Star Trek: Strange New Worlds. Comunicate le date di uscita per i DVD e Blu Ray.

È stata indicata la data di uscita di Strange New Worlds in DVD e BluRay.

Dal 21 marzo 2023 potremo avere la prima stagione della serie su supporto fisico.

Oltre all’edizione normale in DVD e in Blu Ray sarà possibile acquistare anche l’edizione in Steelbook, per i collezionisti che amano le edizioni particolari e a tiratura limitata.

In tutte le versioni potremo gustarci quasi 9 ore di Star Trek al suo massimo splendore e 90 minuti di contenuti speciali.

Diamo un’occhiata a questi ultimi:

PIKE’S PEAK (Esclusivo) – Anson Mount accompagna i fan nel suo viaggio nel ruolo del Capitano Christopher Pike nella prima stagione di Star Trek: Strange New Worlds, offrendo uno sguardo alla sua interpretazione con filmati realizzati nel corso della stagione.

COSTRUZIONE DEL MONDO – Guidato dal Production Designer Jonathan Lee e dal suo team, il design della produzione della stagione ha utilizzato tecnologie all’avanguardia per creare i mondi alieni prima delle riprese, permettendo così agli attori di immergersi completamente nelle scene piuttosto che immaginare i mondi intorno a loro in una green room. Grazie alle interviste con i produttori, il cast e la troupe, i fan potranno conoscere i professionisti coinvolti nel processo di sviluppo e le loro competenze oltre al modo in cui la potente tecnologia è stata perfettamente integrata nello show.

ESPLORARE NUOVI MONDI (Esclusiva) – I fan esploreranno le trame e i personaggi che danno vita a Star Trek: Strange New Worlds con gli autori, il cast e l’equipaggio.

COMMENTO: ANSON MOUNT & AKIVA GOLDSMAN – STRANGE NEW WORLDS (Esclusivo)

SCENE ELIMINATE (Esclusivo)

GAG REEL (Esclusivo)

Per il momento oltre alla data di distribuzione negli USA, sono state comunicate le date anche per

  • Regno Unito – 20 marzo 2023
  • Australia – 29 marzo 2023

Per l’Italia ancora non abbiamo una data, ma siamo certi che arriverà anche da noi.

Rimanete connessi ai nostri canali news e social per tutti gli aggiornamenti.

34 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Daniele il 19 Gennaio 2023 alle 20:48
    • Rispondi

    Non vedo l’ora😍

    • simonetta il 25 Luglio 2023 alle 19:48
    • Rispondi

    Salve, è possibile sapere quando uscirà in lingua italiana il dvd di Star Trek Strange New Words la prima stagione?

      • Roberta il 11 Agosto 2023 alle 09:48
      • Rispondi

      Mi accodo alla domanda di Simonetta. Grazie infinite

        • Marco il 18 Novembre 2023 alle 07:34
        • Rispondi

        Per adesso chi lo vuole in italiano se lo cucca su Paramount+ con audio da anni ’90
        (2 canali stereo gestiti di me*da con voci sommerse sotto rumori e orchestra …)
        Tutto tace sul fronte home video a seconda stagione già terminata : Italia … eccoci qui al solito.

    • Nicola Battista il 29 Agosto 2023 alle 16:58
    • Rispondi

    La Prima Stagione è uscita negli USA il 21 marzo 2023 con l’ audio e i sottotitoli in inglese-francese.
    Se non vuoi aspettare l’ uscita italiana puoi benissimo a comperare su Amazon.com e sono visibili sui lettori Blu Ray Disc zona B.

    Sono soddisfatto di questa serie tv in Blu Ray Disc.

    • Emilio il 26 Dicembre 2023 alle 11:08
    • Rispondi

    Ad oltre 9 mesi dall’uscita americana del 1^ stagione in cofanetto di “Star Trek: Strange New Worlds” e dopo mesi dall’emissione in streaming anche della 2^qui in Italia, tutto l’home video anche di “Lower Decks” è sprofondato in un silenzio tombale.
    Possibile che dopo gli anni meravigliosi in cui il vostro club partecipava attivamente alla supervisione dei dialoghi per i doppiaggi della nostra saga preferita ora siamo tornati alla fine degli anni ‘70 e dobbiamo essere presi anche in giro vedendo che pubblicano materiale (dvd e
    blu ray) finanche in persiano e non in italiano?
    La Plaion mi delude con queste scelte e voi come club non potete far nulla per sollecitare queste uscite? L’Italia non è un mercato di serie B!
    Attendo risposta. Grazie!

