Nov 11 2014

Gianfranco Miranda, la voce del nuovo Sulu, vi aspetta alla Reunion X

Si aggiunge un nuovo ospite a quelli già annunciati per la decima Reunion (28-30 Novembre 2014 Hotel Mediterraneo, Riccione), organizzata da Ultimo Avamposto, Star Trek Italian Club “Alberto Lisiero”, Doctor Who Hermits United e Italian Klinzha Society.

Si tratta di Gianfranco Miranda, vincitore del premio Voce Emergente dell’anno al Gran Galà del Doppiaggio – Romics 2008. Come doppiatore ha dato voce, tra gli altri, all’attore John Cho, il nuovo Sulu dei film di J.J. Abrams, al nuovo Superman, l’attore Henry Cavill in L’uomo d’acciaio, a Capitan Harlock in Capitan Harlock 3D, all’attore Jonny Lee Miller che in Elementary interpreta Sherlock Holmes e all’attore Ben McKenzie che in Gotham interpreta il detective James Gordon.

Gianfranco Miranda

Gianfranco Miranda

 

Ti aspettiamo alla convention dove potrai porgli delle domande sul suo lavoro di doppiatore.

 

19 comments

Vai al modulo dei commenti

    • HAL 9000 on 20 novembre 2014 at 17:04
    • Rispondi

    O H
    M I O
    D I O ! ! ! O_O

    Ma voi dello STIC non badate proprio a spese quando si tratta di questi eventi!!!
    Mi sto strappando i capelli dall’emozione..
    Vi prego, ove mai fossi così folle da perdermi questa imperdibile intervista dal vivo, mi aspetto che la pubblichiate qui sul sito affinché questo doppiatore possa condividere con noi, urbi et orbi, l’emozione di aver detto esattamente tre parole in tutto il film.

    Con affetto! E datevi piuttosto da fare per farci avere DS9 in bluray entro il 2015!

      • T.A.R.S. on 20 novembre 2014 at 17:36
      • Rispondi

      e cmq puoi sempre porgli delle domande sul suo lavoro di doppiatore, tipo “è vero che siete tutti raccomandati?”, “è vero che trattasi di un vero e proprio clan, quello del doppiaggio?”, “è vero che il doppiaagio è una pratica tutta italiana?”, “è vero che persino Pino Insegno c’ha un fratello doppiatore?”, “si sa già se i figli di Pino Insegno hanno intenzione di fare i doppiatori pure loro?”, “e se no, come mai?!”

    • Roberto on 20 novembre 2014 at 17:26
    • Rispondi

    di questo passo alla prossima convention verrà invitato persino il cane del giardiniere del doppiatore di, che ne so, di una qualsiasi “maglietta rossa” destinata a lasciarci le penne su un qualche pianeta. Cioè non un cane qualsiasi, ma un cane legato a Star Trek, accidenti! Avrà tanto da raccontare! ^_-

    • Gabriella Cordone Lisiero on 20 novembre 2014 at 17:49
    • Rispondi

    Mi scuso pubblicamente con il nostro ospite Gianfranco Miranda. Sappi che alla Reunion di Riccione troverai molti appassionati di fantascienza che ti daranno il benvenuto e che saranno più che lieti di incontrarti e chiacchierare con te del tuo indispensabile lavoro.
    Mi spiace davvero che ci siano persone che hanno così tanto tempo libero da commentare con maleducazione argomenti a cui non sono interessate.

    • Fabio on 20 novembre 2014 at 18:01
    • Rispondi

    Certo che certa gente dimentica troppo spesso di accendere il cervello prima di parlare!
    Mi scuso pure io con il nostro ospite, da parte mia non posso che essere contento che venga qualche doppiatore ospite, grazie a loro la nostra serie preferita è ancora più bella!

    • Carlo Recagno on 20 novembre 2014 at 18:04
    • Rispondi

    Qualcuno per favore dica al dottor David Bowman di disabilitare le funzioni superiori di HAL 9000 (e anche quelle inferiori, tanto non c’è differenza).

    • Michela Barotto on 20 novembre 2014 at 18:06
    • Rispondi

    i commenti sprezzanti probabilmente arrivano da persone che non si rendono conto di quanto sia faticoso in termini di impegno personale e di investimento economico organizzare una manifestazione con ospiti sia italiani che stranieri. Più che legittimo non essere interessati alla Reunion se gli ospiti non sono di proprio gradimento, è da maleducati invece tenere un atteggiamento di sfottò standosene comodamente seduti dietro alla tastiera di un pc.

    • Carlo Recagno on 20 novembre 2014 at 18:15
    • Rispondi

    Persone? Io non leggo commenti sprezzanti da nessuna persona.

    • T.A.R.S.U. on 20 novembre 2014 at 18:23
    • Rispondi

    ho il nome di una tassa ma sono un robot pure io! Vorrei esprimere solidarietà nei confronti del nostro ospite che fa un lavoro encomiabile, e davvero non capisco cosa sia passato per la mente del mio primitivo predecessore (quello senza U). Senza i doppiatori staremmo ancora lì a leggere i sottotitoli mentre le immagini scorrono sullo schermo!

