mar 29 2015

Franco Brambilla: da Urania a Bellaria – Igea Marina

Un altro ospite annunciato da Armando Corridore per l’Italcon 41 è l’illustratore Franco Brambilla.

Franco Brambilla

Franco Brambilla

Nato il 23 marzo 1967, diplomato all’Istituto Europeo di Design, dal 1998 al 2005 è collaboratore dell’inserto economico del Correre della Sera. Nel 1998 assieme agli amici storici Pierluigi Longo e Giacomo Spazio fonda Airstudio, punto di riferimento delle maggiori case editrici italiane per la progettazione grafica e l’illustrazione. Negli anni, airstudio ha collaborato con: Arnoldo Mondadori Editore, Mondadori Ragazzi, “Abitare”, “D la Repubblica delle Donne”, “Pulp”, Shake Edizioni, Ibooks Nyc, Fabbri, DeAgostini Multimedia, Il Sole 24 Ore, McKinsey&Company. Da sempre appassionato di fantascienza collabora stabilmente con numerosi editori italiani ed esteri e realizza regolarmente per Mondadori le copertine di Urania, Urania Collezione e di libri per ragazzi, gialli, horror e fantascienza. Riceve il premio  “Best Artist” agli European Awards nel 2009,  il Premio Carlo Jacono nel 2013 e vince il Premio Italia come miglior artista nel 2011 e nel 2014.

Una delle opere di Franco Brambilla

Una delle opere di Franco Brambilla

Venite alla StarCon a incontrare l’artista e ad ammirare le sue opere.

 

 

mar 29 2015

Giovanni De Matteo, il narratore della Sezione π² di Napoli, ospite alla StarCon.

Armando Corridore annuncia un altro ospite connettivista per la StarCon del 2015, lo scrittore Giovanni De Matteo (Policoro, 1981).

Giovanni De Matteo

Giovanni De Matteo

Lucano di nascita e irpino di adozione, è co–iniziatore nel 2004 del Connettivismo con Sandro Battisti e Marco Milani.

Già vincitore del Premio Robot nel 2005 con il racconto “Viaggio ai confini della notte”, si aggiudica il Premio Urania nel 2006 con il romanzo Sezione π2. Nel 2008 crea e sceneggia la miniserie a fumetti in dieci episodi Piquadro, ambientata nel medesimo universo narrativo del romanzo e pubblicata a puntate sulla rivista Solaris. Dal 2013 pubblica in e-book diversi racconti e romanzi brevi. Il suo ultimo romanzo è Corpi spenti (Mondadori, 2014), che riprende le indagini della Sezione Pi-Quadro, uno speciale corpo investigativo attivo nella Napoli del futuro, i cui agenti possono estrarre dai cadaveri i loro ultimi ricordi. Tra i suoi lavori più recenti ci sono due raccolte apparse per i tipi di Kipple Officina Libraria della quale è anche attivo partecipante.

Il suo blog è holonomikon.wordpress.com ed è co-curatore del web magazine www.next-station.org.

Resta in contatto con la StarCon collegandoti qui.

 

 

 

mar 28 2015

È on-line il nuovo programma della StarCon

Qui potete consultare il programma aggiornato della StarCon che pur non essendo quello definitivo, fornisce un bel po’ di informazioni.

programma fine marzo 2015

Vi ricordo che sono questi gli ultimi giorni per prenotare la StarCon prima che ad Aprile aumentino le tariffe.

La scheda di partecipazione la trovate qui.

 

 

mar 25 2015

Norman Spinrad sbarca a Bellaria – Igea Marina

L’Italcon 41 porta in Italia un maestro della fantascienza americana: Norman Spinrad.

Norman Spinrad

Norman Spinrad

Scrittore, saggista e critico è una delle più iconoclaste personalità della fantascienza americana. Vincitore del Prix Apollo e nominato tra i finalisti del premio Hugo e di svariati premi Nebula, ben pochi suoi testi sono stati accolti senza feroci scontri polemici tra lettori, critici e saggisti e vanta il primato di essere stato bandito per diversi anni dal mercato tedesco e di aver provocato una interrogazione al parlamento inglese.

