From the Stars to StarCon: arriva Franco Malerba

Continua la serie di incontri con chi nello spazio c’è andato davvero. Ospite della StarCon 2022 sarà Franco Malerba, pronto a trasmetterci l’entusiasmo di un vero viaggio nello spazio.

Franco Malerba è il primo astronauta italiano: ha volato nello spazio con lo shuttle Atlantis il 31 Luglio 1992, portando nello spazio il laboratorio Eureca ed il “satellite a filo” italiano, detto il “Tethered”.    Con lo shuttle Atlantis ha portato la tecnologia italiana al battesimo dello spazio; ha trascorso otto giorni nel cosmo dal 21 luglio all’8 agosto 1992 compiendo 126 orbite attorno al nostro pianeta ed é così diventato uno dei pochi umani che hanno visto la Terra come… un mappamondo.

Franco Malerba è ancora oggi un attore del mondo spaziale ma con attività e ruoli nuovi.

  • Si propone come Special Guest/Key-note-speaker di convenzioni aziendali, ove interpreta la missione spaziale – simbolo della sfida di frontiera – come archetipo dei valori dell’impegno per obiettivi condivisi, di buone pratiche nel lavoro di equipe, di preparazione rigorosa all’imprevisto e al cambiamento, utilizzando tutte le risorse umane e tecnologiche a disposizione.
  • Contribuisce alla diffusione della cultura scientifica con l’organizzazione annuale del Festival dello Spazio di Busalla e con la messa in scena dello spettacolo teatrale di parole e musica Viaggio nello Spazio assieme all’Orchestra classica di Alessandria.
  • Assiste piccole aziende spaziali innovanti europee vincitrici di progetti Europei come Coach della Commissione Europea.

Laureato con lode in ingegneria elettronica ed in fisica all’Università di Genova, ha lavorato in diversi ruoli e responsabilità nella ricerca e nell’industria di alta tecnologia, in Europa e negli Stati Uniti.  È stato Ufficiale di Marina di Complemento e ha conseguito un brevetto di pilota privato.

Gli ospiti della StarCon 2022 finora annunciati

Nella sua carriera Franco Malerba ha realizzato diverse esperienze professionali, nella ricerca accademica – al CNR, ai National Institutes of Health negli Stati Uniti, e all’ESA – e nell’industria con la Digital Equipment nell’informatica e con l’Alenia Spazio nell’aerospaziale.

Eletto Deputato al Parlamento Europeo nella legislatura 1994-99, è stato Relatore per la politica spaziale europea e per il programma di navigazione satellitare GNSS-Galileo.

Nel periodo 2005-2013 è stato Addetto Scientifico del Ministero degli Affari Esteri Italiano alla Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’OCSE e l’ESA e l’AIE a Parigi.

È giornalista pubblicista, collaboratore de La Stampa-Tuttoscienze, del Secolo XIX e del Corriere Innovazione; è autore dei libro “La Vetta/The Summit” e “Professione Astronauta”, che racconto in chiave personale le complessità e l’emozione di conquistare una vetta oltre la Terra e i “dietro le quinte” della missione spaziale che solo chi c’è stato può raccontare.

Membro della prestigiosa Académie de l’Air et de l’Espace.

Ha ricevuto gli onori di “Commendatore” della Repubblica Italiana per meriti scientifici.

Alla StarCon 2022 torna Brian Muir

Un gradito ritorno per la StarCon 2022 è quello di Brian Muir già ospite delle nostre convention nel 2015 e nel 2018.

Brian Muir (15 aprile 1952) è lo scultore britannico, che ha realizzato il celebre casco di Darth Vader per il film Guerre stellari del 1977, oltre che le armature degli Stormtrooper .

È stato anche lo scultore che, sempre per la saga di Star Wars, ha realizzato le teste del Droide della Morte Nera e di CZ-3 e ha effettuato alcune rifiniture su C-3PO.

