Starcon 2022: terza giornata


Yawn!
Non svegliatemi, ho ancora sonno.
Abbiamo fatto le ore piccole, ieri sera. Anzi, ieri notte. E va beh, stamattina. E’ il concetto che conta.
Peró che giornata, ragazzi! La Starcon è tornata in grande stile! 

Il sabato è sempre il giorno più intenso, con tanta roba nel programma, tanto che per seguire tutto quello che interessa occorrerebbe essere ubiqui. Ma noi non siamo ubiqui, e quindi siamo costretti a scegliere, e dobbiamo esercitare al meglio le nostre scelte. In fondo, da grandi responsabilità deriva sempre un grande potere, come diceva Peter Parker. O forse mi sono confuso, ma il concetto è quello. Abbiate pazienza, ma sto ancora dormendo.

Yawn! Dunque, sabato abbiamo avuto ospiti, a partire dalla meravigliosa Giulia Santilli, che prima ha tenuto un workshop di doppiaggio, e poi è scesa velocemente nella sala principale per l’incontro con il pubblico. Cioè noi. L’abbiamo accolta a braccia aperte: Giulia era stata nostra ospite già nel 2018, alla Reunion, ed è stata subito una rivelazione. Ufficialmente è qui come doppiatrice, la voce italiana di Mary Wiseman, cioè Tilly in “Star Trek: Discovery”, ma in realtà lei è “dde più”, come dicono nella capitale. Una attrice con una incredibile verve comica, che quattro anni fa ha subito legato con noi, e siamo stati contentissimi di riaverla (e il fatto che sia anche giovane e molto bella non guasta). E sarebbe bastata lei a riempire la nostra giornata.


Yawn. Scusate, abbiate pazienza, non svegliatemi. Sto ancora sognando.
Cosa c’era d’altro, sabato? Oh, certo, per i fan di “Ritorno al Futuro” abbiamo avuto Jeffrey Weissman, il secondo attore ad aver interpretato il ruolo di George McFly (già, nei sequel George era un altro, lo sapevate?), il quale ci ha raccontato molti interessanti“dietro le quinte”; e poi Alan Ruscoe (che ha fatto un’infinità di ruoli). Ma il pezzo forte del pomeriggio sono stati i big, i due ospiti più grandi sulla locandina. Dunque, c’era Giulia…
Eh? Come dite? Giulia non era ritratta in grande sulla locandina? Avrebbe dovuto esserlo, ecchediamine! Cercheremo di rimediare l’anno prossimo. 


Allora, abbiamo avuto Tara Rosling, che in “Star Trek: Discovery” interpreta T’Rina. la presidente di Vulcano nel 32^ secolo (decisamente più giovane e bella del personaggio che interpreta), e poi Antonio Malerba, il primo astronauta italiano. Siamo orgoglioso di averlo qui, perché è a tutti gli effetti è un pezzo della nostra storia, e ci ha raccontato i primi passi mossi dall’astronautica nel nostro paese.


Yawn! Scusate se magari dimentico qualcosa o qualcuno, ma sto ancora dormendo. Perché mi tirate le lenzuola? Ancora cinque minuti e poi mi alzo, giuro!


Dicevo, devo raccontarvi del gran finale di serata, del dopocena. Premiazioni e poi sfilata costumi. E’ stato un grande spettacolo, come non ne vedevamo da anni, qui al Palacongressi. La miglior sfilata dei costumi degli ultimi centocinquanta anni, oserei dire! Stargate viventi, Tardis viventi, asciugamani viventi (!!). E poi ancora, amazzoni di Themiscyra, autisti di Delorean che cresceranno, Dalek adolescenti, Edward Mani di forbice…e come guest star, Giulia Santilli nel ruolo della Tilly dell’universo dello specchio, solo per noi finalmente in presenza e non soltanto in voce. Per la prima volta un ospite della Starcon ha partecipato alla sfilata (e non in veste di giuria, come è capitato altre volte in passato): una “prima volta” che resterà negli annali della nostra convention! Non vi riferisco chi ha vinto, sia perché sono stati assegnati più premi da diverse giurie (e non me li ricordo tutti), sia perché non è importante: quello che conta sono lo spettacolo e il divertimento, e noi ieri sera ne abbiamo avuto tanto. Dopo due edizioni saltate, ce lo meritavamo. Ci meritavamo una ripartenza col botto, e per questo ringraziamo i partecipanti, che si sono dati da fare affinché la prima Starcon post-covid risultasse particolarmente memorabile. Grazie a tutti! Sara’ molto difficile raggiungere lo stesso livello l’anno prossimo, ma ci proveremo. La Starcon è divertimento, è famiglia, e la fantascienza è (quasi) una scusa per stare assieme. 

