Gen 02 2013

Ciao Alberto

Alberto Lisiero (13/08/1964 – 02/01/2013)

Alberto Lisiero

Alberto Lisiero

 

È scomparso prematuramente questa notte all’età di 48 anni il presidente dello Star Trek Italian Club, Alberto Lisiero.

La sua passione per la saga di Star Trek lo ha portato a unire in oltre 26 anni di attività dello STIC circa 9000 persone sparse in tutta Italia e anche all’estero, amanti come lui delle gesta di Kirk e co.

Dal palco delle convention ha accolto ospiti e partecipanti col suo “SALVE” e così vogliamo immaginarlo, mentre tra le stelle si avvicina a Gene Roddenberry e lo apostrofa alla stessa maniera.

La cerimonia funebre si svolgerà venerdì 4 gennaio alle ore 11 presso la chiesa di San Michele al Tagliamento.

Gabriella Cordone, sua compagna nella vita, ha chiesto di non inviare fiori ma fare donazioni a scopo benefico.

A lei un abbraccio e tutte le condoglianze di soci e amici

 

“…sino ad arrivare là, dove nessun uomo è mai giunto prima” 

 

59 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Nicola Ciabatti on 2 gennaio 2013 at 17:27
    • Rispondi

    O mio Dio. Sono ammutolito. Ci mancherai.

      • Loredana Tino on 3 gennaio 2013 at 21:39
      • Rispondi

      Ad aspettarti troverai lui, Gene Roddemberry e insieme osserverete la terra dall’alto, come se fosse sulle plancia dell’Enterprise, ed il fischietto di Raffaello ti porterà il ricordo e l’amore di tutti noi.. Ciao Alberto

    • silvio on 2 gennaio 2013 at 17:36
    • Rispondi

    Ci mancherai tanto.
    sentite condoglianze.
    Silvio e Monica.

    • Diego Elias Curreli on 2 gennaio 2013 at 17:53
    • Rispondi

    La tua scomparsa ci lascia increduli ed ammutoliti.
    Un grazie immenso per averci regalato un sogno.
    Ci mancherai.
    Ciao Alberto.
    A Gabriella un grosso abbraccio.

    • stefania on 2 gennaio 2013 at 19:16
    • Rispondi

    Condoglianze a Gabriella.
    Alberto ci mancherai tanto.

    • Lisa on 2 gennaio 2013 at 19:30
    • Rispondi

    Ti voglio tanto bene Gabri. Un abbraccio immenso.

    • Aldo Bertaglia on 2 gennaio 2013 at 19:45
    • Rispondi

    Sentite condoglianze Gabriella.

  1. il KRI – Knight Rider Italia, club dedicato alla serie TV “Supercar”, desidera dare un ultimo Saluto ad Alberto.

    Abbiamo avuto il piacere di conoscerlo e di collaborare con lui (e con lo STIC) durante le edizioni 2009 e 2010 della “Reunion” (Convention dedicata alla Fantascienza) a Montecatini Terme.

    Per Molti dei Fondatori del KRI è stato un Vero e proprio Mentore, abbiamo imparato tanto lavorando al suo fianco e siamo cresciuti sia come club, ma sopratutto a livello umano!

    Appresa la triste Notizia, è con dolore che ci uniamo a tutti gli appassionati che l’hanno conosciuto, con le nostre condoglianze a sua Moglie GABRIELLA CORDONE e alla famiglia Lisiero.

    Ciao “AMMIRAGLIO”!
    Resterai vivo nei nostri pensieri e nei nostri cuori!!

    KRI – KNIGHT RIDER ITALIA

    • Luca Ramacciotti on 2 gennaio 2013 at 20:09
    • Rispondi

    Un abbraccio a Gabriella

    • Fabio on 2 gennaio 2013 at 20:28
    • Rispondi

    Un grande abbraccio a Gabriella! …Ciao Alberto!

    • gabriele on 2 gennaio 2013 at 20:37
    • Rispondi

    Condoglianze a gabriella e a tutto lo stic, una persona fantastica che ci manchera’ tantissimo.