Nato nel 1940, pubblica il suo primo romanzo nel 1969 e il suo talento viene subito riconosciuto da Gene Roddenberry che gli offre la possibilità di diventare sceneggiatore di Star Trek. Rielaborando un suo raconto inedito Spinrad firma l’episodio La macchina del giudizio universale, andato in onda negli Stati Uniti il 20 Ottobre 1967, anno in cui pubblica altri due romanzi. Spinrad ha sceneggiato anche l’episodio dal titolo To Attain the All per la “Serie perduta” Star Trek Phase II progettata e mai prodotta.

Spinrad è stato presidente della Science Fiction and Fantasy Writers of America (SFWA), associazione degli scrittori americani di Fantascienza e Fantasy, e della WoldSF mondiale.

Venite a incontrare Norman Spinrad alla StarCon. Consultate spesso il programma della manifestazione per gli ultimi aggiornamenti.

 

 

mar 24 2015

Va ad Alfredo Castelli il premio Alberto Lisiero per la divulgazione del fantastico 2015

Siamo lieti di annunciare il ritorno a Bellaria – Igea Marina di Alfredo Castelli, papà del Detective dell’Impossibile Martin Mystère, che festeggerà con noi proprio i 50 anni di carriera nel mondo del fumetto e quale occasione migliore per insignirlo del premio Alberto Lisiero per la divulgazione del fantastico 2015.

Alfredo Castelli (foto Goria)

Alfredo Castelli (foto Goria)

Alfredo Castelli coltiva la passione per il fumetto fin da giovane: nel 1965, a 18 anni, esordisce su “Kolosso” e pubblica in appendice a “Diabolik” le storie grottesche di Scheletrino, da lui sceneggiate e disegnate. Nel 1966 fonda, assieme a Paolo Sala, la fanzine autoprodotta “Comics Club 104”. Collabora a “Cucciolo” e “Tiramolla” della Edizioni Alpe e a “Topolino”, allora della Mondadori, per cui scrive anche Topolino e il triangolo delle Bermude disegnato da Massimo De Vita.
Non è solo sceneggiatore, ma anche brillante autore: per la TV scrive caroselli e alcune serie per la RAI. Nel 1967 lavora per la Editrice Universo scrivendo storie di Pedrito el Drito, Rocky Rider e Piccola Eva. Fonda inoltre alcune riviste che saranno di importanza storica per il fumetto italiano: due esempi sono “Tilt” (con Mario Gomboli, Marco Baratelli e Carlo Peroni nel 1969, prima come fanzine e poi come rivista) e “Horror” (con Pier Carpi e Luigi Cozzi, sempre nel 1969), per le cui pagine creerà nel 1970 il personaggio Zio Boris.
Tilt è anche il nome della rubrica sul “Corriere dei Ragazzi” a cui collabora lavorando con Tiziano Sclavi, Bonvi, Tacconi e Peroni negli anni ’70. Sempre negli anni ’70 collabora in Italia con “Il Giornalino” e scrive storie per l’estero per la rivista tedesca “Zack” e per le francesi “Bazaar”, “Pif” e “Scoop”, creando alcuni dei suoi personaggi più famosi come L’omino bufo (una striscia comicodemenziale, 1970), Gli Astrostoppisti (1972), L’Ombra (1973), Otto Kruntz e Gli Aristocratici (1973 con disegni di Ferdinando Tacconi).

50 anni di carriera per Alfredo Castelli (disegno di Lucio Filippucci)

50 anni di carriera per Alfredo Castelli (disegno di Lucio Filippucci)

Nel 1978, quando già scrive con regolarità sceneggiature per le storie di “Zagor” e “Mister No” (oltre 60 numeri), crea per il settimanale “Supergulp” il fumetto di Allan Quatermain, che fornirà le basi per il futuro Martin Mystère, personaggio che proporrà a Sergio Bonelli nel 1980. La propensione di Castelli per il mistero prende quindi forma con la pubblicazione di “Martin Mystère” nel 1982. Proprio da questo albo partono i primi esperimenti di numeri speciali (1984) e Almanacchi (1988), ora pubblicazioni consolidate anche per gli altri eroi di casa Bonelli.
Nel 1983 rifonda, insieme a Silver (Guido Silvestri, padre di Lupo Alberto), la prestigiosa rivista “Eureka” della Corno. Sempre negli anni ’80 Alfredo Castelli torna a collaborare con “Topolino”.
Negli anni ’90 lancia “Zona X”, testata che nasce da una costola di “Martin Mystère”.