E la serata si è poi conclusa come sempre, con il nostro “dopofestival”, sui divanetti dell’albergo, tra pizzette, ippocrasso e bomboloni, che resteranno sempre nei nostri cuori. Viva la Starcon, viva i bomboloni!

Yawn! Ecco, ho finito, adesso vorrei dormire ancora un altro po’. Chiara, smettila di tirarmi le lenzuola!…
Chiara?…signore, sono la cameriera del piano. Devo rifare la stanza, è mezzogiorno passato…”

Starcon 2022: seconda giornata

Qui Bellaria. Stiamo ricominciando. Dopo tre anni di assenza stiamo tornando verso la normalità. Erano oltre trent’anni che facevamo convention ininterrottamente, ci voleva una pandemia per fermarci. E abbiamo atteso pazientemente che tornassero tempi migliori. Una prima uscita l’avevamo fatta già lo scorso autunno, con la Reunion, a Riccione. Quasi una prova generale, per sondare le acque e vedere se c’erano di nuovo persone disposte a viaggiare, a muoversi, malgrado le restrizioni che ancora esistevano, tra tamponi e green pass, per stare di nuovo assieme. 

C’erano, anzi, c’eravamo. C’eravamo e ci siamo, oggi, di nuovo qui, a Bellaria, adesso. E abbiamo ricominciato.
Starcon 2022. Oggi è sabato, e siamo già a metà del percorso.
Ma voi a casa siete giustamente in attesa di sentire cosa c’è stato ieri, venerdì. E allora entro in ballo io, se no che ci sto a fare, qui a scrivere, quando potrei tranquillamente dormire ancora un altro po’? Sempre che non arrivi la cameriera del piano a buttarmi fuori per rifare la camera. 

Venerdì, allora, il secondo giorno della prima Starcon di questa nuova era. Cosa vi siete persi, voi che siete rimasti a casa? 

I bomboloni, naturalmente, la tradizionale “bombolonicon” sui divanetti dell’albergo. Ma quella è alla sera, in chiusura, e anche se è un’istituzione non fa parte del programma ufficiale.

Cosa c’è stato venerdì al Palacongressi? Conferenze, tante conferenze, a tema ludico e a tema scientifico (non ci facciamo mancare niente, noi della Starcon). Abbiamo avuto Paolo Attivissimo, che ci ha parlato di Samantha Cristoforetti, orgoglio italiano ma anche orgoglio di noi nerd (trekker nello spazio!). E poi Simone Iovenitti, Alessio Candeloro (con il fratello Davide a dare lezioni di lingua Klingon in un’altra sala; no, non contemporaneamente). Il nostro Marco Paulli, invece, ha tenuto la prima di due conferenze per raccontarci l’evoluzione del design della Enterprise. Già, è stata solo la prima parte, perché c’è veramente tanto da raccontare su come è nata la nostra nave preferita, e su come si è sviluppata in tutte le sue iterazioni. Marco ha appena scalfito la superficie, ma potrebbe scrivere tranquillamente un libro a riguardo. 


E naturalmente il consueto appuntamento con Marcello Rossi, il quale, come a ogni convention, fa il punto sulla situazione del mondo Trek, aggiornandoci sulle serie in lavorazione. 


