«

»

Giu 18 2016

STAR TREK: CINQUANT’ANNI NEL FUTURO

Come l’anno passato tornano gli EFFETTI COLLATERALI DEL FANTAFESTIVAL a cura di Tino Franco presidente dell’associazione culturale Nel Blu Studios, in collaborazione con Alberto Ravaglioli dell’associazione Grandi Eventi Culturali che da 36 anni organizza il Fantafestival.

Fantafestival 2016

Il consueto approfondimento della narrazione cinematografica e televisiva trova quest’anno l’occasione per celebrare i primi cinquant’anni della più famosa serie televisiva di fantascienza che ha segnato un’epoca: STAR TREK.

Tratteremo l’argomento di cui parleranno tutti, prima di tutti: a settembre infatti si celebra l’anniversario della prima messa in onda negli Stati Uniti; era infatti l’8 settembre del 1966 quando il canale televisivo NBC mise in onda la prima puntata “The Man Trap” (Trappola Umana) alla quale fa oggi idealmente seguito, o meglio tenta di riproporne il fascino e i personaggi, l’ultimo film STAR TREK BEYOND in uscita nelle sale italiane proprio il 21 luglio. Sull’Isola Tiberina, nell’ambito della manifestazione “L’Isola del Cinema” dell’Estate Romana, nell’ambito della 36ma edizione del Fantafestival, da mercoledì 20 a domenica 24 luglio, in cinque incontri offerti gratuitamente alla città di Roma, cercheremo di capire come ha fatto STAR TREK a diventare negli anni la più famosa, imitata e longeva serie di fantascienza della televisione e del cinema.

1° incontro: mercoledì 20 luglio dalle ore 21:00

Incontro con Carlo Modesti Pauer, docente universitario e autore del programma televisivo Wonderland andato in onda su RAI 4, che parlerà de “L’Antropologia in Star Trek”. Un excursus tra serie televisive e film di STAR TREK per esplorare come gli autori della saga abbiano affrontato il confronto tra cultura terrestre e culture aliene, inteso come metafora dell’incontro\scontro tra occidente nordamericano e alterità. A partire dal concetto dell’IDIC introdotto nella serie classica, fino al personaggio di Phlox di Enterpise, che rappresenta l’antropologo alieno di STAR TREK.

2° incontro: giovedì 21 luglio dalle ore 21:00

Incontro con Armando Corridore, direttore delle edizioni Elara, specializzata in pubblicazioni di ambito fantascientifico, che argomenterà sull’influenza della narrativa fantastica che fu d’ispirazione alla narrazione della serie. Tra le stelle prima di STAR TREK: dal “Trasportatore di Materia” di E.P. Mitchell (1877) alla “Velocità a Impulso” di John W. Campbell Jr. (1931) le invenzioni della fantascienza classica che hanno fondato il mito di STAR TREK.

3° incontro: venerdì 22 luglio dalle ore 21,00

Incontro con Simone Scardecchia, scrittore, filmmaker e direttore artistico dell’associazione Nel Blu Studios, che ci farà scoprire quante innovazioni tecniche e scientifiche, che oggi sono strumenti del nostro quotidiano, siano state anticipate all’interno della serie televisiva STAR TREK. Per capire se STAR TREK abbia veramente previsto oppure suggerito i futuri sviluppi della tecnologia e, forse, anche della società.

4° incontro: sabato 23 luglio dalle ore 21,00

Incontro con Bruno Lo Turco, docente di Religioni e filosofie dell’India presso l’Università degli Studi La Sapienza di Roma. Un episodio di STAR TREK del 1969, “The Way to Eden” (Viaggio verso Eden), affronta il tema delle controculture, che allora si trovavano al l’apice della loro fortuna. Si tratta di uno degli episodi più controversi dell’intera serie a causa delle sue implicazioni sociopolitiche. Ma qual è l’immagine delle controculture che gli sceneggiatori intendevano trasmettere? Superficialmente è rappresentato uno scontro tra due idealità, quella dell’“American Dream” e quella del movimento hippy, scontro che si risolve con una totale sconfitta del secondo. E tuttavia proprio Spock, il personaggio più emblematico della serie, tenta una mediazione.

5° incontro: domenica 24 luglio dalle ore 21:00

Incontro con Matteo Martone scrittore ed editor RAIFICTION tratterà della serialità in STAR TREK attraverso l’attenta verifica ed analisi delle eventuali differenze ed evoluzioni nella struttura narrativa seriale che ha caratterizzato le 6 serie (di cui una a cartoni animati), facendo anche un accenno alle 13 pellicole cinematografiche realizzate nel mondo di STAR TREK nel corso delle 5 decadi complessive di programmazione. Alla fine un accenno a I fan film di STAR TREK che oggi non si limitano a creare costumi, racconti, fumetti e quant’altro possa essere partorito dall’immaginazione, i fan di STAR TREK (i “Trekker”) fin dagli anni ’80 hanno voluto ricreare la magia in casa propria, girando degli episodi autoprodotti.

Tutte le serate saranno moderate da Marcello Rossi, storico della fantascienza e coordinatore artistico del Fantafestival, coautore assieme ed Aleksandar Mickovic e Nicola Vianello dell’Enciclopedia della fantascienza in TV (Fanucci Editore).

 

 

1 comment

1 ping

  1. http://www./

    Wham bam thank you, ma’am, my questions are answered!

  1. Star Trek: Cinquant’anni nel futuro – Arriva il trailer » STIC Star Trek News

    […] aver presentato l’evento in queste news il 18 giugno 2016, ecco che grazie all’organizzazione della manifestazione abbiamo il piacere […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*