Giu 28 2014

I cofanetti Blu-ray di The Next Generation vincono il Saturn Award

Assegnato dalla “Academy of Science Fiction Fantasy & Horror Films”, il Saturn Award ha visto anche quest’anno Star Trek tra i vincitori.

140628_Saturn

Il premio più importante legato alla nostra saga preferita è quello per la “Best television release”, ovvero il prodotto televisivo in home video realizzato meglio, assegnato alle stagioni 3, 4 e 5 di The Next Generation, che conferma la vittoria dello scorso anno (TNG vinse anche per la prima e la seconda stagione) a riprova che l’edizione in Blu-ray delle avventure di Picard e compagnia è veramente imperdibile!

Marc Cushman, autore dei libri pubblicati in USA “These are the Voyages: TOS” dedicati al dietro le quinte dettagliato di prima e seconda stagione della Serie Classica (il libro sulla terza uscira’ prossimamente), ha ricevuto lo “Special Recognition Award”.

Allo sceneggiaore/produttore Bryan Fuller, che noi conosciamo per essere l’autore di molti episodi di Deep Space Nine e Voyager, tra cui “Empok Nor” e “La sposa di Chaotica!”, è stato assegnato il “Dan Curtis Legacy Award”.

Infine un premio alla carriera meritatissimo, il “Life Career Award”, è andato a Malcolm McDowell indimenticabile Soran nel film “Generazioni”.

 

 

 

26 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Brunt on 3 luglio 2014 at 09:06
    • Rispondi

    Tornando ancora una volta al discorso dei bd di Enterprise…
    Guardando su Amazon il numero di commenti dei bd di Enterprise e quelli di TNG si nota che esso e pressoche’ identico, certo il numero dei commenti non e’ certo il numero degli acquirenti pero’ un minimo di indicazioni le da.

    E ancora piu’ importante, il mercato di Star Trek in italia (escludendo i reboot cinematografici) e’ al 95% basato sugli hardcore fan, Trekker o non Trekker che siano sono loro e solo loro che comprano episodi, libri ecc i casual, la massa non compra Star trek; tutto questo per dire che i fan comprano sia i bd di TNG che quelli di Ent e i casual ne uno ne l’altro; percio’ non ritengo assolutamente veritiero che i bd di Ent non abbiano venduto abbastanza da giustificare la commercializzazione anche delle stagioni 3 e 4 mentre TNG venda “di brutto”.

    Anche nel mio piccolo infatti, guardando i miei amici e conoscenti, chi ama Star trek ha tutto di esso, chi non gliene frega un cazzo non ha niente. Non conosco nessuna via di mezzo, nessuno che abbia detto prendo i bd di Tng si e di Ent no…………..

    • Mad on 23 agosto 2014 at 19:31
    • Rispondi

    Non so se sia vero, ma è sicuramente lo scenario più comune. Io adoro tutto di star trek, TAS compresa, e avere una collezione a metà è motivo di profonda tristezza. Non mi pento assolutamente di aver preso i primi due cofanetti, anche un solo cofanetto vale l’acquisto, ma non è giusto lasciare l’acquirente a bocca asciutta. Che escano per il mercato i italiano le ultime due stagioni.