Uno degli eventi più attesi è stato, come sempre, l’assemblea dei soci delli Star Trek Italian Club, con il Ponte di Comando dello Stic, che ci ha dato a sua volta un aggiornamento sullo stato del club. E poi l’elezione diretta (con voto per alzata di mano) del nuovo Ponte di Comando, che era stata rimandata causa Covid. Volete sapere chi governerà lo Stic adesso? Nessuno sconvolgimento, è lo stesso gruppo ben collaudato. Ma non chiedetemi chi sarà il nuovo Presidente, aspettate i comunicati ufficiali. 


Alla sera, il quiz di Marco Pesaresi, il nostro Pippo Baudo, per l’occasione in veste di capitano del “Love Boat”. E naturalmente c’erano anche gli attori. Sì, hanno cominciato a farsi vedere, un po’ in sordina. Ma usciranno sul palco in grande stile soltanto domani. Cioè oggi. Io ho già visto Giulia Santilli, che è quella che mi interessa di più. Ma quello è uno spoiler per domani. Anche se per me era oggi. 
Perché domani è ieri, ieri é ancora oggi. Ieri, oggi e domani. 
Non ci capisco più niente. Anche perché il correttore automatico cerca ripetutamente di farmi scrivere “dimani”. Arcaico. 
Ok, ci risentiamo dimani.
Aaarrgghh!

Starcon 2022: prima giornata

Siamo tornati!
Sono passati tre anni dall’ultima volta, ed è stato un periodo a dir poco difficile, per tutto il mondo. Tante cose sono successe. Eravamo isolati nelle nostre case, senza poterci muovere se non con l’autocertificazione (ve la ricordate? Sembra passato un secolo, eppure è storia recente). Guardavamo fuori dalla finestra, chiedendoci quando saremmo potuti uscire di nuovo, quando il nemico invisibile se ne sarebbe andato. E intanto abbiamo escogitato nuovi metodi per vivere, per lavorare e per studiare: da remoto.
E da remoto abbiamo fatto le nostre convention, per non perderci di vista, per continuare a sperare. Sperare che un giorno la situazione sarebbe migliorata, e che saremmo tornati a rivederci, ad abbracciarci. Abbiamo tenuto duro e quel giorno alla fine è arrivato.
Siamo tornati!
Siamo di nuovo a Bellaria, la nostra casa lontani da casa. Per la Starcon. Per tutti noi che non abbiamo mai perduto la speranza e abbiamo stretto i denti, il momento è tornato. Ci siamo.
Sembra trascorso un secolo, ma di contro sembra che il tempo non sia passato. Ci siamo ritrovati e, come sempre, è come se ci fossimo lasciati la settimana scorsa. Questo significa Starcon, questo è il legame che ci unisce, e che non si è mai spezzato anche nelle ore più buie.
Siamo tornati!
La nottata è passata, e possiamo ricominciare. Il Palacongressi, che era stato adibito a centro vaccinale, è di nuovo nostro, e giovedì la Starcon è ripresa. Come “riscaldamento” abbiamo cominciato con il documentario “Woman in Motion”, con Nichelle Nichols, mentre in altre sale si svolgevano giochi e lezioni di combattimento con la bat’leth klingon. Poi, naturalmente, via libera alle proiezioni di episodi delle nuove serie di Star Trek che ancora non esistevano nell’apparentemente lontano 2019, come “Prodigy” e, soprattutto, la tanto attesa “Strange New Worlds”, che è solo al terzo episodio ed è già stata osannata da pubblico e critica.
E finito lo spettacolo, il momento più atteso. Non ci siamo dimenticati. Per tre lunghi anni avevamo sognato quel momento, con nostalgia. Per tre lunghi anni abbiamo tenuto duro, senza mai perdere la fede. E alla fine abbiamo vinto noi. Perché noi siamo tornati (l’ho già detto?), ma sono tornati anche loro. Nelle nostre vite, nelle nostre serate sui divanetti dell’albergo, nel “dopo festival” dello svacco totale.
Sono tornati i bomboloni. Adesso è veramente di nuovo la Starcon!
Ricominciamo.
Ci rivediamo domani per la seconda giornata (che sarebbe oggi).