    • Gloria Ciccolini on 2 gennaio 2013 at 21:16
    • Rispondi

    Sono vicina a Gabriella nel suo dolore; grazie di tutto Alberto …

    • Erika Catelani on 2 gennaio 2013 at 21:53
    • Rispondi

    Tanto tempo è passato dall’ultima volta che vi ho incontrato, ma l’affetto non è mai mutato.
    Un enorme Grazie ad Alberto e un Abbraccio a Gabriella
    Erika

    • Marco Ghelfi on 2 gennaio 2013 at 22:28
    • Rispondi

    Come già ebbi modo di fare all’atto della mia associazione allo STIC, rinnovo con immutata convinzione i più sinceri apprezzamenti per l’incredibile impresa svolta da Alberto e Gabriella, i quali hanno alimentato le proprie passioni, trasformando con tenacia un sogno apparentemente irrealizzabile in una straordinaria realtà.

    Oggi è un triste giorno… ma Alberto resterà sempre con noi.

    Grazie di tutto, Ammiraglio. Non ti dimenticherò mai.

    • Marcello on 2 gennaio 2013 at 22:28
    • Rispondi

    I have been and always shall be your friend.

    • Maurizio on 2 gennaio 2013 at 22:48
    • Rispondi

    Mi manchera’ moltissimo il nostro Ammiraglio……Un’ abbraccio a Gabriella.
    Non potro’ essere con voi il 4, ma ci saro’ con tutto il cuore.
    Un’ abbraccio a tutti.

    3322 Maurizio.

    • Diego on 2 gennaio 2013 at 22:55
    • Rispondi

    Addio Ammiraglio Lisiero!
    da parte di tutti gli appassionati e non, ti auguro di raggiungere le stelle e poter vegliare tutti noi dall’alto dell’immensità delle stelle.
    Pace e buon viaggio verso le stelle.

  2. Alberto è riuscito nell’impresa irraggiungibile per quasi tutti gli altri club di fanstascienza… ci ha reso una famiglia, resistita pressochè immutata dopo quasi 30 anni.
    Ci è riuscito grazie alla sua sincera volontà di darsi e condividere, piuttosto che primeggiare ed esporsi. Era gentile con ciascuno di noi, un amico per tutti.
    Grazie Alberto.
    Continueremo, spero, come tu ci hai insegnato.
    A Gabe il mio abbraccio sincero.

    • Massimiliano on 2 gennaio 2013 at 23:27
    • Rispondi

    Ciao Alberto…

    • Marco Canali on 2 gennaio 2013 at 23:44
    • Rispondi

    Grazie di tutto Ammiraglio.
    Le mie condoglianze a Gabriella
    Marco

  3. Grazie di cuore, perchè senza il tuo operato, senza il club a cui sono iscritto non avrei mai conosciuto i miei amici della uss cassini di imperia.
    non ti conoscevo, ma senza te una parte importante della mia vita non ci sarebbe stata.
    condoglianze.

    • fabio masala on 3 gennaio 2013 at 09:25
    • Rispondi

    ciao ammiraglio ….. ci mancherai …..

    • Emilia Cianci on 3 gennaio 2013 at 11:26
    • Rispondi

    Non so dire quanto mi dispiace. Ho tanti bei ricordi dell’Ammiraglio, non avrei pensato mai che potesse lasciarci così presto. Troppo presto. Condoglianze a Gabriella e a tutti quelli che gli hanno voluto bene.

    • Roberto Leofrigio on 3 gennaio 2013 at 12:00
    • Rispondi

    Addio Alberto , e il mio abbraccio a Gabriella.
    Venerdi non potrò esserci, ma credo che non avrei neanche la forza stare li.
    Alberto ha innegabilmente marcato la vita di tanti di noi , e anche quelli che si sono poi allontanati per il normale corso delle proprie vite e ora stanno tutti qui, ci è riuscito ancora una volta, organizzare una megaconvention ! Sarai sempre presente nel mio cuore.

    • Silvia De Carli on 3 gennaio 2013 at 12:25
    • Rispondi

    Quanti ricordi mi sono venuti in mente col SALVE! Da diversi anni non sono più socia STIC ma ho ancora la mia tessera (sotto il 1000). La mia prima convention è stata quella di Nichelino: forse la più bella dove ancora non c’erano ospiti ma persone che amavano Star Trek. Il SALVE di Alberto mi rimarrà impresso come anche la convention a Viareggio dove Joe Menoski è arrivato all’improvviso e , se non ricordo male, Alberto l’ha portato sul palco (anche lui sorpreso) dicendo che (sempre se non ricordo male) Gabriella non l’aveva riconosciuto e aveva fatto pagare il biglietto d’ingresso 🙂

    Ricordo il mio stupore nel trovare qualcuno in Italia fan di Star Trek, sicuramente ci sono altri “vecchi” soci che hanno iniziato la lettera inidirizzata ad Alberto con le parole “Allora non sono la sola”.