Oltre che alla saga di Star Wars, Brian Muir ha lavorato in molti altri film, come Alien (per il quale ha concreato lo Space Jockey insieme a H. R. Giger) e I predatori dell’arca perduta (per il quale ha lavorato all’Arca dell’Alleanza). Muir ha lavorato anche in vari film Marvel tra cui I Guardiani della Galassia, The Avengers e Captain America: The First Avenger, sua è la sala del trono di Asgard.  Possiamo vedere i suoi lavori anche in tutta la saga di Harry Potter, ne Il Pianeta delle Scimmie, in 007, Lost in space, Rogue One e tanti altri ancora.

Nel 2009 ha pubblicato la sua autobiografia dal titolo “In the Shadow of Vader” che racconta la sua esperienza nell’industria cinematografica.

Per conoscere i tanti lavori che ha eseguito per film famosissimi potete dare un’occhiata al suo sito o venirlo a conoscere e ascoltare a Bellaria dal 19 al 22 Maggio 2022. Alla StarCon 2022 Brian incontrerà il pubblico per rispondere alle domande dei fan, mostrerà foto del suo lavoro e firmerà autografi.

Tara Rosling si unisce agli ospiti della StarCon 2022

Continuano gli annunci degli ospiti della StarCon 2022 da parte del Comitato Organizzatore della manifestazione.

Questa volta, direttamente da Star Trek: Discovery, abbiamo con noi l’attrice interprete della presidente T’Rina di Ni’Var, Tara Rosling.

Tara Rosling (16 novembre 1970) una celebre attrice teatrale canadese che ha interpretato molti ruoli da protagonista sui palcoscenici del suo paese negli ultimi 20 anni. Tara ha anche intrapreso con successo una carriera davanti alla telecamera.

Tara si è innamorata della recitazione alla tenera età di 13 anni e non ha mai guardato indietro. Cresciuta a Vancouver e nelle piccole città dell’interno della Columbia Britannica, si è laureata in recitazione presso la York University. Poco dopo, si è trasferita a Toronto e ha iniziato a lavorare nel cinema, alla televisione e nel teatro indipendente. Attrice di scena, ha trascorso due stagioni con lo Stratford Festival a Stratford, Ontario, e undici stagioni con lo Shaw Festival a Niagara-on-the-Lake.

I suoi ruoli sono principalmente televisivi, in serie come Highlander: The Raven, Total Recall 2070, The Dresden Files, Cra$h & Burn, Ransom, The Handmaid’s Tale, The Expanse, e I misteri di Murdoch.

È apparsa nel 1998 nel remake televisivo di The Taking of Pelham 1-2-3, nella biografia televisiva del 1999 Ricky Nelson: Original Teen Idol, e coprotagonista nel film TV del 2006 Time Bomb.

Nel 2018-19 Tara Rosling ha interpretato il ruolo ricorrente di Esther Miller nelle prime due stagioni di Impulse, serie di fantascienza. Ha anche appena concluso le riprese di Happy Place, un film diretto da Helen Shaver con un insieme di donne straordinarie.

I suoi ruoli cinematografici includono Extreme Measures – Soluzioni estreme (1996, con Paul Guilfoyle e David Cronenberg) e The Uncles (2000, con Alan van Sprang).

Più di recente, ha adorato interpretare T’Rina, la Presidente di Ni’Var, in Star Trek: Discovery nelle stagioni 3 e 4.

Tara risiede appena fuori Toronto, in Canada, con la sua bellissima figlia, Eliana, il suo incredibile aiutante, Patrick, e il suo amato cucciolo, Millie.

Gli ospiti finora annunciati

A breve troverete la scheda per partecipare, pubblicata nel sito della manifestazione.

La-La Land Records annuncia una nuova collezione di brani inediti da Star Trek

La-La Land Records e CBS presentano la loro ultima raccolta di musiche dall’universo televisivo di Star Trek, STAR TREK COLLECTION – THE FINAL FRONTIER, un’emozionante presentazione di quattro CD con una generosità di brani inediti di STAR TREK: THE NEXT GENERATION, STAR TREK: DEEP SPACE NINE, STAR TREK: VOYAGER e STAR TREK: ENTERPRISE. Viaggia a curvatura attraverso alcuni dei tuoi momenti musicali preferiti della saga televisiva di Star Trek!