50 posti gratuiti all’incontro con Franco Malerba alla StarCon 2022

StarCon Italia 2022 ti invita alla conferenza di Franco Malerba. Il nostro sponsor Lasersoft offre 50 buoni omaggio per l’ingresso alla manifestazione Sabato 21 Maggio o Domenica 22 Maggio dalle ore 16:00 per assistere alla conferenza di Franco Malerba, il primo astronauta italiano. La conferenza inizia alle ore 16;30. Il buono è valido solo per i primi 50 che invieranno una email all’indirizzo info@ultimoavamposto.com

#francomalerba #nasa #lasersoft #spazio #astronauta #starconit2022

StarCon 2022, convention della fantascienza e del fantastico, si svolgerà presso il Palacongressi di Bellaria – Igea Marina dal 19 al 22 maggio 2022.

Premio letterario Omega Short – ecco i finalisti

La Starcon si avvicina e, in vista della premiazione del Premio Omega Short alla convention di Bellaria a maggio, vogliamo svelarvi i nomi dei tre autori che si contendono il podio del concorso letterario lanciato dal Comitato Organizzatore e dai club aderenti.

Dopo che i giudici hanno letto i racconti sui Dipad, inviato i voti attraverso canali subspaziali cifrati  e fatti i dovuti calcoli che hanno impegnato i computer a circuito di gelatina bioneurale, lo Staff di Omega Short è in grado di darvi i nomi degli autori che si contenderanno i primi tre posti.

Rullo di chip isolineari…

I tre finalisti sono:

Maurizio Carnago

Cristina Fumagalli

Gabriella Cordone Lisiero

A loro vogliamo rivolgere i complimenti per questo risultato e, allo stesso tempo, ringraziare tutti i partecipanti che hanno inviato un loro racconto augurandoci che in futuro partecipino ancora con nuovi ed altrettanto entusiasmanti racconti.

Ora aspettiamo con ansia i giorni della convention per capire quale posto occuperanno sul podio i nostri scrittori.

Siete curiosi di scoprire chi ha vinto la prima edizione del concorso Omega Short?

Non vi resta che venire alla nostra convention nella giornata di sabato 21 maggio alle ore 21 in sala SOL III e saprete chi ha vinto.

Vi aspettiamo quindi alla Starcon dal 19 al 22 Maggio a Bellaria Igea Marina (RN), non mancate!!

A Bellaria, naturalmente, troverete disponibile l’Antologia dei racconti edita da Ultimo Avamposto

https://starconitalia.it/programma/

http://starconitalia.it/omegashort/

Lo STIC-AL ritorna alla Naoniscon Games&Comics

Domenica 8 Maggio dalle 9 alle 20, a Pordenone, ritorna la storica manifestazione Naoniscon Games&Comics e naturalmente il nostro club non può mancare l’appuntamento.

La Fiera di Pordenone ospita la tradizionale manifestazione friulana dedicata al gioco e ai fumetti. Naoniscon è nata nel 1997 e negli anni si è conquistata l’ambita palma della più importante manifestazione Comics&Games del triveneto.

Lo STIC-AL partecipa all’evento fin dal 2012 con alterne presenze dovute alla frequente sovrapposizione delle date di Naoniscon con la Starcon. Ma quando l’occasione lo consente, come quest’anno, non possiamo mancare, tanto più che, per la prima volta, anche a Naoniscon sarà presente un’area fantascienza e fantasy che ospiterà, oltre allo STIC-AL, il gruppo di appassionati friulani di Harry Potter (gli Expecto Patronum), una rappresentanza di Ghostbuster oltre a Cosplay Treviso con lo stand Memorabilia e al club di Stargate SG-F Italia, con cui condivideremo il palco alle ore 12 per due chiacchiere con il pubblico.

Elena Casagrande con il fumetto da lei disegnato

Esattamente 10 anni fa, alla nostra prima trasferta pordenonese, abbiamo fatto la conoscenza di alcune disegnatrici italiane di Star Trek, che negli anni sono diventate amiche dello STIC e ospiti della nostra convention.