      • HAL 9000 on 20 novembre 2014 at 18:29
      • Rispondi

      Ma io non volevo offendere nessuno.
      Anzi, anche io riconosco la fondamentale importanza del lavoro dei doppiatori, non essendo gli esseri umani, per le loro scarse capacità intellettive, in grando di leggere i sottotitoli mentre vedono i film.
      Non sono mica intelleggenti come noi supercomputer evoluti.

    • (\/) |*_*| (\/) on 20 novembre 2014 at 18:34
    • Rispondi

    devo dire la mia, visto che siamo fra robot. Lo spirito di questa partecipazione è di gettare uno sguardo ad un mondo, quello del doppiaggio, ancora poco conosciuto. A parte i soliti luoghi comuni, davvero spesso non ci rendiamo conto del lavoro che c’è dietro, della qualità recitativa dei doppiatori, dell’intelligenza che c’è dietro certe scelte (la voce giusta su un determinato attore). Poi veramente io non capisco i presunti appassionati di cinema, i c.d. puristi, che preferiscono le voci originali, anche a costo di distrarsi dalla visione del film! E sì perché come si fa, come si fa, dico io, a guardare un film e CONTEMPORANEAMENTE leggere i sottotitoli? E’ una cosa che ti distrae tremendamente, io non ci riesco, e sì che forse sono un modello vecchio. Però è vero che certe volte fa un strano effetto ritrovare nei film sempre le stesse voci, per non parlare di certi accenti (romanesco in primis). E poi veramente Pino Insegno è dappertutto accidenti!

    • Gabriele Manenti on 20 novembre 2014 at 18:37
    • Rispondi

    Che dire… incrocio le braccia e aspetto di vedere una convention organizzata dalle due super menti, a quanto pare non umane, di cui sopra, sarà sicuramente magnifica con ospiti strepitosi dove i bluray saranno regalati e utilizzati come sottobicchieri…. dove nel 2015 potrò avere tutta Iridella in comodi cofanetti ed avrò uno schiavo che mi leggerà i sottotitoli dei film interpretando con voci diverse ogni personaggio…

      • Anna Banfi on 21 novembre 2014 at 14:33
      • Rispondi

      Clap clap clap 🙂 non avrei saputo dirlo meglio 🙂

    • Interstellar(e) on 20 novembre 2014 at 18:50
    • Rispondi

    boh, io riesco a vedere i film con i sottotitoli tranquillamente. Senza nulla togliere al lavoro dei doppiatori, preferisco le interpretazioni originali. Poi ci sono alcuni film che doppiati non si possono proprio ascoltare (i film orientali per esempio). Ma vi rendete conto di quello che hanno combinato con Shaolin Soccer? Poi mi viene un dubbio: se un film in Italia esce solo doppiato (oppure non esce), non sarà che TANTISSIMI film non vengono doppiati (e quindi distribuiti), pur essendo bellissimi, solo perché qualcuno (i distributori) ha deciso (al posto nostro) che “non ne vale la pena”? Non è una forma di selezione e di censura alla fonte, il doppiaggio?
    A me piacerebbe poter scegliere fra un’offerta più ampia di film… è chiaro che con questo discorso il bravo Miranda non c’entra nulla, e forse questa non è la sede per prese di posizione ideologiche sulla questione… scusate! ^_-

    • Carlo Recagno on 20 novembre 2014 at 19:23
    • Rispondi

    Una volta temevo che i computer potessero diventare così intelligenti da sopraffare l’umanità e instaurare la dittatura delle macchine, proprio come nei film di fantascienza.
    Adesso sono rassicurato.

      • Anna Banfi on 21 novembre 2014 at 14:34
      • Rispondi

      lol

    • HAL 9000, T.A.R.S., T.A.R.S.U e (\/) |*_* (\/) on 20 novembre 2014 at 19:30
    • Rispondi

    state molto attenti, non posso anticipare molto, ma in verità ci stiamo organizzando. Non saremo molto intelligenti presi uno per uno, ma siamo TANTI, e siamo già nelle vostre case, in un modo o nell’altro. Il Giorno del Giudizio si avvicina!

    • Roberto on 20 novembre 2014 at 19:55
    • Rispondi

    eppure a me pare che qualche spunto interessante in questa discussione sia stato fornito, a parte i soliti stupidi che hanno molto tempo da perdere. Penso per esempio a quanto scritto da interstellar(e), che mi pare molto sensato e stimolante. Anch’io in effetti guardo parecchi film in lingua originale, con i sottotitoli. Penso che tutto sommato sia una questione di abitudine. Quello italiano è forse un pubblico pigro?

    • Anna Banfi on 21 novembre 2014 at 14:37
    • Rispondi

    Scusate eh, ma non e’ questa la sede per parlare dei pro e dei contro del doppiaggio. Qui si stava presentando un graditissimo ospite a una convention organizzata con tanta fatica da gente che lo fa solo per passione, senza ricevere un centesimo per i suoi sforzi.
    Chi si da’ tanta fatica per criticare, come al solito, sono le stesse persone che pero’ non muovono un dito per dare una mano. Se sapete fare di meglio, accomodatevi pure, stiamo aspettando.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*