Mag 04 2017

Anche Robert Beltran, purtroppo, rinuncia!

Nella vita tutto può accadere, anche che un’ospite appena annunciato cancelli dopo appena una settimana dalla firma dal contratto, e sfortunatamente così è stato.

Robert Beltran ci ha comunicato ieri in tarda serata la sua intenzione di cancellare la sua partecipazione alla Starcon di quest’anno. La causa della cancellazione è un’impegno come regista per uno spettacolo teatrale, un’offerta arrivatagli nella giornata di ieri e impossibile da rifiutare. Qui di seguito il testo della comunicazione originale:

“I was very much looking forward to attending this convention. However I just got an offer to direct a play with a very good theater group. Unfortunately, it conflicts with the date of the convention, so I have to pass on it.
Please let them know that I am very sorry that I can’t do both. I’ve heard great things about this convention and I hope I can experience it some day soon. I would absolutely love to do it next year if I’m invited. Please convey my deep regrets to Jessica and Massimo. And thank you for your part in trying to make this happen.

Best,
Robert.”

Ci tenevo davvero tanto a partecipare a questa convention, ma ho appena ricevuto un’offerta per dirigere una commedia con un gruppo teatrale molto in gamba. E sfortunatamente si sovrappone con le date della convention, quindi devo rinunciare.

Per favore, fa’ sapere che mi spiace molto di non poter fare entrambe le cose. Ho sentito grandi cose su questa convention e spero di poterci andare presto, prima o poi. Amerei assolutamente esserci l’anno prossimo, se mi invitano. Per favore, porgi le mie profonde scuse a Jessica e Massimo. E ti ringrazio per quanto hai fatto per cercare di rendere le cose possibili.

Tante cose,
Robert

 

Dispiace molto anche a noi di non potere avere Robert come nostro ospite a Chianciano, e non ci resta quindi che fargli i nostri migliori auguri per i suoi lavori futuri, sperando anche noi che questo sia solo un “arrivederci a presto”. Ricordiamo inoltre a tutti che, come si puo’ leggere anche sulla scheda di iscrizione, gli attori hanno facoltà di cancellare la loro partecipazione in qualsiasi momento.

 

Lo staff Starcon Italia è costernato e senza parole, ma si è messo già al lavoro per cercare una sostituzione. Speriamo di poter annunciare un nuovo ospite entro il weekend.

I partecipanti coinvolti da questa cancellazione verranno contattati singolarmente via e-mail o via telefono per rimborsi o cambi come avvenuto per la cancellazione di Brent Spiner.

19 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Gianluca on 4 maggio 2017 at 14:07
    • Rispondi

    Anche stavolta dico la mia: Secondo me e Cristopher Lloyd che ha portato una ventata di sfiga alla convention..

    …..aspetto commenti sagaci e pungenti in riguardo

      • Dabogirl on 5 maggio 2017 at 09:57
      • Rispondi

      chi crede al fatto che qualcuno porti sfiga si commenta da sé

    • Carlo Recagno on 4 maggio 2017 at 14:14
    • Rispondi

    https://youtu.be/ChjRLOp67G0

      • Gianluca on 4 maggio 2017 at 14:26
      • Rispondi

      Sei un grande Carlo 😊

    • Gianluca on 4 maggio 2017 at 14:23
    • Rispondi

    Se facessi parte del comitato organizzatore della starcon mi sentirei profondamente offeso. Sostanzialmente 2 attori hanno ” snobbato ” una delle convention più importanti ( e non dico assurdità) nel mondo. Sul perché abbiano rifiutato accampando imminenti impegni e sulla loro importanza, io credo che i molti abbiano tratto le loro conclusioni e mi permetto di scrivere che la starcon da questa vicenda ha subito un grave danno di immagine

    • corrado on 4 maggio 2017 at 16:02
    • Rispondi

    se fosse stato ancora a bellaria almeno sarei venuto per il mare…se non proprio per gli ospiti.
    parere del tutto personale… sottolineo .
    corrado.

