Campagna "PIN MANIA"      

Spacecraft Dionisio
1 - Ricordare Parigi - I Stagione
"Come si fa a non citare uno dei pochi episodi dove il Cap. Picard si ricorda veramente di essere francese...!"
2 - Elementare caro Data - II Stagione
"Due miti a confronto: Sherlock e Data"
3 -  Deja Q - III Stagione
"Questo episodio mostra che cosa veramente significhi essere umani e mortali. Bellissimo quando non capisce che si è semplicemente addormentato, o quando non riconosce lo stimolo della fame, inoltre finisce con uno sprazzo di umanità nello stesso Q."
4 - Fratelli - IV Stagione
"Lore è la controparte cattiva di Data, non si può ignorare, e in questo episodio c'è tutta la sua "cattiva umanità"
5 - Circolo chiuso - V Stagione
"Uno degli episodi più ossessivi e psicologicamente angoscianti di questa stagione"
6 - Giovani eroi - VI Stagione
"Questo episodio realizza il sogno di tutte le persone di mezza età: tornare bambini almeno per poco!"

7 - Maschere - VI Stagione
"Episodio massimamente inquietante, dove Data, l'essere razionale e supremamente equilibrato, è posseduto da antiche personalità che equilibrate non lo sono per nulla. Destabilizzante, no?"
Plathinum . Il nostro PIN rappresenta l’episodio Darmok e, in chiave allegorica, vuole simboleggiare l’essenza dell’esperienza Picard - Dathon. La problematica dipanata nel corso della puntata è quanto mai attuale: incomprensione derivante da profonde diversità culturali, apparentemente insormontabili. Il messaggio che si può ricavare dall'episodio è assolutamente beneaugurante per la nostra epoca, pur non essendo buonista. Esso, infatti, ci dice che l’indomabile volontà fa giungere alla comprensione reciproca, però questo passaggio richiede sacrifici. Il capirsi, poi, porta alla pace e all'unione. Queste ultime permettono di affrontare meglio e, quindi, superare le difficoltà della vita. Il PIN richiama quanto detto tramite l’effige dei due protagonisti, simbolo degli sforzi e dei sacrifici necessari per raggiungere la comprensione e l’armonia. Queste ultime sono le basi e nutrimento della pace, anch’essa rappresentata nella spilla tramite il suo simbolo universale, passo imprescindibile per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima.
Godzilla .
Picard che suona il flauto ressikiano e la musica come strumento per trovare la propria luce interiore sono il simbolo dell' episodio.
Ho scelto la matita perché rappresenta il costruire ma con la possibilità di apportare modifiche.
 I toni di grigio perché in ogni percorso personale ci sono tante sfumature diverse che coesistono in un unico insieme.
La scelta dell' episodio è stata del tutto impulsiva perché è uno  degli episodi di TNG più belli di sempre.

Lioness .                        

Il Segreto della vita

L’idea che l’uomo discenda da una specie aliena che ha seminato il proprio DNA nell’infinito dell’universo
mi ha sempre affascinato, e per questo “L’origine della vita” è uno dei miei episodi preferiti di TNG.
Ho scelto di rappresentare il teorico capostipite non con le fattezze realmente apparse nell’episodio, 
ma con i tratti dell’alieno per antonomasia, per meglio rappresentare l’umanoide generico e neutro, 
le cui caratteristiche si possano ritrovare in ciascuna razza, terrestre o extraterrestre, reale o immaginaria.
Sovrapposta al viso dell’alieno, la catena del DNA, il mistero più intrigante della vita umana e, chissà, aliena…!


 
.

La porta chiusa

Trovo che in questo episodio si sia trattato un tema, come la perdita di una persona cara,
in modo molto delicato e coinvolgente. Chi, nella sua vita, non ha perduto qualcuno che amava?
Come può il dolore e il senso di colpa indurre una persona a "chiudere dietro una porta" 
tutti i ricordi riguardanti la figlia morta? Si può essere in accordo o meno sul metodo 
ma non si può non provare empatia per Lwaxana Troi che, qui, risulta molto più "umana" e commovente.

.

Ship in a bottle

Da amante del personaggio di Sherlock Holmes, e di conseguenza da ammiratore del geniale Moriarty (ebbene sì... ho sempre avuto un debole per i cattivi..!!), non potevo esimermi dal ricreare un pin che ricordasse il secondo dei due episodi che li vedono protagonisti, anche se Sherlock in maniera molto marginale.

Ciò che mi affascina di questa puntata è la caratterizzazione di uno dei cattivi più famosi della letteratura mondiale, il quale viene dipinto come un uomo desideroso solamente di poter vivere con la propria amata. Paradossalmente, vi è più umanità in un geniale ologramma proveniente dalla Londra vittoriana, che in molti personaggi in carne ed ossa, tema sempre intrigante e comune a molti racconti di fantascienza, primo fra tutti il famosissimo “Io Robot” Asimoviano. Questa linea narrativa l'abbiamo vista spesso anche in Star Trek, tematica che raggiunge l'apoteosi con l'arrivo di Vic Fontaine su Ds9.

Endurance
. In questo clima estivo, cosa c'è di meglio di un bel Picard con gli occhiali da sole mentre si rilassa su Risa?
Ekklesion . I refer  to the Next Generation episode, "Relics", in which "Scotty" is found suspended in a transporter system. He helps to "save the day" but realizes that he is now something of a relic - very much out of touch with the technology and practices of the current Star Fleet and the Enterprise - D. The combined badge shows the Original Series Engineering insignia higher and in the background as it is the older and more original symbol. The Next Generation badge partly covers
Rainbow .


Per informazioni:    comandodiflotta@stic.it