      • Marco on 31 agosto 2014 at 12:09
      • Rispondi

      I cofanetti di Next Generation hanno una qualita’ video incredibile e il premio Saturn Award è assolutamente meritato. Ho gia’ prenotato la sesta stagione . Cosa che mi piacerebbe fare moltissimo anche per la terza e quarta stagione di Enterprise, e invece ad oggi 31agosto 2014 tutto tace. Leggo spesso questo sito nella speranza che lo STIC alimenti una flebile speranza …… ma nulla , il nulla piu’ assoluto. Ho provato a scrivere una mail di protesta a Universal ma naturalmente mi hanno totalmente ignorato. Il problema vero probabilmente sta’ nel fatto che se Universal non è interessata o non puo’ (per motivi diversi) distribuire il prodotto Star Trek in Italia faccia un passo indietro, lasci Star Trek direttamente a CBS Home Entertainment che sicuramente non lascera’ i clienti con collezioni dimezzate ( AUTENTICA VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!) . Il cambio del distributore lascerebbe me e le migliaia di fan di Star Trek molto piu’ tranquilli per il futuro. Immaginate uno Star Trek Voyager con la stessa cura eccezionale di cui ha beneficiato Next Generation, negli Stati Uniti ovviamente non avrebbero problemi a collezionare tutti i cofanetti, ma da noi? Da noi questi di Universal dopo uno o due cofanetti replicheranno lo stesso schifo che hanno combinato con Enterprise!! Sicuro come il Sole!!! Sono certo che tutti i vecchi clienti Universal rifletteranno a lungo prima di iniziare una nuova collezione. Tutto questo si risolverà per loro in un danno economico maggiore di quello paventato. UNA VOLTA PERSA LA FIDUCIA E’ ARDUO RICONQUISTARLA!!! I 50 (in realta’ ormai 60 e chissa’ quanti di piu’…) acquirenti di Enterprise (compreso me al D1) saranno anche un numero davvero irrisorio ma io credo che dovrebbero rispettarci nel vero senso del termine , siamo persone non un numero, abbiamo pagato con soldi interi non dimezzati, amiamo Star Trek perche’ ci fa sognare un mondo futuro migliore di quello (a volte veramente orribile) reale, e comunque 60 clienti sicuri non sono meglio di niente ? Ormai sono troppo depresso da questa storia di Enterprise, giuro che e’ l’ultima volta che scrivo su questo sito, tanto a Universal delle nostre proteste non importa assolutamente nulla, siamo solo un numero davvero irrisorio……..Un saluto caloroso a tutti i fan di Star Trek dal numero irrisorio n° 51 PER ASPERA AD ASTRA

        • Marco on 31 agosto 2014 at 13:41
        • Rispondi

        PS: Dimenticavo di scrivere che BRUNT HA RAGIONE DA VENDERE !!!!!!!!!! Chi compra Next Generation compra anche Enterprise!! E’ talmente ovvio !!!!!! LUNGA VITA E PROSPERITA’ . ADDIOS

    • Mad on 1 settembre 2014 at 19:46
    • Rispondi

    In italia, tutto il materiale paramount, quindi CBS, è distribuito da Universal. Se universal non distribuisse, non arriverebbe più niente. In america è direttamente paramount a distribuire. Il punto, essendo che CBS fa una sola edizione per tutto il mondo e che nelle due stagioni interessate l’italiano e lo spagnolo non ci sono, sarebbe capire se c’è l’intenzione per fare un’edizione separata per questi due mercati, su richiesta del distributore. La speranza è questa.

    • Brunt on 2 settembre 2014 at 09:11
    • Rispondi

    Io vorrei capire quali sono i reali motivi di questa assurdità’ perché’ sono sicuro, come appunto spiegato nel mio primo commento che i hd di Ent abbiano venduto tanto quanto o comunque poco meno dei hd di TNG… Inoltre la traccia audio l’hanno già’ in quanto nelle s1 e s2 hanno preso e messo paro paro quella delle edizioni dvd uscite anni fa… Quindi a livello di produzione hanno tutto già’ fatto ad eccezione dei sottotitoli dei nuovi contenuti speciali e l’adattamento in italiano della copertina/cover. Mah !!!!!!! Dal canto mio 1 ho mandato mail alla Universal 2 invito nuovamente lo stic a fare qualsiasi cosa (e anche di più’) 3 come già’ postato in precedenza non prenderò più’ tng 6 e 7 al d1 ma in 3×2 su amazon… Detto questo io non so più’ che fare, fermo restando che ogni volta che apro l’armadio e vedo En t non completa vengo assalito da tristezza e rabbia.

    • Claudio Sonego on 3 settembre 2014 at 08:37
    • Rispondi

    Fermo restando che sono d’accordo con te sull’assurdità di questa scelta da parte della produzione americana ho letto il tuo primo post e francamente il tuo ragionamento mi sembra un po’ campato per aria. O meglio basato su analisi che sono solamente ipotesi.
    Da quel che è stato detto i numeri di vendita di Enterprise si aggirano su numeri davvero bassissimi. Non vorrei esagerare, sicuramente il dato c’è da qualche parte, ma sembra sull’ordine delle decine. Prendilo con le pinze perché è basato sul ricordo di aver letto questi dati da qualche parte.

      • Brunt on 4 settembre 2014 at 07:50
      • Rispondi

      A questo punto vorrei sapere se “quei dati” sono campati per aria o no… Magari i dati diffusi sono falsi o errati. A me le mie non sembrano solo ipotesi, dimmi tu quante delle persone che conosci hanno comprato i bd di TNG si è di Ent no. Io personalmente conosco 4 persone amanti di st e tutti noi abbiamo preso entrambe le serie. Tra l’altro nessuno di noi e’ un trekker “ufficiali” nel senso di iscritto allo stic, il che ci rende, almeno sulla carta, un utenza meno hardcore per così dire.