    • Marco Piroli il 2 Gennaio 2024 alle 15:27
    • Rispondi

    Mi associo senz’altro a chi protesta su questa discriminazione. I nostri doppiatori sono i migliori al mondo, ma qui non esistono. Tutto fuori logica, anche e soprattutto di mercato. sai quante copie andrebbero vendute in lingua italiana??!! Non ho alcuna intenzione di acquistare altre versioni che non prevedano la lingua italiana. Come potrei gustarmele? Sia chiaro, come lo è per molti altri utenti fans. Superati dai persiani…. ma dai…!!!

    • Roberto il 15 Gennaio 2024 alle 11:38
    • Rispondi

    Scusate, si sa qualcosa sull’uscita del cofanetto di dvd della prima stagione di Strange New Worlds?

  1. Purtroppo la prima data che ci avevano comunicato, Natale 2023, è passata senza che nulla uscisse. Ora annunciano un presunto aprile 2024 ma sa quasi da pesce d’aprile. Il club continua a collaborare per quanto riguarda la supervisione delle traduzioni delle serie, controllandone i termini tecnici e altro, ma purtroppo non siamo in sala di doppiaggio con loro e non sempre vengono seguiti i nostri consigli. Molte nuove serie sono rimaste al palo con la distribuzione sui supporti fisici e non accade solo alla nostra amata saga. Incrociamo le dita e attendiamo aprile…

    • Emilio il 26 Marzo 2024 alle 12:35
    • Rispondi

    Aprile? Di quale anno? In quale universo parallelo sarà disponibile?
    Siamo tornati indietro anni luce con tutti le aggravanti.
    L’Italia che tanto ha dato e continua a dare a questa saga estromessa dalla pubblicazione di questa serie e chissà di quanto altro ancora in futuro.
    Firmatela la petizione e voi dello STIC fate sentire la vostra voce presso chi dovrebbe pubblicare, non siete 10 ma siete centinaia di iscritti che potete dar voce anche a quelli che non lo sono, non rendetevi complici di questo rumoroso silenzio!

    • Giampiero il 10 Aprile 2024 alle 22:59
    • Rispondi

    Sono deluso per la mancanza di aggiornamenti dallo STIC. Non mi faccio illusioni per SNW e temo per Discoveri S5 perché, questa è chiaramente la strategia voluta per spingere Paramount+ nel sud dell’Europa. I dirigenti Paramount preferiscono buttare i soldi per sponsorizzare le magliette di una squadra di calcio piuttosto che accontentare i fan italiani del franchise. Forse bisognerebbe boicottare i nuovi film Paramount al cinema, su tutte le piattaforme e i media fisici (DVD BR e BR4K). Con me, che sono un diversamente giovane avido di fantascienza e che crede ancora nel possesso del media fisico (che sia un libro o un Bluray), hanno da perdere credetemi. Magari non otterremo nulla, ma è l’unico segnale che si può dare a questa masnada di prepotenti. Anche scrivere pessime recensioni su tutti i siti online aiuta… Qapla’!

    • Troc il 28 Aprile 2024 alle 06:41
    • Rispondi

    Qualche news ? Si sta ripetendo il calvario che fu per le stagioni 3 e 4 di Ent in BD…

      • Nicola il 29 Aprile 2024 alle 20:41
      • Rispondi

      Non siamo nelle teste di chi dirige Paramount+ e/o CBS ma non credo che la mancanza di uscita su supporto fisico delle serie sia dovuto al voler spingere il canale streaming. Nei paesi a noi vicini le serie escono, eccome. La distribuzione italiana si maschera sempre dietro al fatto che non se ne vendono abbastanza. Io, per avere la seconda stagione in bluray con audio italiano di Lower Decks ho dovuto controllare tutte le proposte estere. Tempi bui per noi appassionati, ma potete stare certi che dove riusciamo a far arrivare la nostra voce, protestiamo.