    Di Alberto mi ricorderò la gentilezza nell’accogliere tutti (anche a casa sua). Grazie a lui e allo Stic ho conosciuto amici fidati.

    Ciao Alberto

    • Bruna on 3 gennaio 2013 at 14:25
    • Rispondi

    Quando ho sentito la notizia, non volevo crederci, mi sembrava impossibile.
    Grazie Ammiraglio, per tutto quello che hai fatto per lo STIC! Non ti scorderemo
    Adesso, viaggia libero fra le stelle!

    Un grosso abbraccio a Gabriella, non so se ti ricordi di me, sono Bruna, all’epoca vivevo a Genova
    mi dispiace tantissimo, non riesco ancora a credere alla notizia

    • Federico on 3 gennaio 2013 at 15:50
    • Rispondi

    Lacrime…

  4. Ciao, Alberto.
    Un abbraccio a Gabriella.
    Sono ancora incredula per la notizia…

    • Le'Hara RoSaq on 3 gennaio 2013 at 17:14
    • Rispondi

    Che la tua nave possa viaggiare in un’orbita alta, Ammiraglio

    • David on 3 gennaio 2013 at 18:32
    • Rispondi

    Lo chiamavamo Ammiraglio, ma in fondo al cuore era un Capitano, come Kirk e compagnia. Uno di quei capitani bravi, di quelli che restano svegli quando ci sono iceberg in giro, che tengono la barra ben salda e che, quando c’è qualche falla, vanno a tapparla.

    Quando Alberto ha cominciato non c’era una nave, non c’era neppure un cantiere navale! Con molta pazienza, tenacia, umiltà, un’inventiva degna di MacGyver e il supporto di alcuni amici è riuscito in qualcosa di apparentemente impossibile, in un’era in cui non esistevano i social network o il web. Era già tanto che ci fossero i telefoni!

    Chi di noi ha avuto il privilegio di dargli una mano nell’organizzazione delle STICCON sa quanto lavoro ci fosse dietro: lo STIC, più che all’Enterprise, assomigliava al sottomarino di “Operazione Sottoveste”. Non navigava tanto grazie alla potenza dei suoi motori ma all’inventiva e all’olio di gomito di Al & Co. Ma il bello è che navigava, e anche bene! Quante belle amicizie, e anche altro, sono nate grazie alla creatura di Alberto.

    Si, perchè Alberto era anche un vero Hobbit, una di quelle persone che aveva capito che amici, cibo e divertimento valgono più di qualsiasi tesoro sulla Terra o anche altrove. Ora che ha intrapreso, troppo presto, il viaggio che tutti dovremo fare prima o poi, ci piace immaginarlo a chiacchierare con Gene Roddenberry, DeForest Kelley, James McDoohan… Io personalmente però lo vedo seduto su un divano con Forrest J. Ackerman – un altro come lui – a guardarsi film e serie ancora non girate.

    Un abbraccio alla sua Numero Uno – Gabriella – sempre vicina e in prima linea. Non si può sostituire Al, si può solo succedergli, ma ci conforta sapere che c’è lei al timone.

    Ci vediamo di sopra, Alberto. Staremo un po’ meglio sapendo che quando verrà la nostra ora ci sarai anche tu ad accoglierci con un “SAAAAAALVE!”.
    E se ci troveremo davanti San Pietro con la divisa di TNG, sapremo anche perchè…

    • Grazia on 3 gennaio 2013 at 21:30
    • Rispondi

    Anch’io sono rimasta senza parole nell’apprendere questa notizia. Mi spiace. 🙁

    • Pietro on 3 gennaio 2013 at 22:38
    • Rispondi

    Sono rimasto incredulo quando l’ho saputo. Non ho parole per esprimere il mio dispiacere, in questo momento il mio pensiero va a Gabriella, ma purtroppo posso darti solo un abbraccio virtuale.

  5. Addio Alberto e grazie per tutto quello che ci hai donato. Sei sempre stata una persona molto generosa.
    Adesso i tuoi sogni si realizzeranno lassù…
    Un abbraccio forte e grande a Gabriella che ora avrà tutto il nostro supporto e calore.