Seguiteci alla StarCon per la consegna del premio Alberto Lisiero ad Alfredo Castelli.

 

 

mar 06 2015

È morto Harve Bennett, il produttore che continuò la saga di Star Trek al cinema

Harve Bennett si è spento il 4 marzo scorso all’età di 84 anni.
Fu lui che, nel 1982, convinse Leonard Nimoy a tornare alla saga interpretando la morte di Spock ne L’Ira di Khan, il film definito spesso il migliore della saga classica dagli appassionati di tutto il mondo. Fu inoltre il primo a pensare ad esplorare le vite di Kirk, Spock e gli altri dell’equipaggio nei loro tempi dell’Accademia, con un film mai realizzato.

150306_Harve-Cast

Oltre a Star Trek, Harve Bennett produsse e fu co-autore di molti altri film e telefilm, tra cui L’uomo da sei milioni di dollari e La donna bionica.

 

 

 

feb 27 2015

È morto Leonard Nimoy, storico interprete del signor Spock

Tra un mese avrebbe compiuto 84 anni e invece si è spento nella sua casa di Los Angeles dopo essere stato ricoverato in ospedale qualche giorno fa a causa della sua malattia polmonare dovuta ai troppi anni da fumatore.

Leonard Nimoy sarà per sempre, nel cuore di tutti i trekker e anche delle persone che Star Trek lo conoscevano appena, “il Vulcaniano con le orecchie a punta” Spock! Ma l’attore era anche un grande poeta e un incredibile fotografo, oltre ad aver diretto molti film di successo, compreso Star Trek.

150227_LeonardNimoy

Lascia un vuoto nel mondo dell’arte come pochi altri, ma come tutti i grandi, rimarrà vivo nei nostri ricordi.

 

 

 

feb 24 2015

Nuove quote d’iscrizione allo STIC-AL. Arriva l’Inside in pdf.

 

Le voci erano già circolate ma tutti attendevano la notizia ufficiale: lo STIC-AL ha ridotto le quote di iscrizione. Ma non basta. Sarà possibile ricevere la rivista Inside Star Trek Magazine in formato pdf.

Ecco le nuove tariffe

Ecco le nuove tariffe

Direttamente dall’ISTM 174 le parole del Presidente Gabriella Cordone Lisiero: “Per venire incontro a tutti coloro che hanno difficoltà a rimanere iscritti allo STIC-AL per via della difficile situazione economica italiana e come “esperimento” per vedere quanti di voi sono effettivamente interessati alla versione digitale dell’Inside Star Trek Magazine, abbiamo studiato delle nuove tariffe che illustriamo qui. Per qualsiasi informazione contattateci all’indirizzo stic@stic.it

Ecco nel dettaglio le nuove quote.

ISCRIZIONE STANDARD: 28 EURO
Comprende l’associazione annuale allo STIC-AL e 6 numeri della rivista Inside Star Trek Magazine, la tessera dello Star Trek Italian Club “Alberto Lisiero”, sconti presso negozi convenzionati.

 

ISCRIZIONE CON PDF: 20 EURO
Comprende l’associazione annuale allo STIC-AL e 6 numeri di Inside Star Trek Magazine in formato pdf, la tessera del club e sconti presso negozi convenzionati. Quota valida anche per l’estero.

 

ISCRIZIONE DOPPIO FORMATO (cartaceo e pdf): 38 EURO
Comprende l’associazione annuale allo STIC-AL e 6 numeri della rivista Inside Star Trek Magazine sia cartaceo che in formato pdf, la tessera dello Star Trek Italian Club “Alberto Lisiero”, sconti presso negozi convenzionati.

