Empire Italia pubblica le due copertine esclusive di Star Trek Into Darkness.

La copertina numero 1
La copertina numero 2

Dopo l’uscita sul magazine originale di alcuni mesi fa, Empire Italia numero 6, febbraio 2013, pubblica le due copertine esclusive che riguardano l’atteso film di J.J. Abrams Star Trek Into Darkness in uscita in Italia il 13 giugno 2013.

Nella prima copertina vediamo Kirk (Chris Pine) in una posa alla Nathan Never (chi segue il personaggio pubblicato dalla Bonelli non può non averlo notato): musone, con la pistola in mano e il bavero del vestito alzato.
Nella seconda copertina compare il cattivo interpretato da Benedict Cumberbatch pesantemente ammanettato ma con lo sguardo che non lascia presagire nulla di buono.
Il magazine è in vendita nelle due versioni. Voi quale copertina acquistereste?

Dart Fener arriva a Bellaria assieme a Tom Paris.

Lo scorso anno la voce del doppiatore Massimo Foschi ha terrorizzato gli Jedi presenti alla STICCON/YavinCon/Italcon. Quest’anno l’uomo che ha impersonato per tre film il Signore Oscuro dei Sith raggiunge le spiagge di Bellaria per imporre il lato oscuro della forza tra i partecipanti. Il Centro Congressi Europeo, dal 23 al 26 maggio 2013 accoglie David ‘Dave’ Prowse, l’uomo dentro l’armatura di Dart Fener (o Darth Vader, se preferite).

 

 

David Prowse, l'uomo dietro la maschera di Dart Fener. (copyright degli aventi diritto)

 

Prowse non è l’unico ospite che si aggiunge a quelli già annunciati nelle precedenti news.

È infatti pronto ad atterrare direttamente sul palco della sala principale della convention, Robert Duncan McNeill, l’interprete di Tom Paris in Star Trek Voyager.

Robert Duncan McNeill salirà quest'anno sul palco di Bellaria. (copyright degli aventi diritto)

 

Questa volta niente teaser poster che proporremo in una nuova news, quindi tornate a trovarci.

 

Finalmente il prequel del nuovo film arriva in Italia. Le novità di Ultimo Avamposto Editore.

La copertina in fase di preparazione del primo numero del fumetto.

È appena uscito in USA il fumetto che fa da prequel al nuovo film Star Trek Into Darkness e senza perdere tempo Ultimo Avamposto Editore ne propone la versione italiana.

La miniseria è composta da 4 numeri che escono nel paese d’origine, editi dalla IDW, a cadenza mensile, scritti da Mike Johnson e Roberto Orci e disegnati da David Messina, Marina Castelvetro, Claudia Scarletgothica. In Italia le uscite saranno solo 2 dato che ogni albo, disponibile sia in edicola che presso il negozio di Bologna Ultimo Avamposto, conterrà due numeri originali.

Le traduzioni del primo albo di Countdown to Darkness, questo il titolo del fumetto, sono quasi ultimate e a marzo potrete acquistare il primo numero a 7,50 €.

 

 

La copertina tutta italiana del libro in uscita a marzo (grafica di Jessica Farella)

 

Sempre a marzo è in uscita il libro scritto da William Shatner con Judith & Garfield Reeves-Stevens Star Trek Academy – Rotta di Collisione.

La storia raccontata nel libro ci porta a conoscere due giovani Kirk e Spock che si incontrano per la prima volta sulla Terra in una situazione non proprio semplice: sono accusati del furto di un veicolo della Flotta Stellare…

Il costo del romanzo è di 14€ ed è già in prenotazione nel sito di Ultimo Avamposto.

 

 

Naturalmente seguiranno il fumetto ed il libro del nuovo film.

 

Annunciati nuovi ospiti alla Convention a Bellaria

Sono passate poche ore dalla pubblicazione del teaser poster della STICCON del 2013 che già sono stati annunciati altri ospiti alla convention che si terrà dal 23 al 26 maggio 2013 al Centro Congressi Europeo di Bellaria.

L’organizzazione della Italcon 39 ci ha comunicato che saranno con noi Donato Altomare e Luigi Cozzi.

Donato Altomare è laureato in ingegneria civile presso l’Università di Bari e dal mondo del fandom è passato al professionismo diventando un autore di fantascienza. Ha vinto due volte il premio Urania: nel 2001 con il romanzo Mater Maxima, e nel 2008 con il romanzo Il dono di Svet.