Vi aspettiamo quindi domenica 8 maggio dalle ore 9,00 alle ore 20,00 presso i padiglioni della Fiera di Pordenone a Naoniscon Games&Comics. Troverete set fotografici, prop, costumi, libri e tanti oggetti in esposizione, potrete giocare con noi e vincere dei premi, discutere sulle ultime novità del club, sulla Starcon ormai imminente, ma soprattutto parlare tanto di Star Trek e… beh… tante altre sorprese che potrete scoprire solo venendoci a trovare!

Paramount Plus: al via nella seconda metà del 2022

Siamo quasi alla vigilia del debutto di Star Trek: Strange New Worlds, con l’attesa a mille per tutte le anteprime e le recensioni entusiastiche che piovono in rete, sui siti specializzati. La nuova serie sarà disponibile a breve (anzi, a brevissimo) su Paramount Plus, la nuova piattaforma di streaming nata dalle ceneri di CBS All Access. Ma quando?

Il 5 Maggio è, come sappiamo da tempo, la data del lancio previsto per Stati Uniti e Canada. Deadline.com ha appena riportato la notizia che per Regno Unito e Irlanda il lancio della piattaforma è previsto per il 22 Giugno. Anche per la Corea del Sud arriverà il mese prossimo. Ma l’Italia?

Secondo l’AD di Paramount Global Bob Bakish, per avere Paramount+ sulle piattaforme di Sky l’Italia (assieme a Francia, Germania, Austria e Svizzera) dovrà attendere “la seconda metà dell’anno” .
La seconda metà dell’anno. Significa che non se ne parla fino al prossimo Luglio, e forse più avanti ancora. Non è una bella notizia per noi, ma almeno è una notizia certa. Adesso sappiamo che dobbiamo metterci il cuore in pace e rassegnarci ad attendere ancora un po’.

(Presumibilmente assieme a SNW sarà disponibile anche Discovery, mentre Picard e Lower Decks continueranno almeno per ora a essere ospitate su Amazon Prime Video. Nulla si sa invece di Prodigy, che è iniziata lo scorso autunno e che ha appena debuttato internazionalmente su Nickelodeon)

Consoliamoci pensando ai trekker dell’India, che non potranno avere Paramount+ fino al 2023. C’è chi sta peggio di noi!

https://deadline.com/2022/05/paramount-sets-uk-launch-date-reveals-india-2023-plans-1235015127

Per tirarci su il morale vi proponiamo questa foto di Rebecca Romijn (Una):

Alla StarCon 2022 continuiamo a parlare Klingon con le lezioni di Davide Candeloro

Nei telefilm e nei film ci aiutano i sottotitoli ma quanto sarebbe bello poter capire direttamente le parole di un guerriero klingon quando si affaccia sui nostri schermi? Per aiutarci tornano alla StarCon le lezioni di lingua Klingon con Davide Candeloro.

Davide Candeloro nasce nel 1974 a Genova. Si diploma al glorioso “Carlo Rosselli” di Genova Sestri come Ragioniere Programmatore. Accede al mondo dell’associazionismo e del volontariato entrando nel 1993 in Croce d’Oro Sciarborasca come autista/soccorritore ed essendone eletto nel Consiglio Direttivo nel 2010. Nel 2018 viene eletto anche nel Consiglio del MotoClub Sciarborasca ricoprendone la carica di Segretario/Tesoriere. Dopo aver svolto vari lavori entra, nel 1997, in un’azienda informatica nella quale opera nel reparto dedicato al software gestionale e si occupa di analisi e consulenza, installazione, configurazione ed assistenza. L’approccio a Star Trek avviene nel 1979 quando assieme al nonno materno guarda “DESTINAZIONE COSMO” su TeleMonteCarlo. Il nonno mancherà da lì a poco ma nel frattempo arriva un fratello, Alessio, di cui è il “colpevole” instradatore verso la Serie. Dal 2014 è socio STIC-AL e dal 2015 socio collaboratore di Italian Klinzha Society. Ammiratore da sempre della razza Klingon aiuta il fratello durante le lezioni di bat’leth fino a quando, nel 2018, gli viene la malsana idea di approcciarne la lingua di cui diventa “divulgatore” in StarCon.