Il DISCO UNO include, per la prima volta in assoluto, dei brani inediti di Jerry Goldsmith, scritti, ma mai registrati, per STAR TREK THE MOTION PICTURE, interpretati qui dal famoso compositore Joe Kraemer.

Il resto del disco uno contiene brani da STAR TREK: THE NEXT GENERATION dei compositori Dennis McCarthy e Jay Chattaway, inclusa la musica di episodi come “The Dauphin”, “Time’s Arrow Part 2”, “Lower Decks” e altro ancora.

Il DISCO DUE presenta la musica di STAR TREK: DEEP SPACE NINE dei compositori Dennis McCarthy, Jay Chattaaway, David Bell e Paul Baillargeon e contiene brani di vari episodi tra cui “Blood Oath”, “Take Me Out To The Holosuite”, “Rocks And Shoals”, e altro!

Il DISCO TRE mette in evidenza i brani di STAR TREK: VOYAGER dei compositori Jay Chattaway, Paul Baillargeon e David Bell, inclusa la musica degli episodi “The Darkling”, “Flashback”, “Real Life” e altri!

Il DISCO QUATTRO contiene selezioni da STAR TREK: ENTERPRISE dei compositori Dennis McCarthy, Kevin Kiner, Paul Baillargeon, David Bell e Velton Ray Bunch, comprese le tracce degli episodi “Silent Enemy”, “Marauders”, “Cold Front” e altro ancora!

Prodotta da Ford A. Thaxton, James Nelson, Mark Banning e Lukas Kendall e masterizzata da James Nelson, questa special collection di 4 CD contiene un opuscolo di 44 pagine con note di copertina esclusive dello scrittore Randall Larson e un design artistico stellare di Mark Banning. Questa versione deluxe di gemme musicali di quattro delle più celebri serie televisive di fantascienza di tutti i tempi, ha una durata totale di oltre cinque ore ed è stampata in sole 3000 unità.

Ordinando sul sito www.lalalandrecords.com a partire dal 5 aprile alle 12:00 (pst) potrai avere la copertina del tuo CD autografata dai compositori Dennis McCarthy e Kevin Kiner senza costi aggiuntivi. Gli autografi sono disponibili solo fino ad esaurimento scorte e NON sono garantiti.

Qui la lista delle tracce.

Il ritorno del cast di TNG nella terza stagione di Star Trek: Picard

Poco dopo le 19, ora italiana, Trek Central ha rilasciato la notizia che nella terza stagione di Star Trek: Picard vi sarà il ritorno di ben 6 attori del cast originale di Star Trek: The Next Generation.

Sappiamo che la serie chiuderà con la terza stagione in onda nel 2023 e non vediamo l’ora di sapere cosa è ufficialmente successo ai nostri eroi al di là di quanto sia stato scritto nei libri o nei fumetti.

Potete seguire la seconda stagione in corso su Prime Video di Amazon.

Un altro ospite per la StarCon 2022: Jeffrey Weissman

Il simpaticissimo attore Jeffrey Weissman conferma la sua partecipazione alla StarCon 2022, come promesso prima della pandemia. Jeffrey che ci ha magnificamente intrattenuti durante la StarConVoi del primo lockdown, sarà con noi tutti e quattro i giorni di convention al Palacongressi di Bellaria, con un banco dove firmerà autografi e chiacchiererà con i fan.

Jeffrey Weissman (Santa Monica,California, 2 ottobre 1958), attore statunitense apparso in dozzine di film e programmi TV, è noto principalmente per la sua interpretazione del personaggio di George McFly in Parte II e III di Ritorno al futuro con Michael J. Fox, e come Teddy Conway in Il cavaliere pallido con Clint Eastwood, con John Lithgow in Ai confini della realtà: Il Film, guest star in Top Secret, Max Headroom, Dallas, The Man Show, e con Dick Van Dyke in Un detective in corsia e nel ruolo del guru di Screech in Bayside School.

