Quando in tavola c’è Star Trek

Metti una sera a tavola un trekker e un cuoco: la cucina di Star Trek è un argomento di conversazione quasi ovvio. Ma come rendere i piatti di Star Trek gradevoli al palato umano, ma soprattutto al sopraffino palato italiano e usando i tipici ingredienti della nostra fertile penisola?

Dopo una lunga preparazione che ha visto un intenso lavoro di ricerca, studio, preparazione dei piatti, lunghe cotture e approfonditi assaggi, e tanto lavoro di affinamento, è finalmente disponibile il volume “Quando in tavola c’è Star Trek”, scritto a 4 mani da Paolo Droghetti ed Emanuele Cinelli.

Non è il primo libro di cucina Trek che vede la luce nell’editoria, ma è il primo tutto italiano e pensato per il pubblico italiano, utilizzando i nostri più pregiati ingredienti.

Un modo per raccontare anche la cucina italiana nel mondo grazie alle attente ricerche e alle soluzioni adottate dal cuoco Emanuele.

Nel prossimo numero di New Visions troverete un’intervista agli autori con alcune loro considerazioni e qualche succulenta anticipazione per il futuro.

Lo STIC-AL, però, ha già potuto provare le prelibatezze presentate in questo volume.

Solo pochissime ore prima che scattasse il primo lockdown, infatti, alcuni avventurosi trekker (e quella serata è stata una vera e propria avventura per molte ragioni che magari un giorno racconteremo davanti ad un fuoco alle pendici di El Capitan), sono andati nella pianura ferrarese, ad una cena di degustazione organizzata all’interno del Museo del Modellismo Storico di Voghiera, ospiti degli autori e della nave dello STIC-AL, Q’aplaz.

Tra Hasperat e Andronn Feltara, Gagh e torta Groat, il tutto annaffiato da ottimo Katra Bianco Superiore e fiumi di Birra Romulana, i nostri eroi hanno potuto testare con mano, anzi gustare con palato, le delizie dell’universo di Star Trek.

Quindi cosa aspettate: attraversando il deserto di Vulcano, lottando su Qo’noS e scalando i freddi ghiacciai di Andoria assaporate i più famosi piatti alieni di Star Trek spiegati con facilità, abbinati ai migliori vini italiani e utilizzando ingredienti alla portata di tutti acquistando la vostra copia a questo link.

Articoli correlati

  1. Gene Roddenberry Centennial

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.