Le Lezioni di klingon (in due parti) si svolgeranno in Sala Andromeda Venerdì 20 Maggio ore 16:00 per la Prima parte e  Domenica 22 Maggio ore 11:30 per la Seconda parte. Consultare il programma definitivo per eventuali variazioni.

StarCon 2022, convention della fantascienza e del fantastico, si svolgerà presso il Palacongressi di Bellaria – Igea Marina dal 19 al 22 maggio 2022.

StarCon 2022: il regolamento della sfilata dei costumi

Come ad ogni nostra convention, che sia la StarCon o che sia la Reunion, c’è sempre la sfilata dei costumi. Alla StarCon 2022, sabato 21 maggio dalle 21:30 circa torneremo a sfilare sul palco del Palacongressi per divertirci tutti assieme.

Il regolamento è il solito e lo trovate sul sito della manifestazione all’apposita pagina ma per semplicità lo riportiamo di seguito.

Regolamento Sfilata dei Costumi

  1. Data dell’evento

Data dell’evento 21 Maggio 2022 dalle 21:30 circa al Palacongressi di Bellaria – Igea Marina.

I partecipanti dovranno presentarsi non oltre 30 minuti prima della sfilata, presso la sala principale.

La sfilata è aperta ai soli partecipanti alla StarCon 2022.

http://www.starconitalia.it

  1. Tema costumi

I costumi indossati dai partecipanti alla gara, dovranno essere attinenti al mondo sci-fi e/o fantasy in ambito cinema, telefilm e libri.

  1. Modalità d’iscrizione

Iscrizione via e-mail: sarà possibile iscriversi alla sfilata tramite e-mail scrivendo all’indirizzo sfilatastarcon@gmail.com a partire dal 21 Aprile 2022 dalle ore 10 fino al 13 Maggio 2022 alle ore 22. Le iscrizioni via e-mail servono unicamente per chi desidera prenotare la propria esibizione per tempo. L’organizzazione declina ogni responsabilità dal mancato ricevimento della mail di iscrizione.

Iscrizione in loco: sarà possibile iscriversi alla sfilata direttamente presso la StarCon 2022 su appositi fogli affissi in loco, la cui ubicazione verrà indicata presso il banchetto STIC-AL durante i giorni di convention, dalle ore 16 di giovedì fino alle ore 19 del sabato.

In entrambe le modalità d’iscrizione si dovranno fornire alcuni dati personali (nome, cognome, personaggio interpretato e sua provenienza, singolo-coppia-gruppo). Non verranno accettate iscrizioni che non riportino quanto sopra richiesto.

Ci si può iscrivere solo una volta e non sono ammesse partecipazioni in gruppi diversi.

  1. Basi musicali ed immagini di riferimento

È gradita una foto del personaggio interpretato da proiettare durante l’esibizione ed una base musicale ove servisse.

  1. Ordine nella sfilata e durata esibizione

I partecipanti alla sfilata saliranno sul palco secondo l’ordine d’iscrizione.

In caso non si presentasse in orario alla sfilata e perdesse il proprio turno d’esibizione, il partecipante salirà sul palco in coda agli altri partecipanti (quindi per ultimo) qualora la sfilata fosse ancora in corso.

Si richiama il buon senso dei partecipanti alla sfilata: non sporcare il palco durante l’esibizione; non avere atteggiamenti volgari o provocatori verso il pubblico o i presentatori; non utilizzare materiali o oggetti pericolosi durante l’esibizione. L’utilizzo di animali durante la sfilata va concordato con l’organizzazione.

L’esibizione, che sia una semplice sfilata, una scenetta, una esecuzione canora e simili, non potrà durare più di 3 minuti. Potrà essere interrotta nel caso non venga rispettata tale durata. Superamenti della durata ritenuti necessari, andranno concordati con l’organizzazione che ne deciderà la concessione e non potranno comunque superare i 5 minuti in totale.

  1. Premi

I premi verranno assegnati dal pubblico tramite votazione per applausi con metodologia e in numero comunicati all’inizio della sfilata.

I premi speciali sono decisi dai gruppi cui il premio fa riferimento.