    • Fabrizio "Gatsu" on 4 gennaio 2013 at 00:20
    • Rispondi

    Addio Alberto grazie di aver contribuito insieme a gabriella ad aver portato i nostri sogni un po’ più in alto.

    • Wah on 4 gennaio 2013 at 01:34
    • Rispondi

    Non ti vedevo ormai da diversi anni e purtroppo ormai non potro’ riparare!
    Grazie Alberto, di averci fatti sognare per tutti questi anni e un sentito abbraccio a Gabriella.

    • Stefano Mossa on 4 gennaio 2013 at 03:50
    • Rispondi

    Non ho parole. Quando mi è stato comunicato da un’altra socia ieri…non sapete quanto ci sia rimasto male. Con lo STIC aveva riunito molte persone legate alle Serie di Star Trek…e la sua grandezza, che non si pesa in altro modo se con coi sorrisi, di colpo si smorza…il destino ci porta via un protagonista, e quella plancia senza di lui diventa un pò più vuota. Coraggio Gabriella, vai avanti. Ciao Alberto
    Stefano – CAGLIARI

    • Maurizio Vitale on 4 gennaio 2013 at 14:02
    • Rispondi

    Un saluto ad Alberto e sentite conodglianze alla famiglia 🙁

    • Roberto Di Giannantonio on 4 gennaio 2013 at 14:41
    • Rispondi

    Con profondo turbamento e affranto per la disgraziai, partecipo al vostro pianto porgendo le più sentite condoglianze.

    • Emanuele Concone on 4 gennaio 2013 at 17:43
    • Rispondi

    Grazie di cuore Alberto (e Gabriella…), per avere lavorato tanto a riunire quanti condividevano la tua passione così da sentirci tutti più vicini e meno soli in questo sconfinato universo che ora la tua essenza abbraccia completamente.
    Sono immensamente dispiaciuto che il tuo grande cuore ti abbia tradito così precocemente ma confido che quanto hai costruito sarà validamente portato avanti dalla tua Numero Uno e da quanti altri hanno collaborato in questi anni affinché il sogno continui…
    Un caldo abbraccio a Gabriella e sentite condoglianze a tutta la famiglia.

    • Monica V on 4 gennaio 2013 at 18:27
    • Rispondi

    Sono addolorata e molto dispiaciuta per la improvvisa perdita di Alberto. Non lo conoscevo personalmente né l’ho mai incontrato ma come tutti i fan di Star Trek gli sono grata per tutto il lavoro che ha svolto nel tentativo (riuscito) di far conoscere questa splendida saga ad un pubblico più vasto di quello dei semplici appassionati.
    Mi dispiace tantissimo per Gabriella Cordone e per la famiglia di Alberto. Vivendo in Sardegna non posso essere con voi al funerale ma ci sarò senz’altro con il cuore. Un abbraccio e un saluto a tutti quelli che conoscevano Alberto.

    • Renato Polcini on 4 gennaio 2013 at 20:37
    • Rispondi

    apprendere la notizia della scomparsa del nostro amico e ammiraglio Alberto mi ha sconfortato, di sicuro quanto tutti i soci appartenenti allo STIC. spesso non si pensa mai quando toccherà la nostra ora e forse, noi tutti insieme che siamo tanti ma che poco ci conosciamo, non sapremo nemmeno, quando andremo a raggiungerlo, se qualcuno ci ricorderà. i nomi di Gabriella e Alberto, li vedremo sempre insieme, come presenza assidua nei titoli di coda delle serie della saga. spesso, per quanto succedono queste cose, ci si sente sempre dire che la vita continua ma, una cosa che non passa, è il dolore che resta.
    la lontananza che ci tiene distanti nemmeno per essere presenti, per una ultima volta davanti a colui che ha dato tanto perché ognuno di noi, in comune con gli stessi ideali di una saga che ci appassiona, ha creato un club per condividere tutto e con altri, anche perfetti sconosciuti ma con un solo obiettivo, vicini alle cose che ci piacciono.
    per il tempo che sono iscritto non ho avuto mai il piacere di conoscerlo di persona ma vedendolo all’azione, so che tipo di persona energica era per portare avanti tutto l’ammiragliato.
    sincere condoglianze a Gabriella e anche alla famiglia di Alberto. ora è lì, veramente ci guarda da lassù in quell’astronave che un giorno noi, tutti quanti, la riempiremo quando lo raggiungeremo.
    forse, in quel tunnel oscuro dove ci sentiremo persi, ascolteremo quel tonante SALVE che sarà come farò per rivederlo di nuovo.
    ciao Alberto, ci si rivede in quell’altra vita.