 

ISCRIZIONE SOSTENITORE: 10 EURO Solo per minori di 14 anni.
Comprende l’associazione annuale allo STIC-AL, la tessera del club e sconti presso negozi convenzionati.

 

ISCRIZIONE STANDARD FAMIGLIA
28 EURO primo famigliare con rivista cartacea e 20 EURO secondo famigliare con rivista in pdf
Comprende l’associazione annuale allo STIC-AL per due famigliari, 6 numeri della rivista Inside Star Trek Magazine, 6 numeri di Inside Star Trek Magazine in formato pdf, le tessere dello Star Trek Italian Club “Alberto Lisiero”, sconti presso negozi convenzionati.

 

ISCRIZIONE CON GADGET: 37 EURO
Oltre alle caratteristiche dell’ISCRIZIONE STANDARD, comprende uno dei seguenti pacchetti a scelta:
– Libro Star Trek Into Darkness
– Libro Star Trek Academy Rotta di collisione
– Libro La creazione di Star Trek
– DVD STICCON 2005 (ospite William Shatner)
– Fumetto STAR TREK COUNTDOWN INTO DARKNESS vol 1 & 2 – (prequel del film)

I pacchetti possono variare a seconda della disponibilità.

I costi di spedizione supplementari restano invariati.

 

Ora tocca a voi.

 

feb 19 2015

Sfilata di costumi alla StarCon: il regolamento

La sfilata di costumi che si svolge a Bellaria Igea Marina in ambito StarCon ha una storia decennale. Dapprima, durante le STICCON, è stata uno dei momenti di maggiore svago e divertimento. Recentemente si è unita alla Grande Parata dei Costumi Fantastici che è la sfilata dei costumi che si svolgeva durante le YavinCon organizzate da Yavin 4. Quest’anno è stato deciso dal Comitato Organizzatore della StarCon che oltre alle classiche iscrizioni in loco ci saranno anche quelle via e-mail per permettere a tutti i partecipanti alla StarCon di prenotare per tempo la loro partecipazione, senza timore di dimenticare di iscriversi alla sfilata durante i frenetici giorni della convention.

I costumi della Convention 2014

I costumi della Convention 2014

 

Di seguito trovate il regolamento della sfilata che viene pubblicato anche nella pagina EVENTI del sito della manifestazione.

 

Regolamento Sfilata dei Costumi

 

  1. Data dell’evento

La sfilata dei costumi si svolgerà nella sala principale del Palacongressi di Bellaria – Igea Marina, sabato 2 Maggio a partire dalle ore 21:00 (verificare per sicurezza l’orario sul programma della manifestazione).

I partecipanti dovranno presentarsi non oltre 30 minuti prima della sfilata, presso la sala principale.

La sfilata è aperta ai soli partecipanti alla StarCon 2015.

http://www.stic.it/eventi/STICCON/sticcon.html

https://www.facebook.com/pages/Sticcon/144007735780243

 

  1. Tema costumi

I costumi indossati dai partecipanti alla gara, dovranno essere attinenti al mondo sci-fi e/o fantasy in ambito cinema, telefilm, videogames e libri.

 

  1. Modalità d’iscrizione

Iscrizione via e-mail: sarà possibile iscriversi alla sfilata tramite e-mail scrivendo all’indirizzo sfilatacostumi@stic.it a partire dal 20 Febbraio 2015 dalle ore 10 fino a mercoledì 22 Aprile 2015 alle ore 22. Le iscrizioni via e-mail servono unicamente per chi desidera prenotare la propria esibizione per tempo.

Iscrizione in loco: sarà possibile iscriversi alla sfilata direttamente presso il Palacongressi su appositi fogli affissi in loco, la cui ubicazione verrà indicata presso il banchetto STIC-AL durante i giorni di convention, dalle ore 16 di mercoledì 29 Aprile 2015 fino alle ore 19 di sabato 2 Maggio 2015.

In entrambe le modalità d’iscrizione si dovranno fornire alcuni dati personali (nome, cognome, personaggio interpretato e sua provenienza, singolo-coppia-gruppo). Non verranno accettate iscrizioni che non riportino quanto sopra richiesto.

