Diario del Capitano

 
 
La storia dello STIC-AL è lunga ed espressione di questa storia sono sicuramente le pagine che hanno accompagnato i soci del club sotto forma di fanzine, dapprima formata da fotocopie sino ad arrivare ad essere una vera e propria rivista con la stampa tipografica. Vogliamo dare uno sguardo a questa storia proponendovi proprio quelle prime pagine, scelte tra le molte da Claudio Sonego della Sezione Editoriale dello STIC-AL e da Gabriella Cordone Lisiero. Il confronto con quanto viene proposto ai giorni nostri è un po’ come paragonare uno smartphone ad un telefono con la rotella, ma ricordatevi che entrambi ci han sempre fatto mantenere il contatto con gli altri.
 
 
——————————————————————————————————————————-
 
 
 
——————————————————————————————————————————-
 

1 commento

    • Stefano il 22 Aprile 2021 alle 09:53
    • Rispondi

    Sono stati veramente bei tempi, quando tutto era stupore e fare qualcosa, (come la fanzine ciclostilata) costava tempo e fatica e c’erano ancora le videocassette di T. O. S. e i primissimi episodi di TNG appena arrivati da tradurre, ma la cosa più bella era la passione che ci metteva Alberto e l’amicizia incondizionata che sapeva darti se eri leale. Ho passato ore ed ore a casa sua. Un amico che non potrò mai dimenticare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.