Regista, scrittore e saggista, Luigi Cozzi esordisce nella regia nel 1969 con la pellicola Il tunnel sotto il mondo, co-sceneggiato e prodotto da Alfredo Castelli. Tra i suoi film Dedicato a una stella (1975), Star Crash – Scontri stellari oltre la Terza Dimensione (1978), Contamination (1980) e Hercules (1983) con Lou Ferrigno. È anche scrittore e saggista con all’attivo più di venti volumi tra studi sul cinema e la fantascienza. È docente dell’Accademia di Cinema romana ACT MULTIMEDIA a Cinecittà e curatore per le collane editoriali della società Profondo Rosso.

Vediamo quindi com’è il poster così aggiornato.

Il poster della Convention inizia a popolarsi (grafica di Marco Paulli)

 

Altri ospiti stanno per aggiungersi. Vieni a trovarci regolarmente per scoprire i loro nomi.

 

Conto alla rovescia per la STICCON. Iniziano le iscrizioni.

Anche quest’anno torna al Centro Congressi Europeo di Bellaria (Rimini) dal 23 al 26 maggio 2013 la più grande manifestazione italiana dedicata alla fantascienza.

Partita quasi trent’anni fa come incontro che raggruppava poche persone da tutta Italia legate alla serie televisiva Star Trek, per la sua XXVII edizione, oltre a rinnovare la presenza dell’Italcon giunta alla sua 39ª edizione e del club Yavin 4 con la sua YavinCon che spegne le 10 candeline, ritrova un gradito collaboratore della Reunion, il Gundam Italian Club, che sarà presente con la Side-Con VI.

Mentre in questi giorni si concludono i contratti con gli ospiti e si discute il programma, iniziano a spuntare i primi teaser poster della convention.

Qui di seguito potete ammirare la bozza del primo di una lunga serie di poster che verrà aggiornata man mano che gli ospiti firmeranno i contratti con l’organizzazione. Per il momento compaiono Robert Picardo, indimenticato MOE di Star Trek Voyager e Richard Arnold, braccio destro di Gene Roddenberry e consulente per Star Trek The Next Generation.

La prima bozza del poster ufficiale della manifestazione (grafica di Marco Paulli)

È disponibile sin da ora la scheda di iscrizione alla manifestazione che potete prelevare direttamente qui.

download scheda

Non aspettate l’ultimo momento, potreste perdere qualcosa di grande. Basta ricordare che:

  • la manifestazione si svolgerà a meno di un mese dall’uscita in Italia del nuovo film Star Trek Into Darkness e dopo una settimana dalla sua uscita sugli schermi americani;
  • il regista del prossimo film della saga di Guerre Stellari è un certo J.J. Abrams;
  • in Giappone stanno preparando una nuova serie sulla guerra combattuta da Amuro (Peter per i nostalgici) Rei alla guida del Mobil Suit Bianco meglio conosciuto come Gundam;
  • la settimana prima si svolge il Salone Internazionale del Libro di Torino e all’Italcon ne vedremo i frutti.

Vi aspettiamo.

 

 

Confermata dal sito ufficiale italiano la nuova data di uscita in Italia di Into Darkness.

È triste per un fan scoprire che l’oggetto della propria passione (in questo caso il nuovo film) sembra essere stato ritardato di una settimana per l’uscita nelle sale del proprio paese. Ancora peggio è trovare conferma senza alcuna spiegazione sul sito ufficiale italiano grazie ad un semplice cambio della scritta riguardante la data.

Data spostata di una settimana per Into Darkness Star Trek

La pagina del sito ufficiale italiano modificata.

 

Da voci di corridoio che non possiamo confermare poiché non abbiamo avuto la possibilità di controllare in USA, sembra che la decisione sia tutta americana.

E pensare che in Perù, Egitto e Norvegia il film esce addirittura il 15 maggio!

 

Star Trek Into Darkness cambia data d’uscita?

Star Trek Into Darkness, il nuovo film della saga decennale legata alle avventure di Kirk & Co. esce ufficialmente negli Stati Uniti il 17 maggio di quest’anno.

L’unico trailer doppiato in italiano del film, riporta quale uscita in Italia il 6 giugno 2013 come cappeggia anche sul sito ufficiale italiano del film.

Il sito italiano di Star Trek XII e la data di uscita

La data di uscita ...finora

 

Se fate un giro sul sito ufficiale americano del film e andate sulla pagina relativa alle date di uscita del film in tutto il mondo, ecco una brutta sorpresa: la data riportata è cambiata. Ora viene riportato 13 giugno 2013.

La nuova data di uscita italiana di Star Trek XII?

La nuova data di uscita italiana?

