«

»

Feb 19 2017

Grande Giove: Christopher Lloyd alla StarCon 2017

Ancora sorprese dalla StarCon che si svolgerà dal 25 al 28 maggio nella nuova cornice del Centro Congressi dell’Hotel Excelsior di Chianciano Terme. Arriva un attore a cui molti sono legati per le sue varie interpretazioni di grande successo: Christopher Lloyd.

Christopher Allen Lloyd (Stamford, Connecticut, 22 ottobre 1938) è un attore, doppiatore e comico statunitense.
È il più giovane di quattro ragazze e tre ragazzi. Suo padre, Samuel, era un avvocato; sua madre, Ruth, era una cantante. Il nonno materno di Lloyd, Lewis Lapham, è stato uno dei fondatori della compagnia petrolifera Texaco.

Lloyd ha perseguito il suo amore per la recitazione, lavorando come apprendista in allestimenti teatrali estivi all’età di 14 anni. A 19 anni stava prendendo lezioni presso la Neighborhood Playhouse School of Theatre di New York City dal celebre insegnante di recitazione Sanford Meisner. Approfittando della scena teatrale di New York, Lloyd ha fatto il suo debutto sul palcoscenico in una produzione di And They Put Handcuffs on the Flowers di Fernando Arrabal. Il suo debutto a Broadway è avvenuto in un allestimento di Red, White and Maddox, che non è riuscito ad attirare molto pubblico.
Lloyd ha continuato a lavorare costantemente in teatro, per lo più al New York Shakespeare Festival e in spettacoli off-Broadway come The Seagull, Macbeth, What Every Woman Knows e Kaspar. Nel 1975, mentre recitava nel ruolo di Oberon in una produzione alla Yale University di Sogno di una notte di mezza estate, ha lavorato con una giovane Meryl Streep, che interpretava il ruolo di Helena. Ha lavorato in più di duecento spettacoli teatrali.

Il suo primo ruolo importante in una produzione hollywoodiana fu nel film di Miloš Forman Qualcuno volò sul nido del cuculo, nella parte di un paziente dell’istituto psichiatrico. Successivamente ottenne il ruolo di Jim Ignatowski nella celebre sit-com televisiva Taxi che gli valse due Primetime Emmy Awards e poi quello del geniale scienziato Emmett “Doc” Brown nella trilogia di Ritorno al futuro (1985, 1989, 1990) e nella relativa serie animata.
Lloyd ha poi interpretato il ruolo dello zio Fester nei film La famiglia Addams (1991) e La famiglia Addams 2 (1993). Ha avuto anche una parte nel film Chi ha incastrato Roger Rabbit, vincitore di numerosi Oscar, nei panni del pazzo giudice Morton. Viene inoltre ricordato per la sua interpretazione del perfido e infido comandante klingon Kruge (ruolo intrapreso su suggerimento del collega attore e amico Leonard Nimoy) nel terzo film di Star Trek, Alla ricerca di Spock (1984). È anche apparso come protagonista del videogioco per PC Toonstruck.
Lloyd è apparso nell’episodio “Le facce buffe” del telefilm Malcolm, oltre che in ambedue le parti dell’episodio “Il ritratto” della serie Cin Cin e a un paio di apparizioni nel telefilm Tremors, negli ormai collaudati panni di un ex scienziato. Ha interpretato il ruolo di Harold March, un eccentrico ex scienziato in pensione in Una pupa in libreria. Lloyd è inoltre apparso nella decima puntata della terza stagione della serie televisiva Fringe, interpretando la parte di un ex-musicista ormai anziano in una casa di riposo, è apparso anche nell’episodio 17 della settima stagione della serie televisiva Law & Order.

La StarCon del 2017 si fa sempre più interessante ma le sorprese non sono ancora finite. Continuate a seguirci.

 

 

3 comments

  1. Carlo Recagno

    AAALE’E’E’!!!

  2. Riccardo

    E’ davvero molto interessante! Cavoletti questi son proprio personaggi di spicco. Ormai da tempo ci hanno abituati al meglio.

  3. sara

    fatte fatica mettere star trek voyager è star strek Depp spice nine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*