        • Giampiero il 30 Aprile 2024 alle 00:05
        • Rispondi

        In realtà le loro teste sono ben trasparenti, se fosse veramente una questione di vendite avrebbero lasciato l’audio italiano nelle versioni tedesche come in passato e qualcosa ci avrebbero guadagnato, no ci vogliono imporre lo streaming e basta! Dobbiamo protestare con tutta la forza possibile. Ho deciso di boicottare tutta la produzione Paramount, anche in sala, spero di non rimanere da solo. Io ho tutte le serie e i film di ST in DVD e quando possibile anche in Bluray e 4K (ovviamente Voyager e DS9 solo in DVD), con me ci perdono 😉 SONO DISGUSTATO!

    • Walter Zucchi il 3 Maggio 2024 alle 20:28
    • Rispondi

    Effettivamente è triste che in tutto il mondo escano i supporti fisici aggiornati e in Italia no. Dovremmo trovare gli indirizzi mail di Paramount Italia e sollecitarli con educazione ma anche con fermezza.
    Walter

    • Walter Zucchi il 5 Maggio 2024 alle 12:16
    • Rispondi

    Ho rovati gli indirizzi mail a questo link. Mandiamo lì le nostre richieste di pubblicazione dei DVD. Forza!!!

    • Walter Zucchi il 5 Maggio 2024 alle 12:17
    • Rispondi

    Scusate. Ecco il link dove inviare le nostre richieste di pubblicazione dei DVD https://www.licensingitalia.it/licenziante/paramount-global/

    • Giampiero il 5 Maggio 2024 alle 20:11
    • Rispondi

    Ho intrapreso un’altra iniziativa, quella delle recensioni negative. Tante iniziative maggiori possibiltà. Come moltissimi altri ho un account su Amazon quindi perché non sfruttare quest’opportunità? Ho notato che alcuni utenti avevano già provveduto, con le loro recensioni, a chiedere a gran voce la lingua italiana. Sono intervenuto scientificamente: ho piazzato una recensione negativa con le motivazioni più dure possibili su tutte le versioni di SNW: season 1 e season 2, staffel 1 e staffel 2, saison 1 e saison 2 (queste ultime saranno visibili da martedì). Sono convinto che se lo faremo in tanti, e se tutti lasciassimo un commento “Utile” per ogni recensione, potremo infastidire qualcuno. Non leggono le mail dei clienti che stanno bullizzando. Stiamo parlando di persone che vivono solo per il loro tornaconto personale, avidi e insensibili. Mi preoccupa il fatto che si parla tanto di fermare la pirateria e questi beoti fanno di tutto per alimentarla perché, at the end of the matter, questa sarà l’unica via per molti. LBNL questa soluzione è anonima e visibile anche negli States dove sono più sensibili al danno d’immagine, forse, qualcuno si farà qualche domanda (peccato che le risposte saranno tutte errate).

    • Walter Zucchi il 9 Maggio 2024 alle 11:17
    • Rispondi

    Buongiorno, ribadisco più chiaramente: a questo link https://www.licensingitalia.it/licenziante/paramount-global/ sono elencati gli indirizzi mail pubblici, non privati per l’amor di Dio, dei responsabili della Paramount.
    Scriviamo loro il più possibile in merito al rilascio dei DVD / Blu-ray con lingua italiana.
    Daje !!!