    • Giuseppe on 4 gennaio 2013 at 22:17
    • Rispondi

    Purtroppo nemmeno io ho mai incontrato o conosciuto di persona Alberto, ma sono sicuro che in questo momento le stelle stiano cantando per lui…buon viaggio

    • Guido Sfargeri on 5 gennaio 2013 at 00:50
    • Rispondi

    Ci sono delle persone che passando lasciano un segno…
    Alberto ha lasciato una scia come quella dell’Enterprise…

    Le più sincere condoglianze a Gabriella e a tutti i famigliari.

    • Roberto on 5 gennaio 2013 at 10:17
    • Rispondi

    Alberto e Gabriella sono per me un esempio prezioso di entusiasmo, intelligenza e passione.
    Sono onorato di aver potuto conoscere l’Ammiraglio e già rimpiango tutti i momenti in cui sono stato in sua compagnia e mi rattrista pensare che non ne seguiranno altri.
    ”A tutto ciò che avrebbe potuto essere. A tutto ciò che è stato”.

    • Laura on 5 gennaio 2013 at 13:01
    • Rispondi

    La morte è quello stato in cui una persona continua a vivere nella memoria degli altri , per questo non è una fine . Niente addii , solo bei ricordi …
    Ciao Alberto , mi mancherai .
    Cara Gabriella , ti sono vicino . A Te ed a tutta la famiglia .

  6. GRAZIE ALBERTO per aver realizzato il mio sogno:
    “… il meglio deve ancora venire … SPOCK”

    http://youtu.be/-ijmUm8BVfk?t=7m1s

    • RICCARDO F. on 5 gennaio 2013 at 19:35
    • Rispondi

    ED ORA…? CONTINUEREMO CERCANDO DI RIMANERE COME LUI E GABRI HANNO INIZIATO.

    • Graylord on 5 gennaio 2013 at 20:35
    • Rispondi

    Addio alberto, mi ricordo ragazzino che ti ponevo 100 domande ingenue sul mondo di star trek alle prime sticcon, ci lasci un vuoto. Hai migliorato la vita di tutti noi, grazie.

    • Fabrizio on 7 gennaio 2013 at 01:22
    • Rispondi

    ciao grande Alberto, un abbraccio, so che continuerai da lassù il tuo lavoro….

    • alessandro on 8 gennaio 2013 at 13:48
    • Rispondi

    La forza di tutti noi ti donerà la spinta necessaria per volare di pianeta in pianeta alla ricerca di strani, nuovi mondi per arrivare là, dove nessun uomo è mai giunti prima. Se l’energia è vita allora, sarai immortale. Porta con te la saggezza che hai donato a tutti noi e fanne bandiera di alleanza poichè, tutti i fratelli ne possano trarre insegnamento. adesso e nel futuro.
    Autorizzazione al decollo nr 8331-A ,ufficiale addetto Tenente J.G. Buon volo Ammiraglio

    • Fabrizio Cirino on 8 gennaio 2013 at 18:35
    • Rispondi

    Grazie per tutto quello che ci hai donato.
    Un abbraccio a Gabriella.

    • Giovanni on 10 gennaio 2013 at 17:48
    • Rispondi

    Sono senza parole. Ho appreso solo oggi la notizia
    Sentite condoglianze Gabriella
    Mi unisco al cordoglio con la consapevolezza che Alberto tanto ha dato in
    questi anni a tutti i suoi affezionati amici e fans lasciando ora un
    profondo vuoto a noi tutti.

    …ho la stessa età di Alberto….

    Giovanni Giudice

    • Andrea on 11 gennaio 2013 at 21:44
    • Rispondi

    Anche se si può dire che sono un estraneo al gruppo dello STIC
    porgo le mie più sincere codoglianze alla famiglia.
    Pur non avendolo conosciuto di persona, di lui, ho sentito parlare solo bene.
    Andrea Doci

    • Stefano on 13 gennaio 2013 at 19:43
    • Rispondi

    Il valore di una persona si misura in quello che fa e non in quello che dice e anche se non ho avuto il piacere di conoscerlo, ma leggendo i vostri commenti e visto quello che ha costruito insieme a Gabriella Cordone per l’ Universo di Star Trek, mandaci un saluto da la sù e noi te lo ricambieremo, convinti che chi è di Animo sincero continua a vivere sempre insieme alle persone più care!
    Un abbraccio alla Famiglia Lisiero e a Gabriella, da chi alimenta i propri Sogni!!!
    Ciao Alberto e continua a seguire i tuoi Amici è…..anche da la sù.