 

Si tratta di un errore avvenuto in fase di aggiornamento del sito oppure i fan italiani rischiano di essere tra gli ultimi a vedere la nuova pellicola di J.J. Abrams?

Corriamo ad informarci.

 

Un ultimo saluto degno di un Ammiraglio

4 gennaio 2013

San Michele al Tagliamento (VE)

 

Sin dalle prime ore del mattino il giardino della residenza di Alberto e Gabriella è  pieno di persone che arrivano da tutta Italia e dall’estero per rendere omaggio all’amico scomparso.

In molti portano sotto i giubbotti la divisa che Gabriella ha chiesto loro di indossare senza alcuna preoccupazione, dato che oggi è il giorno dell’ultimo saluto ad Alberto Lisiero, presidente dello Star Trek Italian Club, per gli amici l’Ammiraglio.

Il corteo di auto dirette alla chiesa di San Michele Arcangelo viene scortato dai vigili che bloccano il traffico per lasciare passare il fiume di mezzi.

La chiesa è piena e c’è qualcuno in piedi.

La chiesa straripante di amici di Alberto

La cerimonia è celebrata da un prete amico della coppia e al termine della messa, la moglie di Alberto, Gabriella, pronuncia alcune parole:

Grazie per essere qui. So che moltissimi di voi hanno fatto milioni… migliaia di chilometri per essere qui e non sapete quello che significa per me. Per noi. In realtà forse lo sapete, perché siete la nostra famiglia, siete i figli che non abbiamo mai avuto… una famiglia in cui non ha assolutamente nessuna importanza se abbiamo tutti cognomi diversi. Alberto ha cambiato la vita a molti di voi. Non ha cambiato la mia, lui era la mia vita. Una parte di me muore con lui oggi ma l’altra parte dovrà cercare di l’allegria, la giovialità e il sorriso che lui ha sempre avuto. Forse pochissimi tra voi hanno visto Alberto veramente arrabbiato. Io l’ho visto due volte sole in 26 anni che ci conoscevamo. Ci siamo conosciuti il 14 giugno dell’86, molti di voi lo sanno, gli altri lo possono leggere sull’Inside 14 a pagina 6… numeri ricorrenti. Il basco con cui ci siamo conosciuti è insieme a lui adesso e insieme a lui c’è anche un pupazzetto di Capitan America, che era il suo eroe di bambino. Come Cap, Alberto era un buono. Troppo buono, diceva qualcuno, ma non si è mai troppo buoni quando si cerca di… quando lui metteva insieme le persone che litigavano per cercare di far capire all’uno le ragioni dell’altro. Quando si ergeva a negoziatore delle dispute tra amici e non era contento finché questi due amici non si stringevano di nuovo la mano e si davano di nuovo la parola. Vi chiedo una cosa per onorarlo, l’unica cosa che vi posso chiedere. La prossima volta che litigherete e avrete a ridire con qualcuno, perché nessuno di noi è Alberto, pensate a cosa Alberto avrebbe fatto, a quello che lui cercava di fare, perché prima di reagire lui cercava di comprendere. Questo sarà l’unico modo per cui questa morte non sia una morte ma solo lo stadio in cui si vive nelle memorie degli altri e nell’esistenza cosmica.

Subito dopo, Patrizia ha aggiunto alcune sentite parole di saluto a nome dei soci STIC:

Si dice che il valore di una persona si misuri anche dal numero di persone che interviene al suo funerale. Quello di oggi, si può paragonare a un funerale di stato, con la grande differenza che nessuno qui è intervenuto per dovere. Se siamo qui oggi, se abbiamo fatto di tutto per esserci nonostante gli impegni delle nostre vite, è per rendere omaggio a un grande uomo buono, come qualcuno lo ha definito. Vogliamo essere uniti in questo ultimo saluto al nostro “Ammiraglio” come una grande famiglia, quella che ha creato insieme a Gabriella. Alberto ha fatto la differenza, siamo tutti noi la sua differenza e se siamo le persone che siamo è anche grazie a lui. Ora Alberto non è più con noi ma guardandovi, vedendo quanti siamo oggi a salutarlo, di sicuro non ci ha lasciato da soli. È stato un onore essere tuoi amici.

Dopo un’ultima foto di gruppo con Alberto, il fiume di auto ha ripreso il suo percorso verso il cimitero di San Michele dove ora l’Ammiraglio riposa.

Un ultimo tributo dalla famiglia che Alberto ha creato è stato il ritrovarsi in pizzeria, come fosse una convention, per scambiarsi i ricordi su quell’uomo che ha reso realtà un sogno.