        • Brunt on 4 settembre 2014 at 17:02
        • Rispondi

        E poi scusa, vuoi che il numero di commenti su amazon non siano direttamente proporzionali al numero di acquirenti ? Per esempio ho controllato or ora e sia la prima stagione di ent che la quarta di tng hanno 23 commenti; secondo te è più probabile che 1) ent 23 commenti e 50 (cifra che ovviamente butto lì a caso) acquirenti e TNG idem (23 e 50) oppure 2) ent 23 commenti e 50 acquirenti e TNG 23 commenti e 500 acquirenti ??
        Ovviamente la 1, o comunque tendente alla 1, perciò le mie sono si ipotesi, ma comunque basate sulla logica (come direbbe qualcuno…lol)

          • Claudio Sonego on 8 settembre 2014 at 10:05
          • Rispondi

          Sono con te nella speranza che pubblichino Enterprise ma credo che se i numeri fossero stati sufficienti il problema non si sarebbe nemmeno posto, anche questa è logica, come direbbe la stessa persona di cui sopra 😀
          Mi chiedi quanti trekker conosco che hanno preso una sola delel serie… beh ne conosco più di 4 che hanno preso solo TNG e non hanno nemmeno preso in considerazione Enterprise. Per i più svariati motivi, naturalmente.
          Su Facebook, da qualche parte nel gruppo aperto (credo) dello STIC c’era un sondaggio. Sarebbe interessante recuperarlo e analizzarne i risultati, che però è evidente che lasciano il tempo che trovano.

            • Claudio Sonego on 10 settembre 2014 at 08:35

            in un gruppo di quasi 3800 trekker iscritti solo 19 hanno comprato i BR di Enterprise e 31 si dicono interessati a comprarli tutti e 4 se uscissero gli altri due.
            In totale 75 risposte.
            Piuttosto sconfortante

            • Brunt on 11 settembre 2014 at 08:23

            19 acquirenti su 75 che hanno risposto ? Ho interpretato bene il tuo messaggio ? Se si non mi sembra male, e quasi un quarto… considerando che c’ e’ ancora parecchia gente (in italia) che ancora non ha un lettore bd o addirittura un tv fhd… e invece su TNG cosa è saltato fuori ?

            • Claudio Sonego on 11 settembre 2014 at 08:58

            Se 19 su 75 corrispondesse ad un effettivo 25% di acquirenti su 3800 iscritti sarei d’accordo con te: bei numeri. Ma io lo interpreto che solo 19 persone hanno detto di sì all’acquisto su un totale di 3800 persone a cui è stata posta la domanda.
            Di TNG non so.
            Se sei su Facebook ti consigio di accedere al gruppo aperto ai non soci dello STIC così puoi porre direttamenet queste domande a 3800 iscritti 😉

            • Mad on 12 settembre 2014 at 12:34

            E’ un censimento che lascia il tempo che trova e non conta persone che, come me, non sono iscitte a facebook.

            • Claudio Sonego on 12 settembre 2014 at 13:56

            Certamente che lascia il tempo che trova, ma si basa comunque su un campione di 3800 appassionati di Star Trek e non sui 4 amici che citavi in un commento.

            • Brunt on 12 settembre 2014 at 18:47

            Anche qui non concordo, 3800 si 3800 no, hanno risposto in 75 e quelli contano, percio’ 19 su 75 e’ l’unico dato ufficiale e incontrovertibile che si evince da questo sondaggio.

            Inoltre una considerazione prettamente personale : io e i miei tre amici non siamo iscritti allo stic e tantomeno a facebook, twitter e qualsivoglia social (brrrr… mi angoscio solo a scrivere di ste “cose”) eppure abbiamo tutto cio’ che esiste di Star trek in bd, piu’ ovviamente dvd, vhs, cd di ost, libri ecc. Ora io mi chiedo che cavolo serve essere iscritti allo stic se poi non si prendono i bd di Ent ? E iscriversi a facebook ? Magari solo a perdere del gran tempo nel utilizzarlo, tutto tempo che potrebbere molto piu’ saggiamente essere utilizzato per la visione dei bd di Ent…

            • Mad on 14 settembre 2014 at 04:31

            “Certamente che lascia il tempo che trova, ma si basa comunque su un campione di 3800 appassionati di Star Trek e non sui 4 amici che citavi in un commento.”