 

  1. Basi musicali ed immagini di riferimento

È gradita una foto del personaggio interpretato da proiettare durante l’esibizione ed una base musicale ove servisse.

 

  1. Ordine nella sfilata

I partecipanti alla sfilata saliranno sul palco secondo l’ordine d’iscrizione.

In caso non si presentasse in orario alla sfilata e perdesse il proprio turno d’esibizione, il partecipante salirà sul palco in coda agli altri partecipanti (quindi per ultimo) qualora la sfilata fosse ancora in corso.

Si richiama il buon senso dei partecipanti alla sfilata: non sporcare il palco durante l’esibizione; non avere atteggiamenti volgari o provocatori verso il pubblico o i presentatori; non utilizzare materiali o oggetti pericolosi durante l’esibizione. L’utilizzo di animali durante la sfilata va concordato con l’organizzazione.

 

  1. Premi

I premi verranno assegnati dal pubblico tramite votazione per applausi con metodologia e in numero comunicati all’inizio della sfilata.

I premi speciali sono decisi dai gruppi cui il premio fa riferimento.

I premi che verranno assegnati sono:

  • Miglior costume Maschile
  • Miglior costume Femminile
  • Miglior costume Bambino (o gruppo Bambini)
  • Miglior Gruppo (o Coppia – no Bambini)

 

I premi speciali che verranno assegnati sono:

  • Premio Senato delle Razze
  • Premio Ultimo Avamposto
  • Premio Yavin 4 “Millennium Falcon”
  • Premio Giuria

 

  1. La giuria

Il Premio Giuria sarà assegnato da un comitato comprensivo di figure e persone di rilievo nei settori trattati dalla manifestazione e presenti alla StarCon e consiste in un ingresso alla StarCon 2016.

 

  1. Altro

Per qualsiasi cosa non prevista dal presente regolamento, rivolgersi all’organizzazione.

 

Paoletta P. Pasi & Nicola Vianello

I costumi della Convention 2014

I costumi della Convention 2014

 

Non aspettate l’ultimo momento. Iscrivetevi subito.

 

feb 16 2015

Finalmente annunciato l’ospite di Star Trek della StarCon.

È nuovamente il blu a legare gli ospiti di questa StarCon 2015.

Se per Karen Gillan è il colore di Nebula, il personaggio che ha interpretato nel film Guardiani della Galassia e per Virginia Hey è quello del suo personaggio in Farscape, Pa’u Zotoh Zhaan, per l’ospite collegato a Star Trek è il colore della divisa che lo identifica come collegato ai compiti scientifici e precisamente alla sua attività di medico a bordo della stazione spaziale Deep Space Nine.

Alexander Siddig

Alexander Siddig

Stiamo parlando di Alexander Siddig interprete del dottor Julian Bashir in Star Trek Deep Space Nine. L’attore, originario del Sudan, oltre al ruolo del dottor Bashir ha partecipato al sesto giorno della serie 24 interpretando Hamri Al-Assad, alla serie Da Vinci’s Demon vestendo i panni di Al-Rahim, alla serie Primeval interpretando Philip Burton e a molti film tra i quali citiamo Scontro tra titani, Il regno del fuoco e Vertical Limit.

Prossimamente lo vedremo nel ruolo di Doran Martell nella quinta stagione de Il trono di spade e di Amun nella miniserie Tut.

Nella stessa giornata in cui il comitato organizzatore della manifestazione ha annunciato Alexander, è stata annunciata anche un’ospite che si è occupata per anni di attività dietro le quinte delle serie legate a Star Trek, la californiana Lolita Fatjo. Produttrice, responsabile della pre-produzione e coordinatrice dei copioni ha lavorato per Star Trek The Next Generation, Star Trek Deep Space Nine, Star Trek Voyager e Primo Contatto.

Lolita Fatjo

Lolita Fatjo

 

Correte a scaricare la scheda di iscrizione alla StarCon 2015 e venite a salutarli anche voi.

 

Post precedenti «