I premi che verranno assegnati sono:

  • Miglior costume Maschile
  • Miglior costume Femminile
  • Miglior Gruppo (o Coppia)

I premi speciali che verranno assegnati sono:

  • Premio Ultimo Avamposto
  • Premio “Star Trek” (STIC-AL, Italian Klinzha Society)
  • Premio Star Wars “Millennium Falcon” (Bettola di Yoda, Empira, Star Wars Universe)
  • Premio Doctor Who “A Blue Wardrobe” (Rocca Prop)
  • Premio SG-F “La Porta delle Stelle” (Stargate FanClub Italia)
  • Premio RAF “DeLorean” (Ritorno al futuro Italia)
  • Premio Ghostbusters “Acchiappafantasmi” (Ghost4Fun)
  • Premio Giuria
  1. La giuria

Il Premio Giuria sarà assegnato da un comitato comprensivo di figure e persone di rilievo nei settori trattati dalla manifestazione e presenti alla StarCon e consiste in un ingresso alla StarCon 2023.

Il premio è nominale, non cedibile e non cumulabile con altri diritti già acquisiti, per esempio ingresso gratuito alla manifestazione per età inferiore ai 13 anni.

Non è convertibile in denaro, sconti o buoni acquisto.

  1. Altro

Per qualsiasi cosa non prevista dal presente regolamento, rivolgersi all’organizzazione.

StarCon 2022, convention della fantascienza e del fantastico, si svolgerà presso il Palacongressi di Bellaria – Igea Marina dal 19 al 22 maggio 2022.

Alla StarCon Marco Paulli ci parla della Signora della saga: l’Enterprise

Con grande passione Marco Paulli ha sempre studiato tutto quanto riguardasse l’Enterprise e questa passione lo porta ora alla StarCon 2022 per parlarci di questa Signora che alla stregua di Kirk Spock e McCoy è protagonista sin dagli albori della nostra saga.

Per la prima volta alla StarCon vi presentiamo un viaggio affascinante nel concepimento del design delle navi di Star Trek, partendo dallo sviluppo del primo modello per il pilot della serie classica fino ad arrivare alla versione vista in Star Trek: Strange New Worlds! Attraverso le immagini, i disegni, le illustrazioni concettuali realizzate in questi 55 anni conosceremo tutte le incarnazioni del mito: la U.S.S. Enterprise NCC 1701!

Marco Augusto Paulli nasce il 4 settembre 1968, studia da grafico, inizia a lavorare nel 1987 nel settore e, con l’avvento dei computer nella grafica industriale, inizia la progettazione e il ritocco delle immagini, prima con sistemi dedicati (Crosfield, Scitex) poi passa al Macintosh di Apple.

Con Photoshop e Illustrator inizia a realizzare immagini e schemi di Star Trek, soprattutto gli LCARS del mitico Mike Okuda! Nel 1997 inizia anche la collaborazione con lo STIC-AL, realizzando la nuova locandina della STICCON del 1997 e via via vari progetti, alcune grafiche per “Star Trek in Italy” alla Triennale di Milano, insieme al suo gruppo di fan e amici crea il pannello della USS Atlantis, il motore a curvatura (alto ben 5 metri!), la Cronologia di Star Trek e per la StarCon del 2022 una conferenza sul design delle Enterprise.

Grande appassionato di fantascienza e ovviamente di Star Trek, adora approfondire tutto quel che riguarda i “dietro le quinte” delle produzioni cinematografiche e televisive, si è fatto una discreta biblioteca di libri fotografici di tutti i designer e grafici che concorrono a realizzare quella magia che vediamo sullo schermo, dal ponte di comando della nuova Stargazer fino all’angolo più recondito dell’ingegneria della mitica 1701 di Kirk!

La conferenza U.S.S. Enterprise: evoluzione di un’icona (composta da due parti) si svolgerà in Sala Andromeda Venerdì 20 Maggio ore 17:00 per la Prima parte e  Domenica 22 Maggio ore 10:30 per la Seconda parte. Consultare il programma definitivo per eventuali variazioni.

StarCon 2022, convention della fantascienza e del fantastico, si svolgerà presso il Palacongressi di Bellaria – Igea Marina dal 19 al 22 maggio 2022.