      • Giampiero il 10 Maggio 2024 alle 23:09
      • Rispondi

      Questo è il testo dela mia mail:
      Buonasera Dottoressa Primavera,
      La contatto per chiedere che vengano rilasciati sul mercato italiano i media (DVD/Bluray/Bluray4K) delle stagioni di Star Trek Stange New Worlds con doppiaggio in lingua italiana. Sono già in vendita le versioni della stagioni 1, 2 e in preordine la stagione 3 nelle lingue Inglese, Francese e Tedesco. Purtroppo non c’è traccia di quelle con la nostra stupenda lingua (comunque io non ho problemi con l’inglese). Non mi venga a dire che è una questione di numeri perché, se vero potevate lasciare la traccia audio italiana in una delle versioni estere e averne così un tornaconto. Vedo piuttosto che le altre nazioni europee hanno già versioni in Limited Edition e steelbook oltre quelle standard, anche troppa grazia per la ricettività di qualsiasi mercato, e noi ancora nulla. Ai miei occhi sembra decisamente una fantasiosa strategia penalizzante per i fan del franchise nel nostro Paese, atta a costringerci a cedere alla dilagante tirannia dello streaming. Come me, ci sono molti collezionisti che attendono con impazienza queste edizioni, e molti altri che in questo paese non hanno ancora un buon accesso e/o un accesso veloce a internet, persone anziane che non hanno dimestichezza con internet ed anche chi, non ha nessuna intenzione di utilizzare lo streaming (contate anche me in questa categoria, soprattutto dopo il vostro maldestro tentativo di metterci alle strette). Le ricordo che chi come me ha comprato tutte le edizioni in DVD/BD (ha capito bene, io acquisto sia il DVD che il BD quando possibile) della serie lo fa sia per passione sia per “possedere” un copia personale e non cede facilmente a strategie di marketing controverse. Last but not least il BD ha un bitrate molto più elevato di quello disponibile nei file in rete e quindi la qualità della visione è di gran lunga superiore e questo per me conta molto (con un output elevato viene mitigata la probabilità che si verifichino artefatti o peggio) al contrario di voi. Anche noi poveri utenti spremuti e bistrattati, proprio come voi, dobbiamo pensare a salvaguardare i nostri investimenti, infatti ho 2 lettori HD e uno 4K, 2 PC con lettore BD cosa pensate che ora li spengo e basta? Li regalo all’Esercito della Salvezza? Lo streaming va bene per chi non ha mai acquistato DVD o BD in tale quantità da rimpiangere la spesa. Ovviamente non che mi aspettavo un ringraziamento per aver acquistato i vostri prodotti (anche se in molti DVD/BD c’era un fastidiosissimo THANK YOU che esplodeva nella sala perché il volume era 12 o più dB più alto di quello del film e il cono del subwoofer mi finiva in braccio quando il massiccio “Thank you” toccava il suolo) e, soprattutto, aver attivamente contribuito alla lotta della pirateria e al contempo partecipato attivamente a riempire le vostre buste paga (per non parlare di benefit e stock options), ma ricevere un calcione nelle parti basse non era nemmeno lontanamente nelle mie opzioni. Questo mi fa imbestialire e non poco. Non credo che i doppiatori della serie siano contenti di non vedere pubblicato il loro lavoro e non credo che vogliate avere dei vecchi clienti così insoddisfatti da rinunciare in toto ad acquistare i vostri prodotti e disertare le sale con malanimo. C’è un limite a tutto. Io ci sto mettendo la faccia. Think ‘bout it.
      Non mi aspetto un riscontro ma le invio comunque i miei più
      Cordiali Saluti

    • Walter Zucchi il 13 Maggio 2024 alle 12:56
    • Rispondi

    La mia mail a tutti e tre gli indirizzi di cui al link
    https://www.licensingitalia.it/licenziante/paramount-global/
    è stata invece più morbida “Buon pomeriggio, scusate il disturbo, nell’interesse anche di tanti altri fan italiani di Star Trek, Vi chiedo di Voler promuovere la pubblicazione in LINGUA ITALIANA dei DVD di Star Trek Strange New Worlds, o, quantomeno, l’inserimento della lingua italiana nelle edizioni di altri Paesi, come accadde all’inizio per Star Trek Picard con la edizione tedesca che riportava però anche, appunto, l’opzione per la lingua italiana.
    Grazie per quello che Potrete fare.
    Cordiali saluti 🖖” Continuiamo cosi.

    • Giampiero il 14 Maggio 2024 alle 14:16
    • Rispondi

    Io ho fatto la mia parte con la mail ma, visto che sono un “diversamente giovane” che ha ricevuto sul groppone diverse “sole” nei lunghi anni, mi permetto di dire che i signori di Paramount si stanno rotolando dalle risate, e no, non si degneranno nemmeno di una risposta. Ma si sa che qualche volta mi sono sbagliato. La mia anima avvizzita mi ricorda continuamente cosa è gia avvenuto per altre serie: Sarah Connor 2, The Expanse (stagioni 2, 3, 4… almeno ho letto i libri), la serie spin-off del Signore deli Anelli (anche qui si può ripiegare sul libro “Il Silmarillion”), devo andare avanti? E’ una gerra che siamo destinati a perdere. Non sono un seguace dei “Social”, ma se qualcuno di voi lo è, sfrutti pure il suo account per il bene comune. Quello che posso suggerire è di inondare Amazon di recensioni negative e di votarle “utile”, una per ogni uscita (da 6 a 9 se contiamo le “limited” per le edizioni inglese, francese e tedesco). Votiamo anche tutte quelle degli altri appassionati che già hanno contribuito e che contribuiranno. I manager americani non tollerano la cattiva pubblicità. Mi sento un vero Klingon.
    Qapla’!