    • Davide on 15 gennaio 2013 at 22:55
    • Rispondi

    Grazie Alberto per aver realizzato il mio sogno (la foto con Shatner) e i sogni di tante persone.
    Grazie di cuore.

    • paolo on 21 gennaio 2013 at 17:53
    • Rispondi

    Non ci conoscevamo personalmente, ma ti avevo visto 100 volte alle conventions …
    Non ci sono abbastanza ringraziamenti per aver portato la saga al livello degli ultimi anni anche in Italia, perchè i più vecchi sanno cos’era seguire next generation di notte su canale 5 con tutte le cancellazioni, i cambi di orario ecc. per non parlare di voyager su rai 3 …
    Con le conventions e tutto il resto star trek ha fatto il salto di qualità …
    Ti ricorderemo sempre e tante sentite condoglianze a Gabriella ed a tutti i familiari.

    • Francesca B. on 25 gennaio 2013 at 12:01
    • Rispondi

    Lo apprendo solo ora e sono basita, mi sembra impossibile… conoscevo Alberto da quasi 20 anni. Sono stata il Capitano della USS Roddenberry (della flotta stic) per tanti anni ma poi purtroppo la vita cambia le cose ed è da diversi anni che non rinnovo la tessera e non ho più contatti con i miei vecchi amici… ma ricordo bene il “Saaalve” di Alberto ad ogni convention, il suo “Ciao Francesca!” appena mi vedeva, nel 2012 ero intenzionata a venire alla Convention ma poi il terremoto…insomma il 2012 è stato un brutto anno e il 2013 non poteva cominciare peggio! Gabriella fatti forza, penso di parlare a nome di tutti per dirti che spiritualmente ti siamo tutti vicini. Alberto ora è tra le stelle con Gene e chissà quante ne combineranno! Un abbraccio. Francesca (ex) tessera stic 1327

    • Claudio C. on 6 febbraio 2013 at 18:56
    • Rispondi

    Il due Gennaio di quest’anno abbiamo perso una persona speciale, meravigliosa, così giovane da rendere la sua perdita insopportabile. Ci lascia a soli 48 anni, Alberto Lisiero, fondatore dello Star Trek Italian Club. Un faro di riferimento per tutti gli appassionati di Star Trek, una guida che ha reso possibile nel nostro paese tante splendide iniziative.
    Quelli della mia generazione sono cresciuti con il Club, ed Alberto almeno nei primi anni, quando il numero degli iscritti lo rendeva possibile, rispondeva di persona a chi gli faceva domande, inviando per posta delle fotocopie della rivista del Club e delle brochure americane di Star Trek, cose mai viste in Italia.
    Negli anni lo STIC è cresciuto a dismisura, ma l’Ammiraglio è rimasto sempre il riferimento, insieme a Gabriella, sua compagna di una vita, di tutte le attività del Club, dimostrando lo stesso entusiasmo di sempre. Grazie a lui ho conosciuto la mia futura moglie, proprio ad una delle prime convention di Star Trek, ed amici con i quali ho condiviso tanti anni spensierati.
    Ti ringrazio Alberto per quanto hai saputo dare così generosamente, sono certo che avrai raggiunto quel luogo di pace dove nessun uomo è mai giunto prima, a fianco di Gene Roddemberry, il creatore della nostra serie preferita.
    Un abbraccio a Gabriella, e la certezza che Alberto vivrà per sempre nei nostri ricordi.

    • Augusto Tibaldi on 13 febbraio 2013 at 22:12
    • Rispondi

    Guardo questo riquadro vuoto dove lasciare un commento e non so come iniziare … vuoto come quello lasciato dal nostro amato ammiraglio , spero che queste righe insieme a tutte le altre riescano a riempire di affetto Gabriella ,è strano come sembra di aver perso un fratello nonostante non avessi mai conosciuto personalmente Alberto ma sicuramente eravamo fratelli di ideali che sono gli stessi espressi dalla nostra serie preferita serie , comunità , un intero universo ora sicuramente più vuoto .
    Prima stella a destra e poi avanti fino al mattino per arrivare dove nessumo è mai arrivato Arrivederci Ammiraglio

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*