            Non ho citato nessun amico, credo che confondi utente.
            Comunque, su un campione di 3800 iscritti, dubito che siano TUTTI attivi, motivo per cui il censimento è ancor meno rilevante se è motivo per non realizzare l’edizione italiana di enterprise.

            • Claudio Sonego on 15 settembre 2014 at 09:46

            Si scusa Mad, era Brunt ad aver parlato di amici 🙂
            Ma il concetto rimane.
            Immagino che Brunt stesse scherzando nel commentare a che serve essere iscritti allo STIC o a FB se poi non si prendono o si guardano i BD di Enterprise, ma ad entrambi ribadisco che la domanda è stata posta a 3800 persone, forse qualcuno non è presente tutti i giorni ma la domanda è lì da mesi, e viene tenuta abbastanza in alto perché chiunque entri ogni tanto possa, scorrendo non tantissimo, trovarla e rispondere.
            Io lo interpreto come mancanza di interesse per la domanda in sé e, per induzione, mancanza di interesse per i BD di Enterprise (per tante ragioni che non serve enumerare).
            Ribadisco che lascia comunque il tempo che trova, ma che comunque è innegabilmente posta a persone realmente interessate a Star Trek (e quasi tutte non iscritte allo STIC, la domanda è posta nel gruppo aperto non nel gruppo riservato ai soci dello STIC).
            E il censimento non serve per non realizzare l’edizione italiana, casomai il contrario.
            Se le risposte fossero, ad esempio, 500 sì, lo STIC potrebbe andare alla Universal dicendo: tu pensi che non ci sia mercato ma guarda questi numeri. Con 19 risposte pensi che possa valere qualcosa, pensi che possa avere un qualsiasi peso?

            • Mad on 15 settembre 2014 at 13:02

            Ma io spero che la universal non calcoli solo un sondaggio dello stic, per quanto sia il fan club ufficiale. Potrebbero anche pensare ad una release limitata giusto per soddisfare quegli appassionati. Il problema non si sarebbe comunque posto se il set di localizzazioni comprendeva anche l’italiano. Avremmo comprato all’estero da molto tempo e avremmo chiuso la questione della mancata messa nel mercato italiano.

            • Claudio Sonego on 16 settembre 2014 at 08:44

            Il sondaggio dello STIC l’ho tirato in ballo perché più volte è stato tirato in ballo lo STIC, chiedendo (o pretendendo talora, purtroppo) che intervenga per risolvere la questione. Mi sono limitato a dire che l’intervento che lo STIC potrebbe fare può essere, ad esempio, basato sui numeri di un sondaggio. Numeri che, però, non aiutano a presentarsi con forza alla Universal.
            Naturalmente anch’io spero, come te, che la Universal faccia una cosa diversa per noi, ma alla fine la farebbe solo se ci fossero i numeri a sostenere le vendite.
            Solo a titolo di esempio (non sono dati ufficiali): se le prime stagioni di Enterprise hanno venduto 50 copie ciascuna, su quali basi possono pensare che una release, anche limitata, dovrebbe vendere di più? E se 50 copie non sono sufficienti per coprire le spese perché dovrebbero farlo?
            Per me dovrebbero farlo e basta, anche solo per l’immagine, ma ragionando da contabile in effetti posso comprendere la scelta economica (non morale, ovvio).
            E sì, anche secondo me potevano semplicemente non localizzare il prodotto e lasciare l’italiano su un’uscita europea qualsiasi. Avrebbero risparmiato i costi di localizzazione ma venduto almeno quelle 50 copie in più agli italiani interessati (sempre restando sui numeri dell’esempio di cui sopra)

            • Mad on 17 settembre 2014 at 12:33

            Quindi ci attacchiamo al tram? Almeno possiamo comprare i DVD, magra consolazione, ma la vedo nerissima se in un futuro faranno uscire Deep Space Nine, Voyager e la serie animata… Potremmo essere gli unici a non vederle mai in alta definizione.

    • Mad on 3 settembre 2014 at 12:48
    • Rispondi

    Sarà pure vero, ma dubito che TNG raddoppi la cifra e una volta iniziata, interrompere una serie non è corretto nei confronti dell’utente che voleva e poteva finirla.