    • Emilio il 14 Maggio 2024 alle 20:55
    • Rispondi

    Carissimi ho fatto uno screenshot di quanto avete detto in queste ultime vostre risposte e l’ho “girato” ad Alessandro Vassallo, il fautore della petizione online e mi ha detto che scriverà domattina alla Drs. Primavera e che spera di ottenere una risposta.
    Si è detto contento di tutto quello che voi due Giampiero e Walter avete fatto fin qui e confida che altri lo facciano come lui, voi e me scrivendo.

    • Giampiero il 16 Maggio 2024 alle 13:37
    • Rispondi

    Ho avuto problemi col codice CAPTCHA che non è user friendly con gli “anta”: se il commento risulta duplicato mi scuso con tutti.
    Forse, e dico forse, ho trovato un punto dove potremo accordarci con Paramount se non vorranno fare orecchie da mercante. Capisco che vogliano spingere sullo streaming, è una loro prerogativa e me ne farò una ragione. E’ vero altresì che il target principale sembra essere la platea dei millennials. Sbirciando il loro palinsesto questa area d’interesse sembra essere ben rappresentata da serie e proposte particolarmente orientate. Purtroppo io rappresento, come molti utenti dello STIC (basta guardare le foto postate), la generazione dei “boomers” e un abbonamento a Paramount+ risulta essere troppo penalizzante, visto che difficilmente potremo godere appieno, o nulla, del loro bouquet. Non è giusto privare della visione di una serie legacy, e forse due visto che Discovery S5 è a rischio, un gruppo di persone che proprio quella serie ha fatto diventare un mito (fanno la fila per i ringraziamenti…). Credo che i numeri di abbonamenti non siano legati più di tanto a noi che a queste due serie cui siamo intimamente attratti, mentre i fruitori delle altre serie proposte non sono minimanete interessati all’acquisto dei media fisici e quindi avulsi dalla vexata quaestio. A questo punto perché continuare ad esacerbare gli animi? Un ultima cosa: non è una questione di soldi visto come li sperperano per sponsorizzare le inutili squadre di calcio (dopo l’Inter anche l’Atalanta e anche in questo dimostrano una certa attitudine divisiva…). Attendo con impazienza i vostri commenti, con affetto, Giampiero

    • Giampiero il 17 Maggio 2024 alle 22:02
    • Rispondi

    Chiedo di nuovo scusa per il post incasinato di sopra: volevo riassumere il contenuto della motivazione lasciata a contorno della firma alla petizione ma il CAPTCHA mi ha dato errore 2 volte e, gia gravato delle complicazioni dei caratteri piccolissimi ho fatto la frittata. Volevo solo aggiungere che nel frattempo ho scritto alla Paramount negli States, di seguito il contenuto della mail, nella speranza che qualcuno stavolta risponda (anche qui i caratteri erano piccolissimi, ma che hanno in testa ‘sti web designer?):
    Dear Paramount, I am contacting you from Italy in order to kindly ask why you are not releasing yet in DVD/Bluray or even 4K format the Star Trek Strange New Worlds with Italian audio track. I understand that you are more interested in supporting streaming (Paramout+ offer is clearly targeting millennials, but I am over 60 and I am not really appealed), but I am wondering why you are abandoning Italian fans only meanwhile French and German fans can buy their own copy of season 1, 2 and yet pre-order now season 3 even in steelbook and “special edition” and nothing at all for us. I do remind you a lot of people here had supported the franchise in the past including buying DVDs. Moreover my personal collection that includes all releases in both format DVD/BD will be abruptly ended. I would like to by my own copy in my own language as in the past. please make it real. All The Very Best, Giampiero

    • Walter Zucchi il 18 Maggio 2024 alle 01:04
    • Rispondi

    Grande Giampiero !