Jeffrey ha studiato recitazione all’American Conservatory Theater, alla San Francisco State University, all’UCLA e al Santa Monica City College. La sua esperienza comica include moltissimi lavori teatrali. Ha partecipato a innumerevoli seminari di recitazione; suoi maestri Peter Flood, Jackie Benton e Bill Hudnut. Si è formato anche attraverso seminari di danza, movimento e narrazione presso Voice of Men In Motion.

Jeffrey durante la StarConVoi del 2020

Jeffrey Weissman ha lavorato in spot pubblicitari, programmi televisivi e film. Le sue apparizioni pubblicitarie includono uno spot per Ameritech e uno spot natalizio per la catena di grande distribuzione Publix.

Nel 1989, fu scelto dai produttori della saga di Ritorno al futuro per interpretare il ruolo di George McFly nei due sequel, dopo che Crispin Glover decise di non riprendere il ruolo avuto nel primo film.

Per il ruolo, Weissman ha indossato un trucco estremamente pesante per assomigliare a Glover, e la maggior parte delle sue scene sono state girate con lui o sottosopra o in background (il che ha portato Glover a fare causa ai produttori per aver usato la sua somiglianza senza il suo permesso).

Gli ospiti sino ad ora annunciati

Jeffrey ha fatto ADR (Automated Dialog Replacement – Sostituzione automatica dei dialoghi) e doppiaggio occupandosi di dozzine di progetti.

Ha diretto cortometraggi per gli Universal Studios in Giappone, ed è stato direttore artistico del gruppo comico di improvvisazione “Flying Penguins”, (contribuendo a formare l’acclamato Los Angeles Theatre Sports, ora al suo diciottesimo anno).

Continua a recitare, sul palco, nei film e in televisione. Recentemente ha ottenuto recensioni entusiastiche come l’enologo OCD Gerry Hannon in Corked!. È coprotagonista in dozzine di film indie dal 2005.

Insegna moltissimo, presso il Dominican College utilizzando giochi teatrali per gli insegnanti, presso la Sonoma State University dove si occupa di “Commedia dell’arte” e “The Business of Acting”, recitazione per film, regia, sceneggiatura e improvvisazione alla School of Digital Film Making di San Francisco. Inoltre fa seminari e spettacoli “Kidprov” e “Teenprov” presso varie biblioteche nella Contea di Marin e South San Francisco.

Vive a Santa Monica, in California, con i suoi due figli.

Una manciata di giorni e sarà disponibile la scheda di prenotazione nel sito della convention.

“Second star to the right”!

Vola nello spazio come William Shatner

Lo scorso 13 ottobre William Shatner è diventato di fatto la persona più anziana ad affrontare un viaggio nello spazio, questa esperienza è stata per lui una scoperta di incredibile profondità ed ora vuole condividerla con i suoi fan.
Bill ha infatti indetto un concorso, “Second star to the right” , il cui vincitore riceverà come premio un volo sul Blue Origin, pagato dallo stesso Shatner.
Un’occasione imperdibile per tutti i fan dell’attore per gli appassionati di viaggi spaziali.
Partecipare è molto semplice, seguite il link “Second star to the right” e compilate il form che vi troverete.
Buona fortuna a tutti!




Fonte: Trekfun.wow

Premio letterario Omega Short

I lettori dell’Inside hanno già potuto vedere in anteprima la copertina del volume Omega Short… anzi hanno potuto vedere una copertina che oramai non esiste più.

Non vi raccontiamo i retroscena, ma vogliamo credere che quella sarà la copertina del volume che verrà pubblicato in un universo alternativo.

Se siete curiosi di vederla, l’unico modo è iscriversi allo STIC-AL e recuperare l’arretrato.


Qui, oggi, vi proponiamo la vera copertina di Omega Short, il volume che sarà presentato alla prossima Starcon, in anteprima assoluta, e che raccoglie i racconti che hanno partecipato a questo primo concorso letterario, lanciato dal Comitato Organizzatore e dai club aderenti.