Foto di Tino Barletta

Ciao Alberto

Alberto Lisiero (13/08/1964 – 02/01/2013)

Alberto Lisiero

Alberto Lisiero

 

È scomparso prematuramente questa notte all’età di 48 anni il presidente dello Star Trek Italian Club, Alberto Lisiero.

La sua passione per la saga di Star Trek lo ha portato a unire in oltre 26 anni di attività dello STIC circa 9000 persone sparse in tutta Italia e anche all’estero, amanti come lui delle gesta di Kirk e co.

Dal palco delle convention ha accolto ospiti e partecipanti col suo “SALVE” e così vogliamo immaginarlo, mentre tra le stelle si avvicina a Gene Roddenberry e lo apostrofa alla stessa maniera.

La cerimonia funebre si svolgerà venerdì 4 gennaio alle ore 11 presso la chiesa di San Michele al Tagliamento.

Gabriella Cordone, sua compagna nella vita, ha chiesto di non inviare fiori ma fare donazioni a scopo benefico.

A lei un abbraccio e tutte le condoglianze di soci e amici

 

“…sino ad arrivare là, dove nessun uomo è mai giunto prima” 

 

L’anteprima londinese del prologo di Star Trek Into Darkness

Continuano le anticipazioni sul prossimo film di Star Trek: oggi, prima della proiezione del film Lo Hobbit, nei cinema IMAX 3D di mezzo mondo (esclusa l’Italia, purtroppo) è stato proiettato un prologo di ben nove minuti tratto da Star Trek Into Darkness.
A una speciale proiezione per la stampa, nel cinema BFI IMAX di Londra, erano presenti Bryan Burk, uno dei produttori, e due dei protagonisti: Benedict Cumberbatch e Alice Eve. Vi presentiamo una carrellata di foto tratte dall’evento.
I nove minuti di scene inedite hanno dato l’occasione ai fan e ai giornalisti di assistere ad alcuni momenti cruciali della prossima avventura, scoprendo così alcuni dei luoghi che faranno da sfondo alla storia e dando qualche nuovo indizio sulla trama. Moltissime pagine web si sono focalizzate nell’analisi immagine per immagine di queste scene, che possiamo condensare in poche (forse cruciali?) rivelazioni.
Il cattivo interpretato da Cumberbatch appare in un ospedale londinese in data stellare 2259.55 e offre aiuto a marito e moglie che lì hanno ricoverato la loro bimba molto malata.
Nel frattempo Kirk e McCoy si fanno inseguire da alcuni alieni primitivi sul pianeta Nibiru per allontanarli da una zona di pericolo rappresentata da un vulcano nel quale Spock sta per calarsi per impedirne l’eruzione. Sulu e Uhura sono di supporto a Spock, ma sono costretti a lasciarlo solo.
L’equipaggio si riunisce sull’Enterprise mentre questa è “nascosta” nell’oceano di Nibiru, ma non si sa se Spock potrà venire salvato dal vulcano!

Proiezione del prologo di Star Trek Into Darkness all'IMAX di Londra

Alice Eve, Benedict Cumberbatch e Bryan Burk parlano durante l'incontro con la stampa prima della proiezione del prologo di Star Trek Into Darkness al BFI IMAX di Londra il 14 dicembre 2012. (Photo by Stuart Wilson/ImageNet)

 

Proiezione del prologo di Star Trek Into Darkness all'IMAX di Londra

Alice Eve, Benedict Cumberbatch e Bryan Burk parlano durante l'incontro con la stampa prima della proiezione del prologo di Star Trek Into Darkness al BFI IMAX di Londra il 14 dicembre 2012. (Photo by Stuart Wilson/ImageNet)

 

Proiezione del prologo di Star Trek Into Darkness all'IMAX di Londra

Benedict Cumberbatch incontra la stampa al BFI IMAX di Londra il 14 dicembre 2012 in occasione della proiezione del prologo di Star Trek Into Darkness. (Photo by Stuart Wilson/ImageNet)

 

Proiezione del prologo di Star Trek Into Darkness all'IMAX di Londra

Alice Eve incontra la stampa al BFI IMAX di Londra il 14 dicembre 2012 in occasione della proiezione del prologo di Star Trek Into Darkness. (Photo by Stuart Wilson/ImageNet)

 

Proiezione del prologo di Star Trek Into Darkness all'IMAX di Londra

Alice Eve e Benedict Cumberbatch posano per i fotografi al BFI IMAX di Londra il 14 dicembre 2012 in occasione della proiezione del prologo di Star Trek Into Darkness. (Photo by Stuart Wilson/ImageNet)