    • Alessandro il 25 Maggio 2024 alle 12:49
    • Rispondi

    Carissimi,
    Mi rivolgo ad Emilio, Giampiero, Walter e a tutti coloro che hanno supportato la mia petizione online integrando ulteriori azioni per cercare di ottenere il rilascio anche in lingua italiana dei nostri “eroi” di Strange New World penalizzati in modo inequivocabile da una mancanza di prodotti home, che aumenterebbero gli introiti a livello economico su più fronti di chi produce. Ho scritto in Italia e negli States, dove forse sono più attenti a non perdere appassionati sperando di ottenere qualcosa, ma mi piacerebbe anche una intensa mobilitazione di massa non violenta ma a suon di mail in entrambi i paesi, oltre che di firmare la petizione, degli associati al Club.
    Siamo noi che con i nostri acquisti e le nostre visioni, non mi piace chiamarle stremmate, manteniamo vivo l’interesse per i loro prodotti sia essi siano di serie sia siano uscite one shot.
    L’unione fa la forza e ottiene sempre degli ottimi risultati.
    Non credo che le persone che ho nominato e pochi altri siano contenti di come ci stanno trattando e quindi facciamo sentire che siamo compatti ed uniti, perdere per loro appassionati sul nostro territorio significherebbe una grossa perdita in termini di migliaia di €€€€€€€€€€ e nessuna azienda grande o piccola che sia in questo periodo riuscirebbe a tamponare la falla provocata da una disaffezione dei clienti, cioè noi.
    Ho anche partecipato a discussioni su blog USA dove i fan statunitensi si sono mostrati a noi solidali, quindi tocca a noi, in massa fare la nostra parte!

    • Giampiero il 25 Maggio 2024 alle 16:13
    • Rispondi

    Grazie Alessandro, Walter ed Emilio per il grande contributo a questa battaglia di civiltà. Ho notato che la mia iniziativa su Amazon non sta risquotendo i consensi sperati, quindi ho deciso di ritornare alla carica anche con le email. Dopo due minuti di Google ho potuto dedurre una sorta di organigramma dei responsabili licensing di Paramount Italia. Nonostante siano di pubblico dominio il moderatore mi impedisce la pubblicazione. Abbiamo già scritto tutti al primo nome senza ottenere risposta: digitando questo primo nominativo sul famoso motore di ricerca si ottengono i riferimenti gerarchici, quindi è possibile tentare “l’escalation” del problema. Sappiate che con i primi due nomi della lista avremo poche chances perché, si capisce bene dai loro profili social, non sono appassionati di supporti fisici, ma tentar (e tantare, tentare, tentare,,,) non nuoce. E che non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire… Alessandro, io non sono un amante dei social, dei forum o di presenziare on-line in genere, però vista la situazione disperata sono disponibile a percorrere tutte le strade per far sentire la mia voce, pertanto ti chiedo, se puoi, di pubblicare il link del forum dei fan d’oltroceano a cui ti sei rivolto in maniera che anch’io lo possa seguire gli sviluppi e nel caso dare il mio contributo.
    Grazie di nuovo // Giampiero

    • Emilio il 20 Giugno 2024 alle 20:48
    • Rispondi

    Riprovo anche oggi 20.06.2024 a scrivervi ma non so se il sito dopo 19 non pubblicazioni pubblicherà questa mia 20*!
    Ho saputo da Alessandro, molto indaffarato al lavoro, che solitamente scrive sul blog di Trekcore.com e ho notato che su Amazon.it è prenotabile la quinta ed ultima stagione di Discovery con doppiaggio in Italiano.
    La lingua di Galileo Galilei, del sommo Dante Alighieri a meno di cambiamenti dei prossimi mesi non sarà mai presente su quelli di Strange New Worlds e secondo alcuni trekker ben informati sembra proprio a causa dei signori proprietari del portale di vendite online… devo indagare perché se è effettivamente così cancellerò il mio account e organizzerò un’azione di massa con tutti i miei amici. Non essendo iscritto al Club, non essendolo più, voi che siete iscritti non avete modo di chiedere al grande Nagus Romani spiegazioni in merito o di mettere una buona parola affinché questi Dvd e BluRay vengano finalmente rilasciati? Inoltre proprio su Amazon cominciano a scarseggiare i cofanetti in lingua inglese.
    Attendo vostri aggiornamenti. 🤞affinché questo mio scritto venga pubblicato.

