Set 01 2017

Dominic Keating alla Reunion XIII

Madame et messieurs, les jeux sont faits! Rien ne va plus!  L’ospite della Reunion XIII ha firmato il contratto, l’inchiostro si sta ancora asciugando, e noi siamo lieti di annunciarvi che l’attore che ci terrà compagnia per tre giorni a Riccione è…Dominic Keating, il Malcolm Reed di Star Trek: Enterprise.

 

Dominic è nato il 1° luglio 1962 a Leicester (UK), da padre irlandese, e ha cominciato a recitare sin dalla scuola elementare. Dopo aver concluso gli studi all’University College di Londra (UCL) con “First class honours” in storia, ha svolto vari lavori prima di intraprendere professionalmente la carriera di attore. La scena teatrale inglese lo ha visto interpretare commedie come The Pitchfork Disney e Amongst Barbarians (che gli è valso il premio Mobil); ha inoltre lavorato in Screamers, all’Edinburgh Playhouse di Edimburgo, e in Alfie al Tiffany Theater di West Hollywood (California).
Il suo debutto in televisione avviene sempre in Inghilterra, con la sitcom Desmond’s (1989-1995), nella quale ha interpretato un personaggio ricorrente, e altri ruoli in varie serie (tra le quali, Ispettore Morse). Trasferitosi successivamente negli Stati Uniti, ha interpretato il guerriero Mallos nella serie The Immortal (2000), oltre a comparire come guest star in serie come Buffy l’Ammazzavampiri, G vs E e Special Unit. Ma il suo primo ruolo importante è quello di Malcolm Reed, l’ufficiale esperto di armi in Enterprise (2001-2005), che lo rende noto in tutto il mondo.
Da allora l’abbiamo visto nella seconda stagione di Heroes, in tre episodi di Prison Break e in Sons of Anarchy.
Al cinema ha partecipato a The Hollywood Sign, Jungle 2 Jungle, il Beowulf di Robert Zemeckis e in Sir Arthur Conan Doyle’s Sherlock Holmes (2010), assieme a Gareth David-Lloyd.
Ha inoltre prestato la voce a Kormac il Templare nel videogioco Diablo III: Reaper of Souls e al gremlin Prescott in Epic Mickey e Epic Mickey 2: The Power of Two.

I frequentatori delle nostre convention ricorderanno soprattutto di averlo già visto in Italia. Dominic Keating infatti è stato già qui nel 2006, alla Sticcon XX. Un vero folletto che schizzava da una parte all’altra del palcoscenico, senza mai restare fermo un momento.

Dominic Keating alla Sticcon XX, nel 2006.

Un bel primo piano, per far contente le signore…

…e ancora un altro, perchè vogliamo infierire.

A undici anni di distanza, Dominic torna tra noi, questa volta nella cornice più ristretta e familiare della Reunion. Riusciremo a tenerlo a freno? C’è solo un modo per scoprirlo. Vi aspettiamo all’Hotel Mediterraneo di Riccione, dal 10 al 12 novembre. Siate dei nostri, siate numerosi, insomma siate. Siate con noi, perdinci!

E restate sintonizzati su questo stesso bat-canale per un’altra novità che verrà annunciata a minuti…

Non sappiamo se anche a Riccione indosserà soltanto una t-shirt, ma potrete senz’altro scoprirlo

 

Pronto, parlo con la clinica “Balliamo il samba dell’uomo bamba” per disagiati? Ah, è lei, dottor Palmito! Volevo dirle che l’ospite della prossima Reunion è Dominic Keating, peccato che lei non possa venire perché si trova ancora ricoverato, come mi dispiace…eh? Ma non dia di nuovo in escandescenze! Mi avevano detto che stava migliorando, e invece sta urlando come un gibbone! Adesso cosa c’entra mia madre, scusi? E poi io quelle cose non le faccio, non credo neanche di essere equipaggiato biologicamente. Come? No, quello, invece, potrebbe anche essere piacevole, se ne puo’ riparlare…

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*