      • Marco on 7 settembre 2014 at 11:10
      • Rispondi

      Il ragionamento di Brunt non è affatto campato per aria, è invece una analisi assai corretta e soprattutto credibile del comportamento tipico di un fan di Star Trek . La riprova ? Io ad esempio ho comprato sia Next Generation che Enterprise, e acquistero’ tutto quello che uscira’ in futuro ( se mai uscira’ a questo punto……..). Una mia amica ha fatto esattamente la stessa cosa, e siamo gia’ in due . Non è che sia uscita tutta questa montagna di materiale Star Trek in alta definizione da potersi permettere di fare tanto gli schizzinosi !!! O sbaglio ?! Poi è di Enterprise che stiamo parlando, un capolavoro di telefilm da tutti i punti di vista, e pazienza se i suoi numeri di vendita si aggirano su numeri davvero bassissimi , io da vero fan di Star Trek ( e della fantascienza di qualita’ in generale) continuo a sperare in un ripensamento da chi sappiamo, anche se chi vive sperando muore c…… . Mi sembra evidente ormai che a questo punto l’intenzione ( da parte del distributore) di richiedere una edizione separata per i mercati italiano e spagnolo della terza e quarta di Enterprise sia andata a farsi benedire….. . Mi dispiace molto anche per i doppiatori italiani di Enterprise che in questo modo non vedono riconosciuto il loro stupendo lavoro di doppiaggio eseguito su Enterprise… come dimenticare le stupende voci italiane del capitano Archer, Trip, T’pol, Phlox, Sato, Reed, Travis e mi scuso per quelli che dimentico. A volte mi chiedo cosa pensano di questa situazione…. LUNGA VITA E PROSPERITA’ ( A TUTTI !!) .

    • Mad on 7 settembre 2014 at 23:55
    • Rispondi

    Io spero che non sia naufragata invece la possibilità di avere in italiano i BD degli ultimi due di enterprise. Voglio credere in un miracolo.

    • Filippo Di Mauro on 18 settembre 2014 at 18:42
    • Rispondi

    Scusate,
    qualcuno può cortesemente farmi avere i riferimenti ( nominativo, recapito telefonico ed indirizzo E-Mail ) delle “persone” della Paramount ( e/o della CBS e/o della Universal ) da contattare in modo che si possa chiedere “gentilmente” a lor signori che vengano commercializzate anche in Italia le edizioni in HD ( su supporto Bluray ) delle stagioni 3 e 4 di Enterprise con audio, sottotitoli (e quant’altro inclusa la confezione) in Italiano?
    Un caro saluto a tutti/e dalla Sicilia
    Phil DM

      • SURAK on 28 settembre 2014 at 15:54
      • Rispondi

      Condivido come MAD la preoccupazione su l’emissione futura di Voyager e Deep Space Nine, probabilmente pubblicheranno al massimo i primi due cofanetti , come da consuetudine universal . Apprendo con profonda tristezza di sondaggi di trekker che snobbano Enterprise . Daccordo Next Generation è fantastica, i blu ray hanno una qualita’ stupenda, infatti ho comprato tutti e sei i cofanetti usciti fino ad ora , ma anche Enterprise è fatto molto bene . Un fan di Star Trek dovrebbe cercare di accaparrarsi tutto quello che esce, sono tutte serie meritevoli di attenzione , tutte, la serie classica, Next Generation, Deep Space Nine , Voyager, Enterprise , tutte ottimamente recitate e degne di stare nella videoteca di qualunque trekker. Non esistono differenze qualitative tali da ignorarne una. FACCIO UN APPELLO ai 3800 trekker che fino ad ora hanno snobbato Enterprise , COMPRATE STAR TREK ENTERPRISE!! COMPRATE ENTERPRISE , FIDATEVI NON VI PENTIRETE DELL’ACQUISTO !!! PERSONAGGI FANTASTICI , STORIE INTRIGANTI, ORIGINALITA’ RISPETTO ALLE ALTRE SERIE , DOPPIAGGIO ITALIANO MERAVIGLIOSO, APPROFONDIMENTI SULLA CULTURA VULCANIANA INEDITI , UNA SANA DOSE DI IRONIA, EFFETTI SPECIALI OTTIMI, INSOMMA COSA VOLETE DI PIU’ ?? Se siete veri fan di Star Trek NON POTETE NON AVERE Star Trek ENTERPRISE . VI PREGO , COMPRATE I PRIMI DUE COFANETTI BLU RAY DI ENTERPRISE !! Cosi forse nell’inespugnabile bunker di universal si decideranno a terminare la serie….. Che dovete comprare Enterprise si è capito vero? LUNGA VITA E PROSPERITA’

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*