Apr 28 2017

Arriva Robert Beltran!

Il comandante Chakotay sarà dei nostri a Chianciano!

Per risollevare gli animi dei trekkers dopo la “defezione” di Brent Spiner, si unisce al gruppo ospiti della Starcon Italia 2017 Robert Beltran, l’interprete di Chakotay in Star Trek: Voyager!

Robert Adam Beltran (Bakersfield, 19 novembre 1953) è un attore statunitense di origine indiano-messicana (discendente di meticci di amerindi e coloni europei), ed è settimo di dieci figli (ha sette fratelli e due sorelle).

Alla scuola superiore pratica molto sport ma è solo all’università al primo anno di giurisprudenza che inizia a dedicarsi seriamente alle produzioni del teatro studentesco, e decide di proseguire gli studi in questo campo, cosa che lo aiuterà nei suoi ruoli futuri nella carriera di attore.
Consegue il diploma di laurea in Arte Drammatica all’Università di Fresno, e già durante gli studi dà prova del suo talento in alcuni allestimenti teatrali (il teatro è infatti la sua grande passione). Dopo l’università si trasferisce a Los Angeles, e debutta al cinema nel 1981, in “Zoot Suit”, cui seguono altri film per il piccolo e il grande schermo.

All’inizio degli anni ottanta ha partecipato, per il “California Shakespeare Festival”, a diversi allestimenti, recitando in Sogno di una notte di mezza estate, Amleto ed Enrico IV.

Nel 1982 interpreta il ruolo di Raoul Mendoza nella commedia Eating Raoul di Paul Bartel e recita a fianco di Chuck Norris nel film Una magnum per McQuade (che poi ispirò la serie “Walker, Texas Ranger”).

Ma come sappiamo è diventato famoso per avere interpretato in Star Trek: Voyager il comandante Chakotay, ex-Maquis promosso al grado di Comandante in seconda della nave stellare dispersa nel quadrante Delta. Questo ruolo televisivo, oltre a farlo conoscere in tutto il mondo, gli ha fatto vincere il «Nosotros Golden Eagle Award» nel 1997, premio assegnato al migliore attore di serie televisiva che dia un’immagine positiva dei “latinos” degli USA.

Nel 1993 ottiene il ruolo principale in A Touch Of The Poet e nel 1997, mentre era già impegnato con Voyager, trova anche il tempo di mettere in scena e di interpretare il ruolo omonimo in Amleto, co-prodotto dal Classic Theater Center Lab.

Dopo la conclusione di Voyager nel 2001, Beltran ha recitato nel film per la Televisione Manticore, ed è apparso anche in televisione in Alien Fire, scritto da Garfield e Judith Reeves-Stevens, i produttori anche della quarta stagione di Star Trek: Enterprise.

Nonostante un certo numero di ruoli in film e serie tv, Beltran preferisce di gran lunga il palcoscenico ai set televisivi e cinematografici. Numerosi sono infatti i ruoli che ha interpretato in teatro.

Dal 1997 in poi ha recitato in diversi allestimenti del El Teatro Campesino di Luis Valdez, ed è il cofondatore e il co-direttore dell’East Los Angeles Classic Theater Group.

Dal 2003 collabora con attori amatoriali per il LaRouche Youth Movement per la messa in scena di testi di Schiller e Shakespeare.

Nel 2009 ha interpretato, sempre a teatro, il doppio ruolo di Don Fermi e dell’anziano Eusebio nella rappresentazione di Jose Rivera’s Bolero for Disenchanted. Lo stesso anno ha ottenuto il ruolo ricorrente di Jerry Flute nella terza e quarta stagione della serie televisiva “Big Love”.

Nel 2013 ha lavorato nel film drammatico Brother Jonas nel ruolo del protagonista, il reverendo di una piccola comunità agricola alla ricerca della figlia quattordicenne scappata di casa.

Ama molto la musica (compresa la musica classica, e suona un po’ la chitarra) oltre alla letteratura (biografie e libri storici).

Robert Beltran appoggia la “National Down Syndrome Association”, un’associazione di aiuto per le persone affette dalla sindrome di Down, e questo impegno gli sta molto a cuore, visto che suo fratello minore è nato appunto con questa caratteristica genetica. Ogni anno organizza a Los Angeles il “Galaxy Ball”, i cui proventi vanno alla “Down Syndrome Association of Los Angeles”.

Articoli correlati

  1. Robert Beltran si scusa.

5 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Riccardo on 29 aprile 2017 at 12:05
    • Rispondi

    Molto interessante. A quanto ho letto qui sopra abbiamo guadagnato un attore di spessore e davvero molto interessante nonostante mi dispiaccia che il Sig. Spiner non sia potuto venire. Devo ammettere che le molte sfaccettature del Sig. Beltran sopra descritte possono dare molto da dialogare.

    • Gianluca on 29 aprile 2017 at 14:06
    • Rispondi

    Complimenti per le note biografiche su Mr.Beltran…….uguali uguali a quelle presenti su wikipedia

      • Claudio on 2 maggio 2017 at 08:15
      • Rispondi

      Per fortuna esiste wikipedia, il suo sito personale dovrebbe prendere spunto 😉

        • Gianluca on 2 maggio 2017 at 09:21
        • Rispondi

        😁

      • Carlo Recagno on 2 maggio 2017 at 11:41
      • Rispondi

      Lunga vita a Wikipedia!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*