Il volume sarà disponibile in convention a partire da maggio prossimo.

Seguiteci sui social e nella pagina SED perché seguiranno presti nuovi annunci.

http://starconitalia.it/omegashort/

Canale dedicato a Star Trek Discovery su Pluto TV!

Da Lunedì 21 Marzo Pluto Tv, servizio streaming affiliato a Paramount, metterà on line un canale “temporaneo” dedicato alla quarta stagione di Discovery dove saranno riproposti tutti e 13 gli episodi della stagione appena conclusa.

Un’ottima occasione per tutti i fan che per un motivo o l’altro non sono riusciti a godersi le avventure di Michael Burnham e del suo equipaggio.

Ricordiamo a tutti che Pluto Tv è un servizio streaming FAST (Free Ad-Supported Television, gratuito e supportato tramite pubblicità) di Paramount con canali in diretta e contenuti on-demand, non è richiesta alcuna registrazione e si può accedere via browser o tramite l’apposita app o ancora utilizzando le principali piattaforme Smart TV.

Per saperne di più: www.pluto.tv

Giulia Santilli alla StarCon 2022!

Graditissima conferma, per una delle attrici e doppiatrici italiane più talentuose e simpatiche che abbiano mai varcato le porte di una nostra convention

Giulia Santilli, è un’attrice e doppiatrice italiana, nata a Roma il 30 giugno 1988. Si è diplomata nel 2009, a soli 21 anni, all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, sostenendo il ruolo di Titania ne “Il Sogno d’una notte d’estate” di Shakespeare, per la regia di Carlo Cecchi.

Ha lavorato nella The Kitchen Company per quattro anni, facendo vari ruoli in diverse commedie inglesi e francesi, in tour lungo tutta l’Italia, per poi tornare stabile su Roma e cominciare un percorso di lavoro con Matteo Tarasco, regista e drammaturgo. Insieme portano in scena: “Gli abiti del male” e “Iliade”.

Da tre anni è entrata nel mondo del doppiaggio, senza però mai lasciare il teatro. Infatti ora ha tre progetti teatrali su cui sta lavorando: “Ci chiamarono tutti Alda”, scritto da Fabio Appetito, spettacolo da cui è stato fatto un progetto fotografico da Emanuele Bencivenga; “Frida Kahlo”, diretto da Alessandro Prete; “Anna”, testo inedito, ancora da completare.

Ha una pagina professionale su Facebook Giulia Santilli Attrice, totalmente autogestita, con diversi follower e visualizzazioni.

Spulciando la pagina a lei dedicata ne Il mondo dei doppiatori di Antonio Genna, vediamo che al cinema ha prestato la voce a Billie Lourd in “Star Wars – Gli ultimi Jedi” (Ten. Connix), Poppy Delevigne in “Kingsman: il cerchio d’oro” (Clara Von Gluckfberg), Ronny Merhavi in “Un appuntamento per la sposa” (Feige), Ingrid Bisu in “Vi presento Toni Erdmann”, Alexandra Roach in “Il Cacciatore e la Regina di Ghiaccio” (Doreena), mentre nel cinema d’animazione ha lavorato a “L’era glaciale – In rotta di collisione” (Voce di Gertie), “Lego Batman – Il film” (Voce di Phyllis), “Cars 3” (Voce di Sweet Tea) e in “Mazinga Z: Infinity” (Voce di Jun Hono).
In tv l’abbiamo conosciuta per aver doppiato Mary Wiseman in “Star Trek: Discovery” (Sylvia Tilly), ma possiamo riconoscere la sua voce anche quando doppia Clara Alvarado in “La casa di carta” (Ariadna), Sian Reese Williams in “Requiem” (Trudy), Lyen Gardner in “Luke Cage” (Megan Dawn), Eva Rami in “La mia vendetta” (Fiona Grimaud)

È una Ironman Finisher (long distance di triathlon).

per maggiori informazioni: starconitalia.it/