      • Dabogirl on 5 maggio 2017 at 10:13
      • Rispondi

      beh, certo, il mare di Bellaria è rinomato del mondo e capisco che costituisca un’attrattiva irresistibile rispetto a location di qualità, eventi, conferenze, ospiti di grande spessore, amici 🙂
      (come dice mio papà, triestino: ognidùn ga le sue)

    • Gianluca on 5 maggio 2017 at 01:43
    • Rispondi

    ….. Mi viene da pensare che gli accordi per partecipare ( questo per gli attori ) alla convention si basino essenzialmente su accordi via email e basta. Eppure ( non avendo la pretesa di imparare niente a nessuno ) esistono i pre contratti con tanto di clausole vincoli e penali…..va beh : Questa starcon entrerà nella storia senza essere nemmeno iniziata !
    Ps : Ci tengo a precisare quanto tenga a questa vicenda mi stia a cuore pur non essendo un socio stic . Nei pochi anni in cui ho partecipato attivamente ( anche alla preparazione per la.spedizione Dell, inside ) ho capito e apprezzato quanta passione ogni persona da a tutto questo universo e non mi aspettavo che le cose andassero cosi. La vedo personalmente come una mancanza di rispetto

      • Dabogirl on 5 maggio 2017 at 10:15
      • Rispondi

      beh Gianluca, ti viene da pensare male, ovviamente ci sono clausole e controclausole e contratti e precontratti firmati, ma, come ben puoi immaginare, il potere contrattuale di chi organizza una convention è minore rispetto a quello di un attore / regista ancora in attività.
      Comunque è ovvio che questa convention entri nella storia. Ci sono io.

        • Gianluca on 5 maggio 2017 at 18:53
        • Rispondi

        Hai ragione. Le vere star della convention sono tutte quelle persone che aspettano quei fatidici giorni per incontrare i propri amici e vivere e condividere la propria passione . Sessione fotografica incontro attore/i e autografi sono solo un contorno : Il vero punto di forza di ogni convention sono le persone .

      • Carlo Recagno on 5 maggio 2017 at 10:57
      • Rispondi

      In teoria si potrebbe benissimo stilare un contratto con una clausola capestro che obblighi l’attore che recede a pagare una penale talmente mostruosa da farlo desistere dall’insano proposito, se non vuole finire in mutande in mezzo alla strada. Ma un contratto del genere non lo firmerebbe mai nessuno. E soprattutto, una volta sparsa la voce, nessuno più vorrebbe venire alla Starcon, che finirebbe sulla lista nera delle convention (ammesso che esista).
      Dabogirl, tu sei la regina di tutte le convention.

        • Gianluca on 5 maggio 2017 at 18:55
        • Rispondi

        E massimo dove lo mettiamo ? 😆

          • Carlo Recagno on 7 maggio 2017 at 16:42
          • Rispondi

          Non credo che a Massimo farebbe piacere essere chiamato “regina”. Oh, è un’opinione, eh!

    • Daniele on 7 maggio 2017 at 12:09
    • Rispondi

    Se ci fosse un altro attore di “Voyager” o “Enterprise” sarei molto felice.

      • Gianluca on 7 maggio 2017 at 21:24
      • Rispondi

      Se ci fosse l, opportunità sarebbe bello rivedere tim russ.

    • Angelo on 8 maggio 2017 at 15:37
    • Rispondi

    è la prima volta che lascio un commento ma, la singolarità dell’evento mi ha spinto a farlo. È dal 2001 che seguo con passione ed affetto la vostra manifestazione ma non era mai capitato (Major Barret a parte) che a due settimane dall’inizio della Starcon non ci fosse l’ospite principale di star trek. Vorrei che tutti noi meditassimo su questo

      • Nicola on 9 maggio 2017 at 02:32
      • Rispondi

      L’ospite c’era. Non capisco cosa ci sia da pensare. Succede che per vari motivi gli ospiti rinuncino e non possiamo farci nulla. Per sostituire Spiner c’è chi si è sbattuta giorno e notte. Puoi immaginare come si sia sentita quando Beltran ha cambiato programma nel giro di pochi giorni. Lloyd, comunque, è stato un gran Klingon.
      Per me gli attori restano un bel contorno ad ina festa tra amici.

    • Gianluca on 8 maggio 2017 at 23:15
    • Rispondi

    https://youtu.be/w6NsNqi0Ft4

    • Riccardo on 16 maggio 2017 at 00:03
    • Rispondi

    Concordo totalmente con Nicola.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*