    • Giampiero il 25 Giugno 2024 alle 13:15
    • Rispondi

    Grazie Emilio, ho preordinato la mia copia in dvd e quella in bd, almeno questa paura è rientrata. Se come me avete monitorato le pagine di Amazon vi sarete accorti di quante copie sono disponibili di Picard, Discovery , TOS e tutti i film in tutti i formati e i packages possibili incluso l’inutile 3D (le nuove TV 4/8K non supportano più il 3D, ergo cui prodest? ) e tutti con la lingua italiana, quindi non è di sicuro un problema di costi. Adesso mi chiedo: che razza di persone sono questi che ci privano di godere di una serie come Strange New Worlds e al contempo saturano il marketplace di una pletora di versioni infiocchettate dello stresso prodotto? Cari dirigenti Paramount/Sky/Amazon/Playon/CBS e quant’altro vi dico che mai e poi mai cederò al ricatto dello streming, e che come persone vi stimo al pari dei truffatori telefonici! Amazon poi mi ha rifiutato un paio di recensioni perché ritenute inidonee, ma lo giuro, non c’erano frasi ingiuriose o di odio esplicito (anche se più passa il tempo e più quest’ultimo monta e comunque quelle che sono state accettate erano le peggiori… potenza della AI). Anch’io aspetto la parola ufficiale dello STIC. Grazie a tutti voi per sopportare i miei sfoghi // Giampiero

    • marco 9379 il 5 Luglio 2024 alle 17:52
    • Rispondi

    Molto modestamente anch’io ho mandato una nail a quel link, come anche ho scritto una recensione negativa in Amazon. Una goccia nel mare, certo, specie dopo messaggi ben articolati e documentati. Comunque spero sia un piccolo contributo nel mare magnum del problema.
    – Buonasera. Vogliamo che nei supporti fisici (Blue Ray e DVD) di “Strange New Worlds” vengano aggiunte
    le tracce in lingua italiana, che attualmente sono di pessima qualità nella trasmissione in streaming, motivo ulteriore, oltre la palese discriminazione riguardo al nostro Paese, di evitare accuratamente l’abbonamento a Paramount+. Da parte mia questo è il mio atteggiamento come pure quello di evitare la visione di qualunque produzione Paramount, atteggiamento che vado manifestando da diverse settimane a tutte le mie conoscenze.
    Distinti saluti
    Marco Piroli

    • Giampiero il 9 Luglio 2024 alle 13:15
    • Rispondi

    Grazie Marco, più siamo e meglio è. Io ho scritto almeno 9 recensioni negative e su amazon, una per ogni uscita in BD/DVD/4K dei SNW nelle edizioni inglese, tedesca e francese per ognuna delle 2 stagioni. Non solo, ho lasciato un “utile” ad ogni recensione dello stesso tenore che ho trovato e così ho chiesto ai miei amici di fare. Ho chiesto anche di votare la petizione on-line. Purtroppo i commenti utile che ho ricevuto dagli altri utenti sono molto pochi… La gente pensa che sono matto perché preferisco il media fisico allo streaming. Come appassionato sono uso rivedere più volte le mie amate puntate di ST, anche a distanza di anni, cosa che con lo streaming nessuno mi potrà mai garantire, basti pensare che ST è passato da Netflix a Pluto e da Pluto a Paramount+: chi sa dirmi tra due anni come sarà? Senza calcolare che la restante offerta Paramount+ è a dir poco imbarazzante (specialmente per un diversamente giovane come me), cosa che rende inutile ed antieconomico l’abbonamento. LBNL non è solo l’audio pessimo (quello purtroppo è una piaga tutta italiana) ma è la qualità video a risentirne parecchio: lo streaming non veicolerà mai il giusto bitrate per ovvie limitazioni dovute alla rete, alle apparecchiature usate per la visualizzazione e alla dimensione del file per lo storage. Un modesto DVD (solo 720×560 pixel di risoluzione) garantisce un trasferimento di almeno 7-9Mb/secondo (quanto basta per scongiurare artefatti specialmente nelle inquadrature con sfondi di colore uniformi come il cielo o l’erba di un prato) e una puntata potrebbe in teoria generare un file di 6-8 Gbyte (e parliamo di bassa risoluzione). in streaming difficilmente vengono impiegati più di 4Mb/sec. per risoluzioni HD (un BD lo surclassa come qualità video reale di almeno 10 a 1). Non voglio pensare poi che il file HD che riceviamo deve essere “upscaled” a 4K se usiamo un televisore aggiornato, bella sola no? Lo streaming avvelena anche te, digli di smettere! Qapla’!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.